Inizia la fase Nazionale dei play off: curiosità e statistiche

17.05.2019 16:00 di Antonio Sorrentino   Vedi letture
Armellino vero leader
Armellino vero leader

Eccoci dunque arrivati ai Playoff Nazionali, quelli che sulla carta associ a lunghe trasferte lungo lo Stivale: invece si disputeranno anche tre gare che hanno precedenti nella stagione regolare, ossia a Carrara, Monza e Potenza.

Una vittoria a testa tra Carrarese (4 a 1 allo Stadio dei Marmi) e Pisa (1 a 0 all'Arena Garibaldi-Romeo Anconetani), Monza con bilancio favorevole sull'Imolese (1 a 1 al Brianteo e 3 a 1 in rimonta al Galli), Potenza più regolare rispetto al Catania (3 a 1 al Viviani, 1 a 1 al Massimino): le teste di serie devono quindi cambiare marcia rispetto al campionato.

Il Girone C è quello più rappresentato, con quattro esponenti: pari numero (tre) per gli altri raggruppamenti; domina la Toscana con tre squadre, poi ci sono due carte a disposizione di Emilia Romagna, Lombardia e Sicilia, con Basilicata, Calabria, Friuli Venezia Giulia e Lazio che concentrano il tifo su un Club.

Solo la Carrarese, sola a concretizzare un risultato a sorpresa nel secondo turno, ha vinto entrambe le gare del turno precedente.

Sinora solo il Novara nel primo turno e giusto la Carrarese nel secondo hanno espugnato il campo avverso, facendo saltare i pronostici: le padrone di case si sono appoggiate a quattro vittorie e tre pareggi nel primo turno, centrando solo due vittorie (Catania e Potenza) nel secondo.

Sono state eliminate da imbattute Novara, Ravenna e SudTirol.

Viaggiano bene, delle squadre rimaste in corsa, gli attacchi di Catania, Monza e Carrarese, mentre le difese di Potenza e Feralpisalò hanno cominciato alla grande: per Carrarese, Monza e Potenza sarà il terzo impegno in una settimana, per brianzoli e lucani in casa altresì.

Giocare su 180' cambierà qualche impostazione, ma le formazioni di casa dovranno considerare l'obbligo di segnare un gol in più della rivale tra andata e ritorno: queste gare rimangono però dal difficile pronostico statistico: quante partite abbiamo vissuto durante Monza-SudTirol?

Un anno fa entrarono in gioco a questo livello Pisa, Sambenedettese, Trapani (come seconde), Alessandria (come vincitrice della Coppa Italia) e Reggiana (come migliore piazzata del campionato): le sole Reggiana e Sambenedettese seppero fare valere il fattore campo, mentre vinsero a sorpresa Cosenza, Feralpisalò e Viterbese. Ci furono solamente due pareggi, quelli tra Reggiana e Siena, (su dieci gare) allora.

Delle squadre che hanno ancora vivo il sogno Serie B hanno tentato già di raggiungerla ai playoff, appunto la stagione passata, Catania (entrò al turno successivo), Feralpisalò, Pisa, Viterbese, Piacenza e Trapani (entreranno a fine mese, assieme alla Triestina), mentre hanno già abdicato in anticipo Sambenedettese, Siena e SudTirol.

Antonio Sorrentino