A Mick Schumacher non basta la gran rimonta

Il figlio del grande Michael ha ottenuto il secondo posto nella classifica finale in F.4
 di Cristiano Mandelli  articolo letto 94 volte
A Mick Schumacher non basta la gran rimonta

Marcos Siebert è il campione assoluto dell'Italian F.4 Championship powered by Abarth. Il sedicenne argentino ha battuto matematicamente Mick Schumacher, figlio di Michael, nella seconda gara in programma oggi all'Autodromo Nazionale Monza. Il tedesco è riuscito però ad assicurarsi il secondo posto in classifica, dopo un imprevisto in gara-2, risalendo dalla ventiseiesima posizione alla seconda in gara-3 e battendo l'avversario Raul Guzman. Juri Vips alza invece il Rookie Trophy, consegnando a Prema Power Team anche il trofeo nazionale Team.

Campionato Italiano di Formula 4

Gara-1 è un assolo di Mick Schumacher. Partito dalla terza piazza, al tedesco bastano i pochi metri che separano la griglia dalla prima variante per ritrovarsi subito in testa. Fino alla bandiera a scacchi, tiene il piede sull'acceleratore staccando gli avversari di oltre 11 secondi. Lo inseguono invano gli altri due pretendenti al titolo Siebert e Guzman che guadagnano il secondo e terzo posto a metà gara, dopo essere partiti dalla quinta e sesta fila. «Non penso al campionato, rimango concentrato su gara-2. Vedremo cosa succederà», spiega il figlio di Michael subito dopo la premiazione.

La seconda gara dell'Italian F.4 Championship powered by Abarth decide il vincitore assoluto del campionato ma lascia l'amaro in bocca per un imprevisto che ha condizionato irrimediabilmente le sorti della classifica. La monoposto di Mick Schumacher, in quarta posizione, subisce un danno all'ala anteriore a seguito di un contatto e costringe il tedesco a tornare ai box per un cambio di musetto, facendogli perdere ogni possibilità di battersi per il titolo. L'argentino Marcos Siebert che arriva quinto alla bandiera a scacchi, vince quindi il campionato e pensa già al suo futuro: «Spero di arrivare in GP3 o Formula 3 l'anno prossimo». Salgono sul podio Fernandez, Raul Guzman e Vips.

Occhi puntati in gara-3 su Schumacher, Guzman e sugli esordienti che si giocano il Rookie Trophy. I primi due corrono per il titolo di vicecampione. Mick parte in terz'ultima posizione ma risale velocemente fino al quarto posto, favorito da un incidente che fa uscire due vetture nel gruppo di testa. Guzman perde posizioni nei giri finali per un errore in seconda variante (verrà anche retrocesso insieme a Fernandez) e cede il passo al tedesco. Stappano quindi lo spumante nell'ordine Juri Vips (vincitore del Rookie Trophy e protagonista di una rimonta dall'ottava posizione), Mick Schumacher (vicecampione italiano di F.4) e Ian Rodriguez. Il neo campione Siebert non conclude invece la gara per un incidente in prima variante.

Campionato Italiano Turismo

E' riuscito a resistere agli attacchi del suo avversario, mantenendo fin dalla partenza la prima posizione. Aku Pellinen, esordiente nel Campionato Italiano Turismo ma con esperienza nella TCR International Series, è il vincitore di gara-1. Tallonato dalla Seat Leon TCR di Enrico Bettera, mantiene la testa della corsa fino all'ultimo giro quando l'italiano riesce nel sorpasso, tagliando però la prima variante. Sono quindi i commissari sportivi a ristabilire l'ordine di arrivo: Pellinen, Bettera e infine Ferrara.

Non si schioda dalla prima posizione Enrico Bettera, partito in pole position in gara-2. Ferrara, dall'ultima fila, cerca di prendere la Seat Leon del bresciano ma arrivato alla staccata della prima variante, urta la Honda Civic di Pellinen facendo terminare ad entrambi la gara. L'imprendibile Bettera arriva quindi sul primo gradino del podio, secondo Romy Dall'Antonia e terzo Andrea Bacci.

Seat Motorsport

Per i monomarca Seat Motorsport Italia, prevale in entrambe le gare della Ibiza Cup Gabriele Volpato. Nella Seat Leon Cup, Kevin Giacon è primo in gara-1, Nicola Baldan in gara-2.

Commenta questa notizia sul forum!