Una netta Saugella si divora l' Igor Gorgonzola!

 di Roberto Della Corna Twitter:   articolo letto 333 volte
festa Saugella
festa Saugella


9^ giornata Samsung Galaxy Volley Cup: SAUGELLA TEAM MONZA - IGOR GORGONZOLA NOVARA


Tabellino: Saugella Team Monza – Igor Gorgonzola Novara 3-2 (25-23, 25-27, 21-25, 27-25, 16-14)

Saugella Team Monza: Candi 8, Hancock 6, Loda 3, Dixon 14, Ortolani 28, Begic 18, Arcangeli (L), Orthmann 10, Devetag. N.E. Havelkova, Bonvicini, Rastelli, Balboni. All. Pedulla'.
Igor Gorgonzola Novara: Bonifacio 1, Skorupa, Enright 2, Gibbemeyer 17, Egonu 21, Piccinini 12, Sansonna (L), Plak 24, Chirichella 9, Vasilantonaki 2, Camera. N.E. Zannoni. All. Barbolini.

MVP: Serena Ortolani (Saugella Team Monza)


Monza - Dopo quasi 2 ore e mezza, l' impresa è compiuta!
In quel di Monza, la favola si avvera con la piccola Saugella Team Monza, al secondo di anno nel massimo campionato, che sconfigge la corazzata Igor Gorgonzola Novara, campionessa d' Italia in carica.

Gara emozionante ed equilibrata, sbloccata solo ai vantaggi in 3 dei 5 set. Monza va sotto 2-1 nel computo, ma, con una grande reazione d' orgoglio, capitanata dalla sua leader Ortolani (MVP ed autrice di ben 28 punti), riesce a ribaltare la situazione nel corso del quarto set, pareggiando il risultato ed andando ad accaparrarsi anche il tie-break dopo una fenomenale rimonta.
Partita letta alla perfezione da coach Pedullà, capace di operare i cambi giusti nel momento più adatto, schierando, ad esempio, un' ottima Orthmann al posto di una non lucida Loda. Da sottolineare, inoltre, le ottime prove di Begic e Dixon, le quali hanno fatto sì che il tutto fosse più semplice.
Davide che batte Golia, Monza che batte Novara. Tutto molto bello.


La partita - Monza parte in difficoltà (5-9, Piccinini), ma allo stesso tempo abile a contenere i danni (8-10, primo tempo Hancock). La grinta Saugella si trasforma in pari (13-13, ace Loda), e che dventa addirittura vantaggio con una doppietta di Begic sul 17-15. Monza preme e scappa con l' ace della bosniaca (20-16), riuscendo ad andare alla conquista del set, nonostante il fiato sul collo ospite: 25-23.

Si parte pari nel secondo, ma la scatenata schiacciatrice numero 10 distanzia le piemontesi sul 7-4. Egonu non è da meno e pareggia sul 12. La pipe di Ortolani vale il 19-17, Gibbemeyer mura (23-23) e Chirichella porta a casa il punto del pari: 25-27.

Igor prepotente e fulminea: 2-6. Candi mette pressione e malta con un bel muro (7-9), ma una neoentrata Plak piazza il 12-16. Hancock mette pressione (16-18) e Dixon completa l' opera: 20-20 e giochi riaperti. Il rush finale, però, ripremia le ospiti, le quali pongono fine al parziale sul 21-25 con Gibbemeyer.

Novara, sulle ali dell' entusiasmo per la rimonta effettuata, vola anche nel quarto: 4-7, Egonu. La stessa nazionale italiana firma l' 8-12, mettendo ombre e malumori nell' intero palazzetto. La Saugella non è arrendevole e tutta cuore ed orgoglio arriva al pari sul 18-18 con la propria capitana Ortolani. Pari che si protrae sino ai vantaggi, i quali, questa volta, premiano una coriacea Monza: 27-25.

Tie-break finale tra le mani sudate dall' ansia di tifosi ed addetti ai lavori. Gibbemeyer e gli errori monzesi fanno filare liscia Novara: 3-7. Candi, omonima di casa, mette apprensione nelle ospiti, le quali fanno bene ad averla. Baby Orthmann, tedesca bionda e prestante, timbra il pari sull' 8, mettendo fiducia nell' ambiente. X che si mantiene, dopo un punto per parte, sino agli ennesimi vantaggi, che si concludono meritatamente dopo una doppia Ortolani, cercata molto più frequentemente data esperienza e "cecchinità", sul 16-14.


Il futuro - La prossima gara vedrà le ragazze del Saugella Team affrontare la Liu Jo Normeccanica Modena domenica 10 dicembre (ore 17).
Sfida nuovamente casalinga e "gold" per le brianzole, auspicando di emulare la vittoria ottenuta in precedenza, magari con un po' di pathos in meno, anche se, alla fine, il risultato è quello che conta.


Roberto Della Corna

Commenta questa notizia sul forum!