Volley - Vero Volley, soffri di vertigini?

21.11.2018 17:00 di Roberto Della Corna Twitter:   articolo letto 263 volte
esultanza Vero Volley Monza
esultanza Vero Volley Monza

8^ giornata Superlega Credem Banca: VERO VOLLEY MONZA - GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA 

 

Tabellino: Vero Volley Monza – Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 1-3 (21-25, 25-17, 23-25, 23-25) 


Vero Volley Monza: Beretta 1, Ghafour 19, Dzavoronok 16, Yosifov 14, Orduna 1, Plotnytskyi 4; Rizzo (L). Calligaro, Galliani, Arasomwan 9, Botto 7, Giannotti. N.e. Buti. All. Soli. 
Globo Banca Popolare del Frusinate Sora: Nielsen 3, Di Martino 7, Kedzierski 1, Joao Rafael 18, Caneschi 7, Petkovic 21; Bonami (L). Marrazzo, Fey 12, Esposito 1. N.e. Bermudez, Mauti (L), Rawiak. All. Barbiero. 

MVP: Dusan Petkovic (schiacciatore Globo Banca Popolare del Frusinate Sora) 
 


Monza - Vero Volley, così non va.

I ragazzi di coach Soli, una volta raggiunto il quinto posto in classifica, si fanno sorprendere da una coriacea Sora, capace di effettuare un signora partita e mettendo in seria difficoltà i brianzoli.
I monzesi, reduci da un filotto di risultati utili consecutivi e provenienti dal quinto posto in classifica, forse prendono sotto gamba l' impegno, ma nessuna gara in Superlega è vinta in partenza, e questa ne è la prova regina.

 

La partita - Equilibrio iniziale (5-5) rotto da Nielsen (5-8). Monza sbaglia e va sotto (6-10), ma Ghafour riacciuffa il pari sul 12. Parità sino al 20, dove Sora è abile a scappar via ed a conquistare il set: 21-25, chiusura-ace di Joao Rafael.

Monza cambia e sembra riprendersi: 11-7, muro Yosifov. Dzavoronok approfitta del momento no laziale ed allunga prepotentemente (18-12), creando un gap che non si riuscirà più a ricucire (25-17).

Terzo set e nuovo pari: 10-10. Qui Dzavoronok sbaglia, regalando il break di vantaggio agli ospit. (10-12). Botto mura efficacemente Petkovic (14-14), col set che scivola equilibratamente sino al 18. Stavolta il +2 è dei padroni di casa col muro di Arasomwan (20-18), ma gli ospiti sono abili a pareggiarlo immediatamente con Fey (23-23). Gli scambi finali premiano Sora: 23-25, Petkovic.

Nel quarto parziale Sora giunge subito al vantaggio con Di Martino (7-9), con lo stesso che si allunga nel corso del periodo con l' ace di Joao Rafael (11-14). I laziali volano sulle ali dell' entusiasmo con Petkovic (14-21), ma da lì a poco si spegnerà e comincerà a sbagliare. Prima erra lo stesso Petkovic (17-22), poi Botto piazza l' ace del -1 (21-22). Il time-out di Barbieri rimette a posto le idee ospiti che, al rientro, sono capaci di sprintare fino allo scopo finale: 23-25 ed 1-3 con Joao Rafael che chiude.

 

Il futuro - Il prossimo impegno dei monzesi sarà quello contro la Sir Safety Conad Perugia, domenica 25 novembre alle ore 18.00.
Quello del PalaEvangelisti sarà un autentico banco di prova per i ragazzi di Soli, i quali avranno di fronte una vera e propria corazzata, capace di fare doppietta lo scorso anno (Scudetto e Coppa Italia) e rafforzata ancor di più nel corso di questa stagione.
Servirà non sbagliare pressochè nulla, se si vuole avere almeno la speranza di uscire a testa alta da un tempio del volley come quello umbro.

 

Roberto Della Corna