Saugella, che passata sulla Pomì!

18.01.2018 17:30 di Roberto Della Corna Twitter:   articolo letto 454 volte
felicità Saugella
felicità Saugella

4^ giornata di ritorno Samsung Galaxy Volley Cup: SAUGELLA TEAM MONZA - POMI' CASALMAGGIORE


Tabellino: Saugella Team Monza - Pomì Casalmaggiore 3-1 (25-20 25-18 17-25 25-20)

Saugella Team Monza: Hancock 6, Havelkova 18, Devetag 10, Ortolani 20, Begic 9, Dixon 8, Arcangeli (L), Balboni, Orthmann, Bonvicini. N.e. Candi, Rastelli, Loda. All. Pedulla'.
Pomì Casalmaggiore: Martinez 14, Stevanovic 15, Zago 6, Starcevic, Guiggi 12, Lo Bianco 2, Sirressi (L), Grothues-Balkenstein 8, Drews 2, Napodano, Rondon. N.e. Zambelli, Guerra. All. Lucchi.

MVP: Helena Havelkova (Saugella Team Monza)

Monza, 17 gennaio - Questa è il Saugella Team Monza che ci piace: concreto e vittorioso.
A farne le spese una Pomì Casalmaggiore surclassata sotto ogni aspetto, dalla ricezione all' attacco, passando per muri e battute. Prova maiuscola per Helena Havelkova (MVP del match), oltre alle solite note liete rappresentate da capitan Ortolani e dai voli di Arcangeli.
Dopo i primi due set vinti in scioltezza, il set vinto dalle ospiti fa tremare il palazzetto, dando la giusta scossa alle padrone di casa, le quali si svegliano e chiudono i conti. 
Il momento è buono ed i risultati stanno arrivando, ora bisogna solo continuare di questo passo sino alla fine.


La partita - Gli ace di Hancock fanno volare Monza in avvio (7-2, 3 servizi vincenti dell' americana), con Casalmaggiore che, un po' a fatica, cerca di tenere il passo (9-7, pipe Zago). La determinazione rosa porta al pari (15-15, muro Stevanovic), ma Ortolani non accetta il verdetto e schiaccia prepotentemente il nuovo break monzese (19-16). Il distacco resta tale sino al 22-19, dove Monza è più decisa e vola alla conquista del set: 25-20, chiusura Ortolani.

Nuova partenza-razzo Saugella nel secondo: 7-2, primo tempo Dixon. Martinez avvicina le sue alla sola lunghezza (7-6), ma i 4 punti consecutivi delle padrone di casa la fanno riallontanare immediatamente (11-6). Stevanovic è tra le meno peggio delle sue e lo fa vedere: sua è, infatti, la fast del 15-13. Questa, però, rimane solo un fuoco di paglia, utile solo al Falò di S. Antonio. La Pomì non torna mai in corsa e la Saugella non se lo fà dire due volte: 25-18.

Sprint rosa nel terzo periodo, con l' ace della ex Zago che vale l' 1-4. Monza tenta di arginare gli attacchi ospiti (8-11, muro Devetag), ma questo le viene al quanto difficile, forse dato un calo di concentrazione. L' errore di Begic porta il risultato sul 12-17, il quale risulterà determinante ai fini del set: 17-25, ultimo punto Zago.

Dopo 3 set di grandi divari, ecco che arriva anche l' equilibrio alla Candy Arena: 5-5 dopo la parallela di Begic. Ortolani permette alle sue di conquistare il break (10-7), il quale, però, svanirà da lì a breve data la grande reazione delle cremonesi: 17-17, Martinez e time-out Pedullà. Il tempo rende al massimo: Monza si sveglia e Casalmaggiore si addormenta. Begic sigla il 20-17, il quale autorizzerà le brianzole a conquistare l' intera posta in palio: 25-20, ultimo punto Ortolani. (3-1)


Il futuro - La prossima sfida, in programma domenica 21 gennaio (ore 17), vedrà il Saugella Team affrontare la Unet Yamamay Busto Arsizio, in quel del PalaYamamay.
Match molto delicato, che potrebbe consentire alle monzesi di ridurre notevolmente il gap dalle bustocche, ma che potrebbe anche, al contrario, solcare un divario difficilmente arginabile. 
Il test, quindi, sarà un vero e proprio banco di prova per le ragazze di Pedullà, utile anche a conoscere la reale grandezza di questa squadra dinnanzi a scontri di una caratura più elevata. 


Roberto Della Corna