Volley - Nessuna sorpresa in serbo per il Vero Volley!

18.01.2019 18:23 di Roberto Della Corna Twitter:    Vedi letture
festa finale Vero Volley Monza
festa finale Vero Volley Monza

Ritorno Ottavi di finale Challenge Cup: VERO VOLLEY MONZA - STELLA ROSSA BELGRADO


Tabellino: Vero Volley Monza – Crvena Zvezda Beograd 3-1 (25-20, 25-27, 25-19, 25-20)


Vero Volley Monza: Botto 6, Beretta 9, Orduna 1, Dzavoronok 9, Yosifov 9, Ghafour 10; Rizzo (L). Buti 1, Calligaro, Galliani 7, Arasomwan 2, Giannotti 1, Buchegger 8. N.e. Picchio (L). All. Soli 
Crvena Zvezda: Pavlovic 3, Jovanovic 5, Dodic 11, Nejic 21, Masulovic 10, Petrovic. Jevtic (L). Sindjelic, Meljanac 1, Tadic 1, Andonovic 1. N.e. Petkovic. All. Kobiljski 

 

Monza - La Stella Rossa Belgrado non porta nessuna sorpresa in serbo, così il Vero Volley Monza vola ai quarti di Challenge Cup!

Contro una Stella Rossa più che combattiva nonostante il 3-0 subito all' andata, i brianzoli riescono ad imporsi per 3-1 nella sfida di ritorno. 
Ai monzesi bastavano 2 set dopo la prima partita, ma l' obiettivo non era certo quello. bisognava continuare a vincere ed a far crescere il gioco, e così si è fatto. I serbi, però, hanno lottato coi denti, mettendo in difficoltà in più di un' occasione i padroni di casa, col corazziere Nejic sopra gli scudi.
Monza, però, è di un altro livello. Lo stesso, infatti, viene fuori non appena la concentrazione viene mantenuta, col risultato finale che ne è la logica conseguenza.


La partita - Ghafour parte convinto, piazzando il primo break dell' incontro (6-4). Un errore di Botto, però, riporta gli ospiti alla sola lunghezza di distanza sul 14-13, che, però, viene prontamente triplicata con Dzavoronok (16-13). L' ex capitano del Consorzio commette un errore al palleggio, così i serbi si portano nuovamente al -1 (16-15), ma Ghafour mura gli attacchi avversari, riallungando sul 20-16. Masulovic accorcia (21-19), ma Beretta si allunga e mura gli avversari, chiudendo il set: 25-20.

La Stella Rossa vuole fare bella figura alla Candy Arena, perciò vola nel secondo set: 2-6, diagonale Nejic. Finalmente Monza si ritrova e Ghafour pareggia sul 7, con l' equilibrio che permane sino al 16-16 (parallela Ghafour). Qui, Nejic sale in cattedra prendendo l' ascensore, murando sul 16-18. Il sembra resistere, ma Pavlovic commette un errore al palleggio, riportando la parità sul campo: 23-23. 25-25 e vantaggi, che premiano la tenacia della squadra di Belgrado: 25-27, parallela out Dzavoronok.

Terzo molto equilibrato. La parità, infatti, dura fino all' 11, quando un parziale di 6-1, coronato da un super Galliani (muro + diagonale), vale il +3: 17-12. I serbi ci provano ancora con Nejic (23-17), ma il divario è ormai ampio. Un ulteriore errore di Dodic in battuta, infine, vale il 25-19.

Gli ospiti hanno nuovamente una partenza sprint nel quarto periodo, anche grazie agli errori in battuta dei monzesi: 3-6. Sul 6, però, i serbi si bloccano psicologicamente, permettendo al Vero Volley di piazzare ben 7 punti consecutivi, portando il risultato sul 10-6 (muro Buchegger). Lo stesso schiacciatore, però, invade dalla seconda linea e riporta sotto gli ospiti (13-11). Buchegger protagonista, nel bene e nel male. L' austriaco, infatti, mura gli avversari (17-13) e piazza due ace consecutivi poco dopo (22-17). Questi fanno male, con la Stella Rossa che si eclissa: 25-20, chiusura Galliani.


Il futuro - Il Vero Volley Monza sarà nuovamente in campo sabato 19 gennaio (ore 18) contro la Kioene Padova.
La sfida è in programma alla Candy Arena di Monza e sarà trasmessa, inoltre, in diretta su Rai Sport + HD.


Roberto Della Corna