Miglietta ricorda: 'Quella volta che espugnammo il Brianteo, ma oggi...'

04.11.2018 12:30 di Redazione MonzaNews Twitter:   articolo letto 473 volte
Fonte: ternananews
© foto di Federico Gaetano
Miglietta ricorda: 'Quella volta che espugnammo il Brianteo, ma oggi...'

Il 13 novembre di sette anni fa la Ternana di Toscano riuscì, per la prima volta nella sua storia, a vincere al Brianteo di Monza. Fere che vinsero 0-2 con le reti decisive di Davide Sinigaglia e Criss Miglietta. Proprio l'ex centrocampista rossoverde è tornato a parlare di quella partita a noi di Ternananews.it:

"Ho un ottimo ricordo di quella partita perchè segnai di sinistro, cosa inusuale, poi segnò anche Sinigaglia su velo di Nolè. Una vittoria importante, che ci diede lo slancio per proseguire quell'avventura fantastica che ci portò poi a vincere il campionato".

Che partita ti aspetti: "Sarà una partita complicata, perchè il Monza ha cambiato allenatore e i giocatori vorranno dimostrare di meritarsi di restare a Monza dopo il cambio della proprietà e appunto dell'allenatore. Però la Ternana credo che ha una squadra e una struttura per poter vincere, anche se poi il campo è un giudice insindacabile".

Che Ternana ti sembra quella di questa stagione: "La Ternana è un'ottima squadra, costruita per primeggiare in Lega Pro e per fare bella figura in B visto che c'era la possibilità di essere ripescati. Giocatori come Marilungo, Vantaggiato o lo stesso Bergamelli che io conosco perchè ci ho condiviso la vittoria del campionato a Novara, sono tutti giocatori importanti che possono fare un ottimo campionato. A questi posso aggiungere Vives e Salzano, ma in generale l'organico rossoverde  è di grande spessore. Tutti giocatori che possono fare un ottimo campionato, poi se si riuscirà a vincere o meno dipenderà da tante dinamiche. La Ternana se la giocherà con Pordenone, Vicenza, Triestina, la Feralpisalò dove c'è Toscano. Si deciderà tutto all'ultimo, sarà un campionato difficile ma dove la Ternana può recitare un luogo da grande protagonista. Mi auguro che la Ternana possa farcela e che possa salire con la Feralpisalò visto che c'è mister Toscano".

Che idea ti sei fatto del caos che c'è stato in Serie B: "E' stata una cosa paradossale, non si è capito nulla. Si può parlare di qualcosa che non è mai esistito perchè non c'è un precedente. Le regole ci sono, ma sono state scavalcate e poi si è fatto passare tanto tempo per tornare ad un punto di non ritorno perchè adesso ripescare delle squadre dove ci sono nove-dieci partite da recuperare è impossibile. Si è andati avanti, poi non so se ci saranno risarcimenti danni, ma non è la stessa cosa".