Brianza Calcio - Il punto sulla ventinovesima giornata: in Seconda Categoria una brianzola leva la testa ad un'altra..

16.04.2019 17:00 di Antonio Sorrentino   Vedi letture
Gli azzurri di Carate
Gli azzurri di Carate

SERIE D

Girone A - Si potrebbe fare interessante il finale di stagione per la Folgore Caratese che, battendo 2-1 il Savona, si porta a meno tre dai playoff a tre giornate dal termine. Difficile obiettivo, ma non impossibile considerando che i prossimi avversari della Folgore saranno le ultime tre della classe.

Girone B - Senza più alcuna paturnia di classifica il Seregno cade al ‘Breda’ della Pro Sesto 2-1. In vetta vincono sia Como che Mantova, biancorossi sempre distanti due punti dai lariani.

ECCELLENZA

Girone A - Inaspettatamente l’Ardor Lazzate, già salvo e con la testa leggera, batte 2-0 il Verbano in piena corsa playoff; in vetta al girone la prossima può essere la giornata della festa per la Castellanzese, a più cinque dal Fenegrò a due giornate dalla fine.

Girone B - Rinviate entrambe le sfide delle due brianzole. Fa festa intanto il NibbionnOggiono vincitore del campionato.

PROMOZIONE

Girone A - La Base 96 vince 2-1 contro la Lentatese, ottenendo aritmeticamente il quinto posto, ma non i playoff, al fine di giocarli sarà importante vincere anche l'ultima giornata per non scendere oltre gli attuali dieci punti di svantaggio dalla Rhodense seconda; per i rossoblu di Lentate arriva invece l'ufficialità della retrocessione in Prima Categoria. Il Meda cade in casa 1-0 contro il Fagnano, impatta 1-1 il Muggiò (già salvo) contro la Guanzatese.

Girone B - La Vis Nova non si ferma e batte 3-1 il Biassono, rossoblu già certi di disputare i playout. Rinviata la partita della Casati Arcore che rimane appaiata al secondo posto col Luciano Manara, battuto 2-1 dal Lissone; sconfitta inattesa per la Vibe Ronchese contro il Basiano Masate Sporting 1-0, zero punti che rimettono in discussione i playoff visto che la Speranza Agrate sesta è lontana un solo punto dopo aver vinto il derby contro la Concorezzese 3-1, biancorossi quintultimi e per ora comunque salvi; a retrocedere è la DiPo Vimercatese, cui non è bastato un bel girone di ritorno per rimanere in categoria, in virtù del 2-1 patito contro l'Altabrianza Tavernerio e degli undici punti tra sé e la Concorezzese (e i quattro dal Biassono terzultimo).

PRIMA CATEGORIA

Girone B - La Pol. Di Nova batte con un perentorio 4-0 il Cabiate (già vincitore del campionato) e ottiene la sicurezza del quarto posto, nell'ultima giornata proverà a superare l'Esperia Lomazzo al terzo per ottenere un piccolo vantaggio negli spareggi; il Desio stravince 5-1 contro il Monnet Xenia Sport, perde invece il Ceriano Laghetto, 2-1 in casa del Portichetto.

Girone C - Vicinissima al miracolo la Besana Fortitudo, che quasi spacciata riesce a trovare le forze per vincere 2-1 contro il Berbenno e, con il Dubino fermato sull'1-1 dal Calolziocorte, lo sorpassa: a una giornata dal termine la Besana se la vedrà col Calolziocorte, che vincendo riuscirebbe a salvarsi senza passare dai playout, mentre il Dubino sarà impegnato contro la Chiavennese sesta, ma già fuori da tutto. L'Albiatese, già certa di disputare i playout da quartultima, perde 5-3 in casa del Missaglia Maresso; tra le mura amiche anche il Veduggio viene battuto, 2-1 dal Cosio Valtellino.

Girone L - Il Cavenago vince 2-1 contro il Sesto e rimane al secondo posto con un punto di vantaggio sull'Inzago. Lotta serrata nelle ultime posizioni: la Sovicese è ufficialmente salva grazie al 2-1 sul Carugate; vicina all'obiettivo anche La Dominante, in virtù del successo nello scontro diretto contro il Vedano 4-2; in zona rossa c’è la Pro Lissone, battuta 1-0 dal Real Milano, che però vincendo la prossima contro il Badalasco già retrocesso riuscirebbe a salvarsi, visti i dieci punti di vantaggio sulla Virtus Inzago penultima; sotto i tigrotti a due punti c’è il Vedano (con flebile speranza di salvezza diretta); e poi al terzultimo posto il Busnago, vincente 1-0 sul Cologno, che deve almeno pareggiare l'ultima partita contro la Virtus Inzago per non rischiare la retrocessione diretta.

SECONDA CATEGORIA

Girone G - Ha perso un po’ di brillantezza il Molinello, che non vince da quattro partite, sconfitto dal Novedrate 4-1, i playoff sono al sicuro, ma la situazione inizia a destare qualche preoccupazione. Retrocessione matematica per il Cesano Maderno che, con il 3-2 subito dal Lambrugo e il contemporaneo pari dell'Oratorio Merone, è condannato alla discesa in Terza Categoria. Il Don Bosco pere 1-0 in casa della Rovellese.

Girone T - Controsorpasso Olimpic Trezzanese che si riprende la vetta grazie al 3-1 rifilato all'Oratorio Osio Sotto e alla sconfitta per 1-0 del Bellusco nel big match contro la Cornatese. Non è finita qua perché nell'ultima giornata l'Olimpic, avanti un punto, affronterà l’Oriens obbligata a vincere per disputare i playoff, più facile per il Bellusco che giocherà contro il Voluntas Osio. Improbabile che la Cornatese arrivi prima (perché dovrebbero perdere entrambe), ma ancora possibile il secondo posto. Si fa brutta per il Nino Ronco penultimo, che dopo l’1-1 contro l'Atletico Bussero, è quasi obbligato a vincere la prossima contro il Capriate per non rischiare la retrocessione diretta, a meno che il Pessano con Bornago terzultimo non vinca. Nelle altre partite il Centro Sportivo Villanova e la Colnaghese vengono sconfitte 3-1 da Pozzuolo e Atletico Trezzano.

Girone U - Vince ancora il Lesmo, nonostante il campionato già in bacheca, 2-1 contro l'Ausonia, gialloverdi sempre quarti ma chiamati a non perdere la prossima contro il Città di Monza per rimanere nei playoff; non sbaglia il Cassina che batte 3-1 la Vires e mette a serio rischio i playoff del Paina quinto, la cui partita contro la Cosov viene rinviata; al terzo posto (a due punti dal Cassina) c'è sempre il Bovisio Masciago vincente 2-1 sul Cgb. La lotta per la salvezza vede la Vires quasi salva a due punti dai playout, il Città di Monza a quota 30 salvo per un punto grazie al 2-0 sulla Carnatese già retrocessa; a quota 29 troviamo Triuggese e Juvenilia, solo i primi però sono salvi grazie agli scontri diretti e al fondamentale successo nello scontro diretto contro il Varedo 3-2, vince anche la Juvenilia, 4-2 contro il Cernusco; penultimo infine il Varedo certo di disputare i playout. Pareggio show tra Carugate 87 e Campagnola Don Bosco per 3-3.

TERZA CATEGORIA

Monza A - Si ferma sul più bello la rimonta della Buraghese, sconfitta e superata dal Trezzo (2-0) in quello che era a tutti gli effetti uno spareggio playoff; per riprendersi il quinto posto i gialloblu dovranno vincere contro il Vaprio terzo e sperare che l'Albignano (già primo) batta il Trezzo. L'Ornago vince a valanga 6-2 contro l’Aureliana, mentre la Fonas viene sconfitta 3-2 dalla Pioltellese.

Monza B - Mantiene il primato a un passo dal traguardo la Gerardiana umiliando la Pol. Verano Carate 6-0. In seconda posizione a un punto tiene il Sant'Albino San Damiano vincente 1-0 sulla Brioschese (che scende al quinto posto e viene tagliata fuori dalla volata per il primo posto); a un punto dal secondo posto troviamo Nuova Usmate, vincente 3-0 sul Sanrocco, e Aurora Desio, netto 5-0 sul Pio XI. La prossima giornata metterà di fronte Gerardiana e Aurora Desio, più agevoli gli impegni delle altre. Gli altri risultati: Leo Team-Giussano 1-2, Pro Victoria-Novese 1-0, San Fruttuoso-Oratorio San Giuliano 4-1. Riposa il Limbiate.

Como B - Il Misinto perde 4-2 contro il fanalino di coda Carugo Academy, mentre il CM 2004 viene battuto 3-1 dal Mozzate.

Legnano B - Perde 2-0 la Cogliatese, in trasferta contro la Dairaghese.

Dennis Galimberti