Guidone: 'Grande ripresa, usciamo a testa alta. In estate sarei potuto tornare. Ora il Monza...'

11.03.2019 14:00 di Redazione MonzaNews Twitter:   articolo letto 620 volte
Marco Guidone
Marco Guidone

Vi proponiamo la conferenza stampa di Marco Guidone, attaccante della Vis Pesaro cresciuto nel Monza, al termine del pari del 'Brianteo'.

- Un punto importante perché giunto in un periodo in cui i risultati faticavano ad arrivare. Portarlo via dal 'Brianteo' è pesante.
"Sicuramente. Abbiamo fatto un gran secondo tempo. Abbiamo dimostrato grande carattere perché non era facile andare sotto e poi riprendere la partita e quasi riuscire a fare il secondo gol. Usciamo a testa alta".

- Il Monza ha rallentato nella ripresa e voi siete stati bravi a colpirlo.
"Nel primo tempo il Monza ci ha messo parecchio sotto. Nella ripresa dico che siamo entrati in campo noi più cattivi, piuttosto che il Monza che ha rallentato. Abbiamo messo lì il Monza, tanto che siamo riusciti a tenerlo più indietro, così abbiamo avuto le nostre occasioni per far gol".

- A livello di classifica si può dire che siete un po' nel limbo: guardate più in alto ai playoff o alle vostre spalle per evitare i playout?
"Noi dobbiamo pensare alla salvezza. Mancano ancora 4-5 punti per raggiungerla matematicamente. Poi si vedrà. Il nostro primo obiettivo comunque è salvarci perché appena abbiamo iniziato a volare alto, abbiamo fatto 5 sconfitte consecutive. Passo dopo passo dobbiamo affrontare questo campionato".

- La prossima vi vedrà opposti al Sudtirol...
"Sono tutte finali, come dice il mister. Dobbiamo affrontarle con cattiveria e voglia di non perdere. Abbiamo qualità e possiamo far male".

- Da ex come vedi questa avventura del Monza di Berlusconi e Galliani?
"Sicuramente fa piacere. Io sono di Monza ed è bello sapere che qui c'è una società così importante, con ambizioni di livello. A gennaio ho visto grandi cambiamenti: la società sa cosa deve fare e ha preso ottimi giocatori. Penso che ai playoff il Monza potrà dire la sua".

- E' vero che questa estate eri vicino a tornare al Monza?
"Sì c'era stato un contatto col mio agente, ma poi non se ne era fatto più niente perché il Padova decise di non mandarmi via".