Il grande rilancio dello sport monzese - Dopo F1, calcio e volley, ecco un'altra novità: a Monza arriva l'Atp? Lo sport cittadino su Mediaset

01.03.2019 17:00 di Sandro Coppola Twitter:    Vedi letture
Il grande rilancio dello sport monzese - Dopo F1, calcio e volley, ecco un'altra novità: a Monza arriva l'Atp? Lo sport cittadino su Mediaset

È una di quelle notizie che potrebbe risvegliare gli appassionati di tennis brianzoli e limitrofi dal tepore. Ebbene sì, nel 2020 la città di Monza potrebbe ospitare un torneo di tennis del circuito maggiore, categoria 250. È di questi giorni appunto la candidatura del capoluogo brianzolo all'Atp, l'ente professionistico internazionale del tennis maschile che vuole aggiungere al suo fitto programma un altro torneo in estate. Per ora si tratta di un'ipotesi, che verrà valutata in primis dagli sponsor coinvolti dall'organizzazione dell'evento (affidata alla Mito Group di Roma); il torneo si giocherebbe sull'erba (un'eccezione per il movimento tennistico italico) a fine giugno, a ridosso del Grande Slam di Wimbledon. Il progetto è portato avanti da Giorgio Tarantola, ex arbitro tennistico brianzolo, direttore del Challenger di Lugano femminile e nella stessa mansione al Challenger di Monza, fino al 2012, in cui calcò i campi in terra rossa del club della Villa Reale un giovanissimo Novak Djokovic (2005). Non c'è nulla di sicuro ma la candidatura è concreta (c'è da battere la concorrenza svedese con Mats Wilander ambasciatore) vista la cornice in questione, quella dell'Autodromo in cui si sfrutterebbero parcheggi e tribune; si vorrebbe portare avanti la rassegna per almeno tre anni, fino al 2022, quando scoccherà il centenario dell'impianto automobilistico monzese. Si tratterebbe, dopo il Masters 1000 di Roma e la Next Gen giovanile di Milano, del terzo torneo di spessore nei confini italiani; in Italia da troppi anni manca, ad eccezione della capitale, un torneo di forte lignaggio visto che l'Indoor di Milano (in cui nel 2001 trionfò un giovane Roger Federer) non si disputa più dal 2005.

Con fiducia bisogna aspettare l'evolversi della pianificazione e le valutazioni e decisioni finali dell'Atp. I presupposti ci sono, il capoluogo brianzolo è in forte ascesa a livello sportivo. L'avvento di Berlusconi nel Monza Calcio, col conseguente approdo di sponsor e visibilità, la Formula 1 emblema sportivo della città, il Consorzio Vero Volley della Marzari con due sodalizi (maschile e femminile) in A1 ed Europa (record), l'Hockey Roller Monza in A1 e in Euroleague (massima competizione continentale) del Pres Andrea Brambilla, altre società (come il Nuoto Club Monza) che si stanno ritagliando un ruolo interessante e la Juvenilia Fiammamonza, calcio femminile, che nel 2006 ha vinto lo Scudetto. Con l'aggiunta di atleti brianzoli, tra gli altri Tortu (atletica), Errigo (scherma), Pessina (calcio) che stanno offrendo ulteriore lustro a quest'area geografica e culturale. Siamo sicuri che questo movimento in crescita possa fare da traino anche per un eventuale approdo del gotha tennistico nel capoluogo della Brianza, con una buona fetta di players Top 50 ad offrire il maggior spettacolo che si possa offrire. I sogni son desideri..

Nei giorni scorsi anche il telegiornale SportMediaset ha dedicato un servizio sul progresso dello sport in città. Per rivederlo: (clicca qui)

Sandro Coppola