Gi Group schiacciasassi: Vibo asfaltata 3-1, ecco le foto della serata al PalaIper

 di Roberto Della Corna Twitter:   articolo letto 513 volte
Gi Group schiacciasassi: Vibo asfaltata 3-1, ecco le foto della serata al PalaIper

2^ giornata di ritorno Superlega Unipolsai: GI GROUP TEAM MONZA - TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA (clicca qui per vedere tutte le foto di Roberto Della Corna)  


Tabellino: Gi Group Team Monza – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3-1 (15-25, 25-17, 25-21, 25-11)

Gi Group Team Monza: Botto 11, Beretta 7, Hirsch 10, Fromm 14, Verhees 15, Jovovic 5; Rizzo (L). Dzavoronok 3, Galliani. N.E. Daldello, Forni, Terpin, Brunetti. All. Falasca 
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Geiler 8, Deivid Costa 9, Michalovic 18, Barreto Silva 11, Barone 10, Coscione 1; Marra (L). Izzo 1, Thiago Alves 1, Diamantini. N.E. Rejilek All. Kantor

MVP: Pieter Verhees (Gi Group Monza)


Monza, 18 dicembre - Il Gi Group Team Monza, dopo la deludente prova espressa a Civitanova Marche, riesce finalmente ad esprimere il proprio gioco, sovrastando (nel vero senso della parola) la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia.
Oggi, però, l' impatto al match non è stato dei migliori e c'era il rischio di una reale debacle monzese. Infatti, nel primo set vi è stato un dominio calabrese tale da far pensare ad un facile 3-0 ospite. Fortunatamente, invece, i ragazzi di coach Falasca sono tornati in campo decisi e sicuri di loro, esprimendo la miglior pallavolo possibile, vista solamente poche volte in questa stagione. Attacco e difesa hanno funzionato alla grande, senza dimenticare 2 fondamentali come muro e servizio, i quali sono stato alla base della vittoria odierna. Verhees (MVP della partita), oggi in grandissima forma, è stato l'uomo chiave del match, capace di racchiudere in un' unica persona tutti gli elementi citati in precedenza.


La partita - Il match inizia all' insegna delle giocate punto a punto. Il trand viene prontamente interrotto da Deivid, il quale mura Hirsch sul 3-7. Michalovic replica subito dopo con un attacco, costringendo così Falsca al time-out sul 3-7. Il distacco rimane tale fino al 9-12 (diagonale out di Barreto), quando prima lo stesso brasiliano e poi Michalovic fanno iniziare lo show degli ace (1 per il primo e 3 consecutivi per il secondo), portando il distacco ad un rilevante +9, il quale diviene incolmabile per la truppa monzese (10-19). Beretta non demorde e tenta autonomamente una ripresa, ma i giochi ormai sono fatti e vengono chiusi da una diagonale di Michalovic sul 15-25.

Il secondo set inizia come il precedente, con Monza avanti quasi sempre di un break a condurre i giochi (6-4 Fromm). I brianzoli tentano di avanzare nel risultato, ma vengono puntualmente riportati sotto dai coriacei avversari. Un fallo di piede in battuta di Barreto, però, rompe l' equilibrio, portando il vantaggio casalingo fino a +4: 14-10. Vibo sembra sgretolarsi, ed infatti il divario aumenta nuovamente dopo un muro di Verhees su Deivid che vale il 17-11. La Tonno Callipo non si arrende, ma 6 punti consecutivi monzesi sanciscono praticamente la fine del set, il quale termina con Beretta che mette giù il pallone del 25-17.

Il terzo parziale vede una parità che si prolunga fino al 10-10 (pallonetto Geiler). Monza trova le forze di distaccare l' avversario, portandosi avanti di 3 dopo un errore in attacco di Deivid (13-10). Divario tale fino al 16-13 (primo tempo Beretta), quando la Gi Group trova un ulteriore sussulto che la porta dritta fino al 18-13, dove Verhees è capace di timbrare un murone su Michalovic, obbligando Kantor al tempo. I calabresi tentano di rimanere attaccati invanamente ai brianzoli, i quali però scappano fino alla conquista del set per 25-21, ancora con un primo tempo di Beretta.

Il quarto periodo vede invece una fuga iniziale monzese (4-0 dopo un doppio ace di Verhees). La Tonno Callipo, però, non ci stanno e riducono ai soli 2 punti il distacco, dopo un doppio attacco di Michalovic (il migliore tra i suoi). Botto & co., però, non subiscono il break, anzi, allungano. I ragazzi del Consorzio Vero Volley, infatti, si portano direttamente sul 6-2 (attacco out di Thiago). I vibonesi, come ci hanno insegnato da partite precedenti, non sono mai domi, ed accorciano sul 9-6 con un pallonetto di Geiler. Un doppio Fromm (di cui un ace) e capitan Botto riportano il vantaggio monzese agli spendori iniziali, arrivando, così, sul 12-6. Vibo è ormai alle corde, così la differenza di punteggio viene portata tale fino al 16-10 (Thiago), quando un break incredibile di 9-1 porta i brianzoli a chiudere set 25-11 e match 3-1. 


Il dopo-partita: Pieter Verhees (centrale Gi Group Monza & MVP del match): "Purtroppo ad inizio match siamo partiti malissimo a dir poco. Sapevamo che bisognava essere più aggressivi fin dalla battuta, e così abbiamo fatto sin dal secondo set. Abbiamo subito troppo, e la battuta non è stata quella del quale siamo capaci. Fortunatamente, poi, abbiamo cambiato anche subito l' atteggiamento, ed i risultati si sono visti. Noi, però, siamo consapevoli della nostra forza, a partire dalla battuta. Così facendo, mettiamo in difficoltà gli avversari e prendiamo automaticamente fiducia in noi stessi. Oggi sono andati splendidamente tutti i fondamentali, e mi sentivo in grandissima forma, ma alla fine la vittoria è di tutta la squadra e non solo mia!"


Il futuro - Il Gi Group Team Monza sarà nuovamente impegnato lunedì 26 dicembre (giorno di S.Stefano) alle h. 18.30, nel derby contro la Revivre Milano sul mondoflex del PalaYamamay di Busto Arsizio (diretta Rai Sport 1 HD). L' occasione sarà di quelle importanti, data l' aria di festa (in tutti i sensi) e di emozioni che ci sarà. La Revivre Milano sarà carica più che mai, specie dopo l' ottima prestazione offerta con i campioni d'Italia di Modena, la quale ha fruttato un punto nelle casse meneghine. Il derby poi si sa, è sempre un partita a parte, nella quale ogni pronostico può essere sfatato. Starà ai ragazzi di coach Falasca non farsi prendere dal panico e non volare sulle ali dell' entusiasmo dopo il match odierno. Giocando in questo modo, però, siamo sicuri che capitan Botto saprà portare il Gi Group Team ai risultati che tutti si auspicano, sempre che si mantenga la concentrazione dovuta.


Roberto Della Corna

Commenta questa notizia sul forum!