Play off scudetto, Monza c'è!

10.04.2016 11:00 di Redazione MonzaNews Twitter:    Vedi letture
Fonte: http://www.hrcmonza.it/
Monza esulta
Monza esulta

Operazione sorpasso riuscita, anche se col brivido. Il Centemero Monza ha battuto per 3-2 la Pieve010 in casa e contemporaneamente il Trissino ha perso a domicilio con la Sinus Matera con lo stesso risultato. I biancorossoazzurri sono dunque tornati all’ottavo posto, con 2 punti di vantaggio sui vicentini, e pertanto se fosse finita la regular season si sarebbero qualificati per i play-off scudetto e per le coppe europee della prossima stagione. Ma mancano ancora 50′ e tutto può succedere. La squadra allenata da Tommaso Colamaria giocherà a Follonica in casa della Banca Cras, ormai matematicamente settima, mentre il Trissino ospiterà il Sind Bassano, ormai matematicamente sesto. I brianzoli resterebbero fuori dal lotto delle “elette” solo in caso di loro sconfitta unita a un successo del team dell’allenatore-giocatore Dario Rigo.

Nel derby lombardo contro la Pieve010 Colamaria ha riproposto il quintetto formato da Oviedo, Panizza, Compagno e gli argentini Roca e Martinez. Il suo omologo Ariano Civa ha risposto con lo spagnolo Vallina, Zucchetti, il figlio Mattia Civa, il brianzolo Marchini e l’argentino Balmaceda. Da segnalare che, pur avendoli portati in panchina dopo un periodo di infortunio, il tecnico del team di Pieve San Giacomo non ha utilizzato Jara e Scutece.

La partita può essere divisa in tre fasi distinte tra loro: dall’inizio fino all’1-0 per il Centemero, dall’1-0 fino al 3-1 e quindi gli ultimi 2′ da panico. Fino al gol del vantaggio di Martinez, su assist di Retis, la gara non entusiasma: poche emozioni, tra le quali un palo del “bomber” argentino, a causa della poca lucidità dei biancorossoazzurri e della poca voglia dei cremonesi di scoprirsi. Sull’1-0 la gara si vivacizza un po’ e a 6″ dal termine della prima frazione di gioco Compagno raddoppia con una delle sue solite staffilate.

Il tris arriva al 5’59″ della ripresa con un numero da prestigiatore di Martinez, che mostra e nasconde la pallina agli avversari fino a fargliela rivedere in fondo al sacco. Adesso le sue reti sono 51 e con 6 marcature di vantaggio sul più immediato inseguitore difficilmente potrà sfuggirgli la Stecca d’Oro al suo esordio nel campionato italiano. Poco dopo Compagno non trasforma un tiro diretto assegnato per un brutto fallo a centropista dello spagnolo Cristià su Retis. Sembra finita e invece negli ultimi 2′ succede l’impensabile. Prima Zucchetti infila Oviedo con due fiondate nel giro di 8″ e poi la Pieve010 ha l’occasione di pareggiare a 19″ dal suono della sirena con il tiro diretto decretato per il decimo fallo di squadra monzese. Fortunatamente Mattia Civa fallisce e al PalaRovagnati di Biassono si può esultare. Due volte, perché nel giro di pochi minuti arriva la notizia del gol del 3-2 della Sinus Matera a Trissino. Invece la nona partita consecutiva senza vittoria per la Pieve010 è praticamente un addio alla Serie A1 proprio nell’anno della sua prima volta nelle coppe europee. Infatti per salvarsi i rossoblù lombardi dovrebbero battere con 2 gol di scarto la Carispezia Sarzana al PalaPini di San Daniele Po, impresa fattibile, ma contemporaneamente l’AFP Giovinazzo già matematicamente salvo dovrebbe conquistare almeno 1 punto a Matera, impresa che appare impossibile. Da registrare, intanto, l’aritmetica retrocessione del Thiene, l’altra “matricola” oltre al Centemero Monza.

Tornando alle gioie di casa nostra Colamaria ha così commentato l’incontro: “Nel primo tempo siamo stati bravi a non innervosirci per il loro non gioco. Negli ultimi 2′ ci siamo invece complicati tanto la vita anche perché non siamo riusciti a chiudere prima il match col quarto gol. Che potevamo segnare più volte in contropiede. Se alla fine i nostri avversari avessero pareggiato non sarebbe stato giusto per quanto visto in pista. Sabato prossimo a Follonica e a Trissino si vivranno 50′ di gioco entusiasmanti. Quante possibilità abbiamo di arrivare ottavi? Il 50%. I cori che mi incitano a portare in Europa la squadra? È giusto che ci sia questo entusiasmo da parte dei tifosi. Non sarebbe giusto che non ci fosse”.

Un’altra nota lieta della serata è stata il successo dell’iniziativa di beneficenza a favore dell’Associazione Lele forever, impegnata nella lotta contro la leucemia. L’incasso di circa 1400 euro è stato interamente devoluto alla Onlus, che lo utilizzerà per portare avanti i suoi principali progetti: il mantenimento della Casa Lele e Lory, struttura assistenziale offerta a titolo gratuito alle famiglie dei pazienti in terapia nelle strutture ospedaliere monzesi, e il sostegno al Reparto di Ematologia adulti e al Laboratorio di ricerca Stefano Verri dell’Ospedale San Gerardo di Monza.

CENTEMERO MONZA-PIEVE010 3-2 (2-0)
CENTEMERO MONZA: Oviedo, Brusa, Camporese, Mariani, Retis, Martinez, Panizza, Roca, Compagno, Piscitelli. All.: Colamaria.
PIEVE010: Brioschi, Marchini, Balmaceda, Civa M., Scutece, Jara, Cristià, De Tommaso, Zucchetti, Vallina. All.: Civa A..
ARBITRI: Molli di Viareggio e Corponi di Trissino.
MARCATORI: p.t. 17’11″ Martinez, 24’54″ Compagno; s.t. 5’59″ Martinez, 23’20″ Zucchetti, 23’28″ Zucchetti.
NOTE: falli di squadra Centemero Monza 10, Pieve010 9; espulso per 2’ Cristià; spettatori circa 400.