#ExMonza – Top&Flop: Iocolano torna decisivo, male due vecchie conoscenze all’estero

14.03.2019 20:00 di Davide Villa   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
#ExMonza – Top&Flop: Iocolano torna decisivo, male due vecchie conoscenze all’estero

Ecco i Top e Flop dell'ultimo turno di campionato

TOP

Giacomo Bindi (Pordenone) Il nostro ex portiere ha vissuto un primo tempo da spettatore ma una ripresa da vero protagonista. Con i suoi interventi ha negato la rete in più occasione alla Triestina ed in più Il numero 1 dei ramarri ha anche neutralizzato un calcio rigore di Granoche che, fino a quel momento, ne aveva realizzati sette su sette. Saracinesca!   

Marco Anghileri (Renate) Il nostro ex capitano è salito agli onori della cronaca realizzando il gol del vantaggio per il Renate dopo neanche un minuto di gioco. Dopo il calcio d'inizio, le pantere hanno sfondano sulla destra e Anghileri da due passi ha freddato il portiere avversario. Il nostro ex capitano non ha mai avuto un grande feeling col gol infatti la sua ultima realizzazione in campionato risaliva addirittura al dicembre 2016! Bomber per caso. 

Simone Iocolano e Mirko Eramo (Virtus Entella) La squadra ligure era reduce dalla battuta d’arresto contro il Cuneo e domenica è tornata al successo tra le mura amiche contro il Pontedera. Dopo essere passata in vantaggio su rigore la capolista stava subendo il ritorno del Pontedera, che pressava in cerca del pareggio; a qual punto il tecnico della squadra ligure ha pescato due pedine dalla panchina: Iocolano ed Eramo. I nuovi entrati hanno spostato gli equilibri infatti Iocolano, ben servito, a tu per tu col portiere ha realizzato col il piattone la rete del 2-0. Sul finale di partita è stato il turno di Eramo che, con una conclusione di destro dalla lunga distanza, ha pescato il jolly realizzando la rete del conclusivo 3-0. Assi nella manica.

Damjan Djokovic (CFR Cluj) Il Cluj ha debuttato nei play-off, riuscendo a sconfiggere il Sepsi Sfântu Gheorghe per 3-1. Tra i marcatori dell’incontro da segnalare la seconda rete stagionale per il nostro ex centrocampista che, con un bel colpo di testa, ha riportato avanti i suoi dopo la rete del momentaneo pareggio degli avversari. Decisivo.

Omar Torri (Vertovese) Prosegue il momento d’oro per l’attaccante bergamasco che per la seconda domenica consecutiva ha realizzato una doppietta portando così a sei le reti realizzate nelle ultime quattro giornate di campionato. Prolifico.

FLOP

Simone Pontiggia (Brugherio) La capolista NibionnOggiono riprendere la propria marcia dopo il ko di settimana scorsa ed a farne le spese è stato il Brugherio travolto per 5-1. A questa debacle ha preso parte il nostro ex centrocampista Simone Pontiggia che, come tutti i suoi compagni, poco ha potuto contro lo strapotere degli avversari. Travolto.


Said Ahmed Said (Rio Ave) L’attaccante, che ha da poco concluso la sua avventura nell’Hajduk Spalato, ha fatto ritorno in Portogallo dopo l’esperienza nelle fila dell’Olhanense. Nella sua nuova squadra, il Rio Ave, il rendimento per il momento non è dei più positivi, solo due presenze per un totale di 22 minuti e due partite vissute dalla panchina…  Smarrito.

Adriano Da Matta (Oman Club) Nuova avventura all’estero per il centrocampista brasiliano che ora è impegnato nella Oman League, ovvero il massimo campionato dell’Oman. La sua squadra, l’Oman Club, nell’ultimo turno di campionato è stato travolto dal Saham per 4-0 ed anche il nostro ex ha offerto una prestazione non certamente sufficiente. Giornata no.

Matteo Bruscagin (Venezia) Il nostro ex terzino, nel posticipo contro il Palermo, ha spinto con generosità ma sulla sua prestazione pesa una grossa ingenuità che ha portato al rigore. L’ex biancorosso ha abbracciato troppo “affettuosamente” Nestorovski e l’arbitro ha fischiato la massima punizione.. Per sua fortuna l’attaccante rosanero si è fatto respingere la conclusione però la rete del definitivo pareggio è stata rinviata solo di pochi minuti. Ingenuo.

Samuele Pizza (Fucecchio) Domenica si è giocato il big match tra la capolista Grosseto ed il Fucecchio seconda in classifica che, con una vittoria si sarebbe portata a -3 della vetta. Tra le fila della squadra bianconera spicca la presenza del nostro ex centrocampista Samuele Pizza schierato dal primo minuto. Purtroppo per lui però le cose non sono andate per il meglio con il Grosseto che si è aggiudicato i tre punti, conquistando quasi matematicamente la promozione. Sogni infranti.