La storia incontra la storia. In memoria di Fiorenzo Magni

Il ciclista brianzolo è stato ricordato prima del via dell'ultima tappa del giro del centenario
28.05.2017 14:41 di Cristiano Mandelli   Vedi letture
La storia incontra la storia. In memoria di Fiorenzo Magni

Nel week end dedicato alla partenza dell’ultima tappa del Giro d’Italia a Monza, c’è stato un momento di commozione lungo la griglia di partenza dell’Autodromo di Monza quando è stato ricordato Fiorenzo Magni, grande ciclista, brianzolo di adozione, che vinse ben tre edizioni della classica rosa, nel 1948, nel 1951 e nel 1955, vestendo complessivamente per 24 giorni la maglia rosa. Soprattutto è conosciuto come il “Terzo Uomo”, ovvero l’unico in grado di inserirsi nelle vittorie tra Coppi e Bartali.

A rappresentare sul palco la famiglia Magni le due figlie, Beatrice e Tiziana, alla presenza del Sindaco di Monza Roberto Scanagatti, del Direttore del Giro Mauro Vegni e del Presidente di SIAS Giuseppe Redaelli.

“Monza ancora una volta fa la storia dello sport nazionale e internazionale - afferma il sindaco di Monza Scanagatti  - celebrando oggi in questo Autodromo il connubio fra due e quattro ruote che sono una delle caratteristiche del nostro territorio. Ci auguriamo che questa location possa ospitare in futuro ancora iniziative come questa”.

“Lavoreremo a nuovi progetti insieme al direttore del Giro Vegni e a RCS Sport – sottolinea il presidente AC Milano, Ivan Capelli – perché crediamo fortemente al legame fra Autodromo e ciclismo. Già migliaia di ciclisti utilizzano l’impianto regolarmente nel corso della settimana. In futuro si potrà pensare ad una competizione per professionisti da svolgere in pista”.