Il Gi Group torna alla vittoria: 3-1 casalingo con Sora, ecco le foto dell'incontro

 di Roberto Della Corna Twitter:   articolo letto 255 volte
Il Gi Group torna alla vittoria: 3-1 casalingo con Sora, ecco le foto dell'incontro

5^ giornata di ritorno Superlega Unipolsai: GI GROUP TEAM MONZA - BIOSI' INDEXA SORA (clicca qui per guardare alcune foto dell'incontro) 


Tabellino: Gi Group Team Monza – Biosì Indexa Sora 3-1 (24-26, 25-19, 25-19, 25-20)

Gi Group Team Monza: Botto 11, Beretta 16, Hirsch 21, Fromm 16, Verhees 9, Jovovic 3; Rizzo (L). Dzavoronok, Daldello, Galliani, Terpin. N.E. Brunetti. All. Falasca 
Biosì Indexa Sora: Sperandio 4, Seganov 3, Kalinin 9, Gotsev 7, Miskevich 10, Rosso 17; Santucci (L). Tiozzo 2, Marrazzo, De Marchi. N.E. Corsetti, Lucarelli, Mattei, Mauti. All. Bagnoli

MVP: Thomas Beretta (Gi Group Monza)
Spettatori: 1.614


Monza, 8 gennaio - Il Gi Group Team Monza, dopo la brutta sconfitta contro Verona nell' ultima giornata dello scorso anno, comincia il 2017 nel migliore dei modi, andando ad abbattere la corazzata Biosì Indexa Sora. 
Quella odierna si è rivelata una partita dall' esito non scontato, specie dopo l' ottimo avvio del primo set della squadra laziale, capace di mandare in black-out Monza e l' intero Palazzetto per circa 15'. Fortunatamente, però, Monza ritorna ad essere la corazzata che ben conosciamo in men che non si dica, andando a prendersi gli altri tre parziali, ottenendo una vittoria fondamentale per morale e classifica, che adesso vede i brianzoli al 6° posto, scavalcando, così, Piacenza. Oggi muro e difesa sono stati strepitosi, con i centrali molto spesso ben serviti. Beretta nominato MVP è il minimo che si potesse fare, al di là dei 16 punti che per un centrale sono rari da vedere. Inoltre, Hirsch in giornata top (best scorer con 21 punti) ed un crescente Fromm sono stati determinanti nel risultato finale, complici le difese fantasia di Rizzo, correlate dalla solita regia-magia di Jovovic.


La partita - Il match inizia sotto la buona novella per Sora, che scappa subito sul 2-5 con un pallonetto di Miskevich. Monza non ne vuole sentire e pareggia subito i conti sul 9-9 con Hirsch, il quale porterà avanti i suoi sul +3 sul 13-10. Vantaggio che verrà presto vanificato da Fromm, il quale schiaccia in rete sul 17-17 (time-out Falasca). Il tedesco si fa ripagare qualche azione dopo sul 21-18: mani-out e Gi Group nuovamente avanti di 3. Hirsch schiaccia sul 22-19 ed il set sembra andarsene in direzione Brianza, fino a quando un muro di Gotsev ed un attacco out di Fromm fanno calare il black-out sul palazzetto (nel vero senso della parola!) sul 22 pari. Avanti così fino al 24, quando Rosso ed un Botto out fanno far festa ai laziali sul 24-26.

Il secondo set vede Monza sprintare sin dalle prime battute, pronta a rifarsi dal primo set. Verhees firma il primo tempo sul 7-4, replicandosi con un ace sul 11-6 e costringendo Sora al time-out. I sorani cercano di rifarsi sotto più con gli errori altrui, che per meriti propri. Un attacco out di Fromm, infatti, segna il 14-10. Monza continua ad attaccare a testa bassa, mentre Sora non è capace di rispondere agli attacchi brianzoli: il vantaggio, così, aumenta notevolmente fino a toccare i 7 punti sul 18-11, prima, e 20-13, poi. La Biosì, però, è ancora viva e, con 4 punti consecutivi, mette ansia al Gi Group (21-18). Botto & co. non si fanno però spaventare, e chiudono i giochi sul 25-19 dopo un attacco out di Rosso (il migliore dei suoi).

Terzo parziale che vede Fromm protagonista inizialmente nel bene e nel male: prima si fa murare, ma poi mette giù una sassata che vale l' 8-5. Un filotto monzese di 5 punti porta il punteggio sul 15-8. Un nuovo ace di Fromm mantiene a 7 le distanze (20-13), ma un break frusinate di 5-1 porta lo svantaggio alle sole 3 lunghezze (21-18, Rosso). Monza non è intimorita e contro-breakka gli avversari: parziale di 4-1 e set chiuso sul 25-19 con muro Fromm su Miskevich.

Sora parte subito forte nel quarto periodo, pronta a cercare di risanare la situazione (4-6, mani-out Miskevich). Hirsch guida i suoi ad un pronto recupero sul 10 pari (muro ed attacco), il quale va avanti fino al 14. Punto a punto fino al 19-16, quando Botto, con un bel diagonale, firma il solco del +3 monzese. Sora è spenta, ma Beretta no. E' lui, infatti, il punto di forza del Gi Group della partita (MVP  di oggi), ed è lo stesso che condurrà i suoi alla vittoria del set per 25-20 e della partita per 3-1.  


Il post-partita: Simon Hirsch (schiacciatore Gi Group Team Monza): "Oggi, purtroppo, siamo partiti male nel primo set, sbagliando molto in attacco. Nel corso della gara, però, siamo migliorati molto sia in attacco che nella correlazione muro-difesa, ed i risultati sono arrivati. Sono molto contento inoltre della mia prestazione odierna, ma per me l' importante è che vinca la squadra. Ora il nostro obiettivo è dio cercare di giocare sempre a questi livelli, affinchè si possa avere delle speranze anche contro squadre di più alto livello, partendo dalla sfida con Trento in Coppa Italia".


Il futuro - Ora per il Gi Group Team Monza ci sarà la sfida contro la Diatec Trentino, valida per i quarti di finale della Del Monte Coppa Italia. La sfida si giocherà, in gara unica, mercoledì 11 gennaio, alle h. 20.30, sul mondoflex del PalaTrento
L' impegno per i ragazzi di coach Falasca è di quelli più ardui, ma, come dimostrato in svariate occasioni nel corso di quest' annata, gli uomini del Consorzio sono capaci di combattere alla pari contro chiunque. Trento questo lo sa bene, avendo vinto solamente per 3-2 in campionato. La sfida è tosta, quasi impossibile, ma con la giusta concentrazione e determinazione, condite da grinta e cuore, ogni risultato è possibile. 


Roberto Della Corna

Commenta questa notizia sul forum!