Saugella, un passo verso il sogno!

19.03.2018 20:00 di Roberto Della Corna Twitter:    Vedi letture
esultanza Saugella
esultanza Saugella

Gara-1 Quarti di finale Play-Off Samsung Galaxy Volley Cup: UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO - SAUGELLA MONZA


Tabellino: Unet E-Work Busto Arsizio - Saugella Monza 1-3 (25-19, 19-25, 23-25, 23-25)


Unet E-Work Busto Arsizio: Bartsch 18, Berti 5, Diouf 14, Gennari 11, Stufi 2, Orro 2, Spirito (L), Piani 7, Botezat 5, Negretti. N.E. Wilhite, Dall'Igna, Chausheva. All. Mencarelli.
Saugella Monza: Begic 18, Dixon 9, Hancock 6, Havelkova 14, Devetag 4, Ortolani 28, Arcangeli (L), Orthmann, Balboni, Loda. N.E. Bonvicini, Candi, Rastelli. All. Pedullà.

MVP: Serena Ortolani (schiacciatrice Saugella Monza)

Busto Arsizio - Alla sua prima esperienza ai quarti, la Saugella Monza c'è!
Dopo essersi sudato l' accesso ai Play-Off, infatti, il team brianzolo è riuscito nell' impresa di ribaltare il pronostico, battendo la Unet E-Work Busto Arsizio a domicilio.
Inizialmente sotto di un set, le monzesi reagiscono prontamente, mettendo in campo una prestazione tutta cuore ed orgoglio, lottando su ogni pallone ed andandosi a prendere la prima gara dei quarti.
Questa squadra, specie nelle gare secche, può dare fastidio a chiunque, come già ampiamente dimostrato nel corso di quest' anno. A Busto, a far risplendere la stella della Saugella è stata ancora una volta capitan Ortolani (28 punti ed MVP), assieme alle ottime prestazioni delle sue compagne di reparto Begic ed Havelkova, tutto condito da un' ottima regia della Hancock.


La partita - Busto, sostenuta dal sempre caldo pubblico del PalaYamamay, parte subito a mille, piazzando un 6-2 con Diouf che spezza le gambe alle ospiti. Ortolani accorcia (9-5), punto nel quale la Saugella si blocca, facendo scappare le padrone di casa (12-5, muro Diouf). Pedullà chiama il time-out sul 14-6 ed il riposo sembra funzionare: Begic mura Gennari, riportando sotto le sue (17-12). Busto continua a spingere e si porta sul 19-12, distacco che non sarà più colmabile: 25-19.

Nel secondo Monza inizia forte, andando in vantaggio sull' 8-11 con Begic. Hancock al servizio vale il 10-15, con Begic che la imita in attacco: 12-18 e tempo Mencarelli. Il muro di Begic su Bartsch (13-21), però, blocca sul nascere la possibile rimonta: 19-25.

La Yama reagisce allo schiaffo: 5-2 (Bartsch). Devetag mura la stessa, ribaltando la situazione: 5-7. Havelkova spinge bene (9-14), ma ancora Bartsch tiene ancorate le sue al solo break di svantaggio: 13-15. Busto è coriacea e, coi denti, arriva al sorpasso ad opera Bartsch (18-17), il quale, però, non dura molto. Esso, infatti, viene sovvertito dal muro di Begic su Diouf (18-20). Berti timbra il pari sul 21, il quale perdura sino al 23. Alla fine, però, la spunta la Saugella: 23-25, chiusura Begic. 

Monza attacca potente anche in avvio di quarto parziale: 2-5, Ortolani. Le bustocche, però, sono delle ossa dura e, pian pianino, giungono al pareggio con il muro di Berti su Devetag: 15-15. Ortolani firma il +2 (16-18), il quale giunge sino al 20-22. Piani prova a stare al passo (23-24), ma ancora la leader Ortolani chiude set e match: 23-25 ed 1-3.

Il futuro - La prossima delicata sfida per la Saugella sarà nuovamente contro la Unet E-Work Busto Arsizio nella partita valida come gara-2.
Stavolta, però, si giocherà in terra brianzola domenica 25 marzo (ore 17.00) alla Candy Arena di Monza.
La rivincita sarà un punto delicatissimo per le ragazze monzesi, che, in caso di vittoria, sarebbero in semifinale Scudetto! 
Servirà tutto l' appoggio del pubblico monzese, però, per spingere le nostre Saugelline verso il sogno ed oltre ...


Roberto Della Corna