Viterbese-Monza: Cori e il capitano in grande spolvero, un'insufficienza per reparto...

Le pagelle di Viterbese-Monza a cura di Tommaso Filippo Morlini
 di Tommaso Morlini  articolo letto 2689 volte
Viterbese-Monza: Cori e il capitano in grande spolvero, un'insufficienza per reparto...

Viterbese-Monza: le pagelle di Filippo Tommaso Morlini

Liverani 6: sempre attento il portiere del Monza, i cui guanti però vengono raramente scaldati. La bella posizione dei ragazzi di Zaffa in classifica dipende molto dai pochi gol subiti.

Adorni 6,5: si conferma il trend positivo del terzino parmigiano, già visto mercoledì contro l’Alessandria. Dietro dalla sua parte, gli altri non sfondano veramente mai e prova a tratti a verticalizzare il gioco.  

Riva 6,5: sempre bene il centrale bergamasco che si dimostra ogni domenica di più leader silenzioso ma efficace del reparto. Non si perde mai Jefferson e protegge alla grande Liverani.

Negro 5,5: le scorie del grave errore di mercoledì non sono del tutto smaltite: la gara che disputa non è nel complesso negativa, ma pesa sul suo giudizio una grossa amnesia a metà primo tempo che rischia di essere pagata dal Monza a caro prezzo. Non è sicuramente un difensore scarso ma gli serve più serenità mentale.

Tentardini 6: rispetto alle ultime apparizioni non spinge con la solita foga limitandosi a svolgere, in verità piuttosto bene, le sue mansioni difensive. Contro un attacco come quello dei laziali, non è cosa da poco.

(Carissoni sv)

Giudici 6: match opaco per quello che fin qui era stato di gran lunga il migliore fra i suoi. Nel primo tempo un paio di buone iniziative ma si perde alla distanza.

(Gasparri sv)

Guidetti 7: pomeriggio sugli scudi per il capitano dell’armata BiancoRossa! Dà battaglia ai centrocampisti gialloblù senza mollare un centimetro e nel finale pennella il cross grazie a cui Cori sblocca la gara

Palesi 5,5: il leone indomabile della Serie D pare più un cucciolo impaurito fra i pro. Paradossalmente la cosa migliore che fa è prendersi un giallo per fallo tattico, evitando una pericolosa ripartenza dei viterbesi. Il ragazzo ha talento, ci aspettiamo di più.

(Galli 6: cambio fra prodotti del vivaio che fa ben sperare per il futuro. Rispetto al suo collega appare più sereno.)

D'Errico 7: finalmente lampi di vero Ciccio! Nel primo tempo nascono dai suoi piedi le due occasioni migliori per il Monza mentre nella ripresa resta lucido e pimpante fino all’ultimo. E’ vero, ogni tanto si intignisce sulle giocate da fare ma così è un valore aggiunto.

Ponsat 5,5: brutta prestazione per l’ex Forlì che riesce a sfruttare pochi dei palloni che Cori gli serve. Sul suo giudizio pesa poi un gol sbagliato su assist di D’Errico. Non un errore clamoroso ma certo si poteva fare meglio.

(Barzotti 5: rileva Ponsat e riesce nell’impresa di fare peggio di lui. Dispiace mortificarlo sempre ma in 20 minuti di gioco non riesce nemmeno in una circostanza a fare la cosa giusta. L’involuzione di quello che era stato fra i migliori nello scorso finire di campionato è, a dir poco, esponenziale.)
 

Cori 7,5: secondo gol in campionato e seconda volta da migliore in campo per il numero 9. Marcatura a parte, esegue alla perfezione ciò che gli chiede Zaffaroni e cioè fare a sportellate, tenere alta alta la squadra e servire sponde. La ciliegina è, appunto, l’inzuccata con cui regala ai biancorossi i 3 punti.

(Cogliati sv: troppo poco per valutarlo. Merita una possibilità vera)


Zaffaroni 7: prima, pesantissima, vittoria in trasferta per i suoi che confermano le ambizioni da play-off. Il merito è principalmente della difesa solidissima e di un ritrovato Cori, pivot perfetto per il gioco del mister. L’unica nota stonata è ancora la seconda punta: se Ponsat delude, Barzotti è, a voler essere generosi, inutile. I tifosi sui social invocano a gran voce Cogliati, noi anche, saremmo curiosi di vederlo dal primo. Escluso lui, forse il migliore nel ruolo resta l’usato sicuro Palazzo.



Viterbese: Iannarilli 6, Kabashi 5,5, Atanasov 5,5, Sini 6, Pacciardi 6, Cenciarelli 6, Musacci 5,5, Peverelli 6, Di Paolantonio 6, Tortori 6,5, Jefferson 5,5, Mendez 6, Baldassin 5,5, Vandeputte 5,5, Razzitti sv; All. Bertotto 5,5



Arbitro Sig. Guarnieri 7: decisamente il più bravo dei direttori di gara sin qui incontrati. Bravo a chiamare le punizioni dal limite senza farsi ingannare dalle proteste dei giocatori. Molto bene anche la gestione dei cartellini

 

Commenta questa notizia sul forum!