#ExMonza - Top e flop della Tim Cup

 di Sandro Coppola Twitter:   articolo letto 522 volte
© foto di Alberto Lingria/PhotoViews
#ExMonza - Top e flop della Tim Cup

Diversi gli ex monzesi impegnati nel secondo turno di Tim Cup, alcuni dei quali decisivi per l'esito dei match delle loro squadre. Partiamo dall'incontro del "Manuzzi" di Cesena in cui Alessio Vita ha realizzato da fuori area il secondo gol romagnolo nel 2-1 alla Sambenedettese mentre in Laguna la fa da padrone il Pordenone della punta Federico Gerardi, corsaro su un Venezia sconfitto dalla rete decisiva di Salvatore Burrai a tredici dalla fine; timbra il cartellino anche il centravanti nisseno del Brescia Ernesto Torregrossa che di testa batte il Padova degli ex Bindi, Candido e Guidone.

Partono invece con una sconfitta mister Gianpaolo Castorina e il centrocampista Michele Troiano dell'Entella che devono abdicare, tra le mura amiche, alla Cremonese (in rete con Pesce) mentre Battaiola assiste ancora una volta dalla panchina alla disfatta del Virtus Francavilla, priva di Viola, in quel di Palermo. Festeggiano i salernitani Alessandro Tuia e Gabriele Perico (in panchina) che allo stadio "Arechi" s'impongono 2-1 sull'Alessandria, con le reti di Bocalon e dell'esterno di Monza Mattia Sprocati.

Fa la voce grossa il Foggia, di mister Giovanni Stroppa e dell'ex difensore centrale del settore giovanile Luca Martinelli, vincente sul difficile campo del "Menti" di Vicenza, la spunta invece Terrani su Valagussa nel derby umbro tra Perugia e Gubbio conclusosi sul 2-1. Perde invece il neopromosso Parma di mister D'Aversa e Iacoponi nell'antipasto di B a Bari in cui milita Federico Furlan, rimasto in panchina per tutti i 90 minuti; eliminato anche il timoniere del Matera Gaetano Auteri che perde di misura in Irpinia contro l'Avellino. Sconfitti, ma con onore, Giuseppe Sannino (espulso nella ripresa) e Fabio Meduri nel match pirotecnico tra Pescara (del Dg Leone) e Triestina, terminato 5-3 dopo i supplementari in pura salsa zemaniana.

Nelle sfide di sabato menzione particolare per il Renate (clicca qui), di Cevoli e Anghileri, trionfante ai rigori ad Empoli e per lo Spezia del Ds Andrissi che trafigge con un perentorio 3-0 la Reggiana a domicilio; vincente anche il direttore sportivo dell'Ascoli Cristiano Giaretta, per 3-2, sulla Juve Stabia.

Commenta questa notizia sul forum!