Brianza Calcio - Il punto sulla tredicesima giornata: in Eccellenza rotta un'astinenza..

05.12.2018 20:00 di Antonio Sorrentino  articolo letto 228 volte
A destra gli orange
A destra gli orange

SERIE D

Girone A - La Folgore Caratese perde un punto dal quinto posto playoff dopo la sconfitta maturata a Chieri per 1-0; i padroni di casa trovano il gol a quattro minuti dal termine, quando sembrava che il match fosse ormai destinato alla parità. I brianzoli distano ora tre punti da Ligorna e Bra (quinte a pari punti), che, per fortuna degli azzurri, impattano i propri incontri.

Girone B - Impegnato contro il Legnago Salus, che occupa la penultima posizione, anche il Seregno esce sconfitto di misura. Per i brianzoli si trattava di un match alla portata, che avrebbe permesso loro di mettere terreno sui playout. La sconfitta complica la classifica e fa avvicinare Ambrosiana e Scanzorosciate che al contrario non perdono.

ECCELLENZA

Girone A - L'Ardor Lazzate perde in casa contro il Verbano 2-1 e viene raggiunto a pari punti dall'Alcione Milano, rimanendo fuori dalla zona playout solo grazie al vantaggio negli scontri diretti. Il gol di D'Astoli all'87’ da speranza ai gialloblu di poter riprendere in extremis le sorti dell'incontro, ma fino al triplice fischio il risultato non cambia più.

Girone B - Ritrova la luce in fondo al tunnel la Vimercatese Oreno che grazie a una prova caparbia si impone 2-0 in casa della quarta in classifica, il Codogno. Apre le danze Catta al 15’ e le chiude Sunday all'87’; gli orange riassaporano il gusto della vittoria dopo ben nove partite e raggiungono il sesto posto occupato anche dal Brugherio che, in casa contro l'Arcellasco, viene stoppato sull'1-1 all'85’, dopo il gol a inizio secondo tempo di Corona. Vimercatese e Brugherio a pari punti, a meno cinque dai playoff e a meno tre dai playout.

PROMOZIONE

Girone A - Altra battuta d'arresto per il Muggiò che impatta 1-1 contro la Lentatese, succede tutto nel primo tempo: al 31’ Norrito porta avanti i gialloblu padroni di casa, ci pensa Picone, nove minuti più tardi a ristabilire la parità. Il Muggiò perde colpi dopo un inizio sfavillante e il misero punto ottenuto nelle ultime tre partite lo hanno fatto precipitare a meno cinque dal primo posto, mentre la squadra di Lentate Seveso, nonostante il punto d'oro rimane sempre molto lontana dalla salvezza diretta. La Base 96 perde 1-2 contro l'Universal Solaro che ha preso ormai gusto a mettere i bastoni tra le ruote a quelle davanti; Tagliabue è il marcatore del vantaggio iniziale dei brianzoli che si fanno però rimontare. Vittoria perentoria per il Meda che vince 5-1 contro il Cob 91, i bianconeri mantengono il punto di vantaggio sull'Universal Solaro e cioè sui playout.

Girone B - Quarto successo in fila per la Vis Nova che si sbarazza con facilità del Brianza Cernusco 3-0, i giussanesi rimangono sempre in fuga a più sette sulle inseguitrici. Ad Arcore, Casati e Speranza Agrate impattano 0-0: i padroni di casa guadagnano un punto sul Lissone (al primo posto utile per la salvezza diretta) che perde in casa 2-0 contro il Basiano Masate; gli ospiti ne guadagnano uno sul quinto posto, occupato dalla ColicoDerviese, uscita sconfitta 2-1 contro la Concorezzese, quest'ultimi si avvicinano ai ‘cugini’ agratesi a un punto. Ultima chiamata salvezza per Vibe Ronchese e Biassono che viene raccolta solo dalla Vibe che vince 3-1, i biancoverdi rimangono in corsa portandosi a meno due dal Lissone, i rossoblu invece devono stare attenti a concludere la stagione almeno in posizione da playout, l'ultimo posto, occupato dalla DiPo Vimercatese uscita sconfitta 0-1 dall'Aurora Calcio, dista solo due punti.

PRIMA CATEGORIA

Girone B - Vittoria importantissima per la Pol. Di Nova per 1-0 sull'Ardita Como: i biancorossi si portano a un punto dal quinto posto occupato proprio dai lariani. Nel difficile impegno in casa dell’Esperia Lomazzo, il Desio esce sconfitto di misura, rimanendo comunque a due punti dall'Ardita Como. Lo straripante 6-1 del Ceriano Laghetto a Mariano Comense contro il Monnet Xenia Sport permette ai biancoblu di rimanere a più due sui playout.

Girone C - A Rovagnate il Veduggio ottiene un buon 0-0 con cui si mantiene a sette punti dal Grosio, occupante il primo posto playout, che viene fermato anch'esso sul pari (1-1) dall'Albiatese per cui la salvezza diretta si fa molto complicata. Situazione anche più complessa per la Besana Fortitudo, ferma al penultimo posto dopo lo 0-1 nella proibitiva sfida contro l'Olympic Morbegno.

Girone L - Non riesce più a vincere la Pro Lissone che incappa contro il Vedano nell'ennesimo pari (1-1); il risultato permette all'Accademia Gera di allungare sui lissonesi e di inaugurare la fuga in classifica al primo posto. Il Cavenago vince il delicatissimo match contro La Dominante 1-0 e rimane al terzo posto portandosi a meno uno dalla Pro Lissone; per i nerazzurri la classifica si fa un po’ preoccupante dopo che la vittoria del Real Milano ha avvicinato i playout a un punto. Il Busnago esce sconfitto dalla sfida alla capolista per 3-1, a pari punti (18) troviamo la Sovicese, che raggiunge il settimo posto vincendo 1-0 contro il Sesto 2012.

SECONDA CATEGORIA

Girone G - Il match d'alta quota tra Molinello e Salus Et Virtus Turate, terzo in classifica, termina 1-1, le due squadre distanziate da due punti in favore degli ospiti, mantengono le proprie posizioni avvicinando però la vetta, dato che il Veniano esce sconfitto 2-1 a Montesolaro. Molto più in basso il Cesano Maderno perde 2-1 in casa contro il Novedrate, mentre il Don Bosco 3-1 a Cermenate; il Don Bosco occupa ora il terzultimo posto, non meglio sta messo il Cesano, a pari punti (ma salvo grazie allo scontro diretto).

Girone T - Perde la vetta il Bellusco che a Cornate D'Adda viene fermato sul 2-2 dalla Colnaghese, ne approfitta l'Olimpic Trezzanese che con qualche fatica in più del solito batte 1-0 il Centro Sportivo Villanova appropriandosi del primo posto. Ancora bene (terzo posto) la Cornatese, che vince senza problemi 3-0 contro il Voluntas Osio, mentre il Nino Ronco riesce ad uscire dalla zona playout grazie al 2-2 con l'Atletico Trezzano e la contemporanea sconfitta del Pessano Con Bornago.

Girone U - La capolista Lesmo viene fermata sull'1-1 dal Città di Monza permettendo al Cassina di avvicinarsi a tre punti dopo l'ennesimo largo successo di fila, questa volta ottenuto con un 5-0 contro il Varedo. Il Cassina scavalca così la Cosov che pareggia 0-0 col Cernusco, al quarto posto l'Ausonia perde punti in virtù del 3-1 subito dal Carugate 87 e pure il Bovisio non riesce a vincere, poiché impatta 3-3 contro il Paina in casa. Fuori dalla zona playoff, il Cgb vince 1-0 in trasferta contro la Carnatese, la Triuggese vince 2-0 al Sada sulla Juvenilia; per la salvezza, la Vires esce sconfitta in casa contro il Campagnola Don Bosco 3-1, Campagnola che occupa ora il terzultimo posto relegando la Carnatese all'ultimo e il Varedo al penultimo.

TERZA CATEGORIA

Monza A - Dopo la sfortunata sconfitta di settimana scorsa riprende il cammino la Buraghese che in casa del Pozzo vince 2-0 e, grazie al 2-2 della Pioltellese, i punti che la separano dal quinto posto sono ora tre. L'Ornago vince uno scoppiettante match contro l'Oratorio Pessano per 3-4, la Fonas impatta 1-1 a Cassina de Pecchi contro l’Aureliana.

Monza B - Si apre la fuga della Brioschese che sfrutta il turno di riposo della Gerardiana per vincere 1-0 contro il San Fruttuoso e portarsi a più sei dalla ‘Gera’ e dal Sant'Albino San Damiano, vincente 2-0 contro il Giussano. Al quarto posto troviamo la Pol. Verano Carate, che si stacca dal San Fruttuoso e dal Giussano in virtù del netto successo per 4-0 contro il Pio XI. Al settimo posto, a un punto dalla coppia al quinto, troviamo Oratorio San Giuliano, che vince 1-0 a Sanrocco, Limbiate, vincente 2-1 contro la Pro Victoria, e l'Aurora Desio, che in casa contro la Nuova Usmate perde 3-4. Due punti dietro di loro si forma quindi la coppia Pro Victoria-Nuova Usmate; più dietro la Novese espugna 2-0 Biassono il campo del Leo Team.

Dennis Galimberti