Vero Volley, che conferma a Vibo!

31.10.2018 20:00 di Roberto Della Corna Twitter:   articolo letto 176 volte
gruppo Vero Volley
gruppo Vero Volley

3^ giornata Superlega Credem Banca: TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA - VERO VOLLEY MONZA


Tabellino: Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Vero Volley Monza 1-3 (25-23, 23-25, 20-25, 16-25) 


Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Skrimov 11, Mengozzi 5, Al Hachdadi 20, Strohbach 10, Vitelli 6, Zhrukouki 5; Marra (L). Cappio (L), Marsili, Barreto 2, Domagala 2, Presta 1,. N.e. Focosi. All. Valentini 
Vero Volley Monza: Botto, Beretta 6, Ghafour 10, Dzavoronok 21, Yosifov 9, Orduna 2; Rizzo (L). Calligaro, Galliani, Giannotti, Plotnytskyi 12. All. Soli 

MVP: Donovan Dzavoronok (schiacciatore Vero Volley Monza) 

 

Vibo Valentia - Dopo l' importante vittoria ottenuta domenica scorsa contro Latina, il Vero Volley Monza si conferma in terra calabrese contro una Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia ostica e mai doma.

A Vibo si conferma il momento positivo di Donovan Dzavoronok (MVP della gara), il quale mette a segno la bellezza di 21 punti, affermandosi come una vera a propria bocca da fuoco. Questo potrebbe essere l' anno della consacrazione per lui, e queste prime uscite gli stanno dando ragione.
Buono l' ingresso anche dell' altro giovane biondo monzese. Oleh Plotnytskyi, infatti, è stato capace di ribaltare quelle situazioni scomode creatasi, sostituendo una spento Botto e recuperando sempre più dall' infortunio.


La partita - Dopo il pari iniziale (7-7), è Vibo a scappare avanti col break di Skrimov: 11-8. Monza tenta il recupero con il nuovo acquisto Ghafour, ma i calabresi reggono bene, rispondendo con Al Hachdadi (19-15). Stessa linea sino alla fine, quando Beretta mette pressione ai padroni di casa (24-23), i quali, però, rispondono prontamente, ponendo fine al set: 25-23 (Zhukouski).

Al rientro, la Tonno Callipo Calabria riparte sulle ali dell' entusiasmo: 9-6. Dzavoronok cerca il rientro (9-8), ma Al Hachdadi fa la voce grossa, ricreando il distacco: 14-10. Entra Plotnytskyi e la musica cambia. Un suo ace vale il pari sul 16 (poi 18), con Ghafour che porta il vantaggio monzese (18-20). Nonostante il time-out di Valentini, i brianzoli creano un argine di ferro: 23-25.

Terzo set equilibrato al Pala Valentia con Dzavoronok che porta il vantaggio rossoblu (14-15) subito pareggiato da Al Hachdadi (17-17). La reazione non piace al ceco, il quale sfodera tutto il suo potenziale, piazzando il 19-23. Vibo prova a chiamare il tempo, ma il risultato non cambia: 20-25, muro Dzavoronok.

Sulla scia del terzo, il Vero Volley parte in forma anche nel quarto parziale: 5-9, Yosifov. Il bulgaro si porta la squadra sulle spalle, portandola inesorabilmente sino all' 11-19, dove i calabresi sono ormai inermi. Capitan Beretta, così, ne approfitta e non se la fa dire due volte: 16-25 ed 1-3 finale.


Il futuro - Prossimo turno che vedrà i ragazzi di Soli impegnati sul campo amico della Candy Arena (giovedì 1° novembre, ore 18) contro la Consar Ravenna.
Per Beretta & co. si prospetta un altro match all' altezza dei propri potenziali, il quale, però, andrà preso con la giusta mentalità, non adagiandosi sui buoni risultati ottenuti sinora.

 

Roberto Della Corna