#ExMonza – Top&Flop: Pablito Rossi non ha perso il vizio del gol, Ferrario si dispera...

12.04.2019 20:30 di Davide Villa   Vedi letture
© foto di Tommaso Sabino/TuttoLegaPro.com
#ExMonza – Top&Flop: Pablito Rossi non ha perso il vizio del gol, Ferrario si dispera...

Ecco i Top e Flop dell'ultimo turno di campionato

TOP

Ernesto Torregrossa (Brescia) Importante vittoria per  la squadra di Eugenio Corini che ha superato per 2-0 il Venezia, conquistando tre punti e confermandosi a +3 rispetto al Lecce. Tra i trascinatori della squadra lombarda spicca Torregrossa che, contro i lagunari, ha lottato e giocato molto per i compagni completando poi la partita perfetta con la rete che ha sbloccando il punteggio. La sua undicesima rete in questo campionato è arrivata grazie ad un preciso colpo di testa dell’attaccante che in coppia con Donnarumma forma la coppia più decisiva della Serie B. Gemelli del gol.

Riccardo Ravasi (Borsosesia) Successo pesantissimo per il Borgosesia che ha  battuto il Borgaro compiendo un importante balzo in classifica. A sbloccare le sorti del match ci ha pensato proprio Ravasi che, su un cross dalla sinistra, con un’ incornata vincente ha battuto il portiere. La gioia dei valsesiani è durata solo 4 minuti infatti su rigore è arrivata la rete del pari. Ma prima della fine del primo tempo è arrivato il nuovo vantaggio valsesiano ancora con Ravasi che, questa volta dal dischetto, ha siglato la sua doppietta. Con queste due reti ha eguagliato il suo massimo di reti in campionato, record che certamente cercherà di migliorare nelle prossime giornate puntando ad arrivare in doppia cifra.

Cosmo Palumbo (Francavilla) Pirotecnico 3-3 tra Francavilla e Recanatese in una gara che ha regalato parecchie emozioni. La prima frazione si è conclusa col Francavilla avanti per 1-0 grazie ad una rete del nostro ex, arrivata dal dischetto. Gli ospiti però nella ripresa sono riusciti a ribaltare il risultato ma al 32’ il Francavilla ha riportato il risultato sul pareggio grazie ad una punizione capolavoro battuta sempre da Palumbo dal limite che si è insaccata sotto l’incrocio dei pali. Grande prestazione per il fantasista alla prima doppietta stagionale che gli ha consentito di portare a nove il bottino di realizzazioni. Micidiale.

Manuel Ricci (Potenza) Il Potenza ha stravinto lo scontro diretto in zona playoff affondando la Cavese con il risultato di 4-0, gara mai in discussione con i padroni di casa che hanno dominato gli aquilotti. A realizzare la rete del poker conclusivo è stato il nostro ex, entrato in campo solo cinque minuti prima, puntuale a finalizzare da sotto misura un pallone servitogli da un compagno dalla fascia. Terza rete per Ricci con la maglia del Potenza alle quali vanno sommate le cinque realizzate nella prima parte della stagione con la maglia del Matera.

Paolo Rossi (Quattro Castella) Vittoria sofferta per il Quattro Castella che tra le mura amiche ha superato la Virtus Camposanto per 4-3 nella ventisettesima giornata del campionato di Prima Categoria reggiana. Tra i marcatori dell’incontro spicca il nome del nostro ex bomber che ha siglato la sua quinta rete stagionale. Paolo Rossi a 37 anni non ha ancora perso la voglia di giocare a calcio e, nonostante abbia calcato palcoscenici ben più importanti, continua a cercare il gol nei campi di periferia. Bomber senza età.

FLOP

Alex Fisher (Yeovil Town) Continua il periodo negativo per l’attaccante inglese che, dopo un buon inizio di stagione nel quale aveva realizzato 7 reti, sembra essersi un po’ smarrito. Oramai sono nove partite che non entra nel tabellino dei marcatori cosa che gli ha fatto anche perdere il posto da titolare… Polveri bagnate.

Carlo Emenule Ferrario (Modena) Domenica si è giocato il Derby del Secchia tra Modena e Reggiana che si è concluso con un pareggio. I canarini però devono mangiarsi le mani per l'occasione sprecata al Mapei Stadium visto che hanno avuto le occasioni migliori. La chance più clamorosa è capitata proprio al Ferrario, bomber principe della squadra e capocannoniere del girone, che si è presentato tutto solo davanti al portiere e, nonostante abbia avuto tutto il tempo necessario, invece di piazzare la palla all'angolino ha concluso malamente addosso al portiere granata. Errore decisivo.

Andrea Berti e Mattia Tresca (Alcione) L’uragano Varesina si è abbattuto sull’Alcione, le Fenici infatti hanno rifilato sette gol agli arancioblu. Tra le fila dell’Alcione erano presenti anche Andrea Berti e Mattia Tresca: il primo è un attaccante ex Berretti biancorossa mentre Tresca è un difensore che può vantare una un breve parentesi a Monza nella stagione 2016/17. I nostri due ex domenica, come tutti i loro compagni, hanno offerto una prestazione nettamente insufficiente. Tramortiti.

Loris Palazzo (Altamura Team) Amarissima sconfitta casalinga per il club pugliese contro il Nola che lo allontana la zona play-off, in modo probabilmente irrimediabile. Palazzo e compagni hanno approfittato nemmeno della doppia superiorità numerica che gli ha permesso di giocare buona parte della ripresa in 11 contro 9. Spuntato.

Francesco Margiotta (Losanna) Stagione molto al di sotto delle aspettative per l’attaccante italiano che, da quando è ritornato in campo dopo l’infortunio, sembra aver dimenticato come si fa gol… Per lui solo una rete realizzata in 14 presenze e da dicembre non riesce più a buttarla infondo al sacco. Appannato.