Gi Group inesistente! Verona vince in scioltezza 3-0 a Monza: le foto

 di Roberto Della Corna Twitter:   articolo letto 287 volte
Gi Group inesistente! Verona vince in scioltezza 3-0 a Monza: le foto

4^ giornata ritorno Superlega Unipolsai: GI GROUP TEAM MONZA - CALZEDONIA VERONA (clicca qui per le foto di Roberto Della Corna ) 


Tabellino: Gi Group Team Monza – Calzedonia Verona 0-3 (20-25, 19-25, 21-25)

Gi Group Team Monza: Fromm 11, Verhees 6, Jovovic 3, Botto 7, Beretta 6, Hirsch 7; Rizzo (L). Dzavoronok 1, Galliani, Terpin. N.E. Daldello, Brunetti. All. Falasca. 
Calzedonia Verona:  Kovacevic 16, Anzani 7, Djuric 15, Randazzo 8, Zingel 7, Baranowicz 2; Giovi (L). Lecat. N.E. Paolucci, Ferreira, Frigo, Mengozzi, Stern. All. Grbic

MVP: Uros Kovacevic (Calzedonia Verona)
Spettatori: 2.468


Monza, 29 dicembre - Il Gi Group Team Monza, dopo le ultime due prestazioni più che convincenti, non riesce a completare il detto "non c'è 2 senza 3", perdendo malamente contro una convincente Calzedonia Verona.
I ragazzi di coach Falasca, forse sulle ali dell' entusiasmo dopo aver strapazzato Milano nel derby, quest' oggi non sono mai scesi in campo, lasciando agli avversari sempre il pallino del gioco, avendo così vita facile fino allea vittoria. E' mancato l' approccio, è mancato il gioco, è mancata la grinta ... insomma, è mancato tutto.


La partita - La gara inizia in maniera tirata (4-4, attacco Kovacevic). Verona strappa un break sul 4-6, dopo un attacco irregolare di Hirsch, che si mantiene fino all' 9-11 (attacco Hirsch). Qui il set ha una svolta, con Verona che è capace di prolungare il divario tra le due compagini. Si va così sul +4 ospite dopo una "doppia" fischiata a Jovovic, che porta il risultato sul 9-13. Monza cerca di rifarsi sotto, riducendo nuovamente il divario al solo break (16-18), ma gli scaligeri non ne vogliono sentire, distaccando nuovamente i padroni di casa (16-20). Una timida ripresa sul finire del set (20-24) non ottiene la svolta desiderata, così il set si conclude a favore della Calzedonia sul punteggio di 20-25, attacco vincente di Djuric (tra i più positivi dei suoi).

Il secondo set parte con una situazione di parità (6-6, pallonetto Baranowicz), la quale si protrae nel periodo fino all' 11-11 (diagonale Botto). Il Gi Group spreca molto, e questo consente ai veneti di breakkare i brianzoli sul 14-16 con una diagonale di Kovacevic (MVP meritato del match). I monzesi, però, non demordono di certo, perciò si rifanno subito sotto (18-19). Qui la svolta, sempre a favore ospite: un filotto di 6 punti, intervallati dal solo monzese, infatti, permette alla Calzedonia si scappare fino alla conquista del set, con una Monza irriconoscibile e quasi spaesata. Si conclude così 19-25, con Botto che viene murato senza troppe paturnie da Baranowicz.

Il terzo parziale vede Monza in vantaggio +2 sul 3-1 prima, e 4-2 poi. Il mini-distacco resiste fino al 6-4 (ace Fromm, tra i meno peggio dei suoi), ma viene presto azzerato dai propositivi scaligeri (6-6). Si continua così punto a punto, fino a quando Verona non decide di fare sul serio (10-12, attacco out Dzavoronok). Il Gi Group tenta e basta di rimanere attaccato alla scia avversaria, ma questo non avviene, mantenendo il break fino al 15-17, dove Beretta mette giù un primo tempo rabbioso. I pochi lampi di grinta, però, sono solo un fuoco di paglia. Verona, così, scappa a +4 con un mani-out di Djuric, riuscendo a tenere le distanze sull' avversario, nonostante una timida ripresa sul 20-22 (ace del solito Fromm). Da qui solo Verona, la quale chiude sul 21-25 e 3-0, dopo un mani-out di Anzani.

Il dopo-gara - Nikola Jovovic (palleggiatore Gi Group Team Monza): "Oggi purtroppo abbiamo giocato veramente male, nonostante le due ultime belle vittorie. Facciamo i complimenti a Verona, che ha strameritato e che è venuta qui a Monza consapevole di poter far risultato. Dopo aver cambiato allenatore (Grbic per Giani) loro hanno trovato forza e compattezza, e questo si vede in campo. Comunque, stasera è solo colpa nostra se abbiamo effettuato questa prestazione ed abbiamo perso così malamente, poche scuse. Ora cerchiamo di dimenticare velocemente l' accaduto, concentrandoci e ricaricandoci in vita della prossima gara con Sora".


Il futuro - Per il Gi Group Team Monza la prossima sfida sarà quella contro la Biosì Indexa Sora (dell' ex Svetoslav Gotsev), in programma domenica 8 gennaio, alle ore 18.00, al Palazzetto dello Sport di Monza
L' occasione è alla portata di mano. Ora ci sarà anche il tempo per concentrarsi meglio e riposare un po' il cervello dopo questa full-immersion di partite. Ci saranno 3 giorni di riposo, ma poi la testa dovrà andare necessariamente alla sfida, per cercare di rifarsi al più presto, data la scialba prestazione. Sora è indietro in classifica, vero, ma se è male affrontata può rivelare brutte sorprese, come accaduto all' andata. Se affrontata seriamente e con la grinta giusta, invece, i ragazzi di Falasca potranno sicuramente ben figurare, facendo presto dimenticare i brutti ricordi veneti.


Roberto Della Corna 

Commenta questa notizia sul forum!