ATP 250 a Monza - L'interesse del territorio c'è, il progetto continua spedito: le speranze aumentano, le ultime

05.04.2019 18:00 di Sandro Coppola Twitter:    Vedi letture
ATP 250 a Monza - L'interesse del territorio c'è, il progetto continua spedito: le speranze aumentano, le ultime

L'idea di un torneo del circuito maggiore a Monza piace sempre di più alle imprese del territorio brianzolo, oltre che a livello nazionale ed internazionale. Queste le dichiarazioni di Claudio Scopece, Direttore Generale della Mito Group che si occuperà dell'organizzazione dell'evento su erba naturale, con un comunicato stampa di GAME Comunicazione & Media:

“Gli accordi commerciali resteranno riservati e confidenziali, fino al momento della decisione dell’ATP, prevista per il 30 giugno, e sono soggetti a una condizione sospensiva, condizionata alla concessione della licenza di disputa da parte dell’ATP. Convinto che la risposta positiva dal territorio arriverà nei tempi previsti, il progetto ha un triennio come orizzonte temporale minimo, ma che in realtà guarda molto più avanti, proponendosi di fare del tempio mondiale della Formula 1, un luogo unico al mondo dove unire passione per lo sport e opportunità di crescita per il territorio. In caso di aggiudicazione saremo custodi di un patrimonio sportivo che apparterrà alla Città di Monza, alla Provincia e alla Regione.”

L'ex arbitro Giorgio Tarantola, organizzatore anch'esso ed ex Direttore del Challenger di Monza, ha riferito in un'intervista a Milano Sportiva:

"La ricaduta è sicuramente importante sul territorio, in maniera diretta e pure indiretta sulla crescita del valore del brand Monza. Le istituzioni si sono mostrate entusiaste comprendendo che il torneo non è un costo ma un investimento sul territorio. Sicuramente si tratta di un progetto unico. Siamo pronti, le infrastrutture ci sono e sono all’avanguardia, dobbiamo posizionare i campi in erba sulla pista e nella zona paddock sfruttando una tecnologia studiata per l’occasione, e integrare le tribune esistenti con altre tribune per completare l’anello del centrale."

La concorrenza (soprattutto svedese) esiste ma l'iter di avvicinamento alla decisione finale dell'Atp continua spedito e si sta lavorando alacremente per convincere l'ente tennistico internazionale a portare il tennis che conta nel capoluogo brianzolo, tra il 22 e il 29 giugno 2020.

Anche Cecchinato tifa per Monza: (clicca qui)