Accadde oggi: a Monza nel 1969 e 1973 Genoa e Udinese pagavano dazio

Dal 29 settembre al 5 ottobre ricorrono anche la nascita del Monza Club nel '73, il 5-1 all'Alessandria del '94 e i compleanni di Fabio Viviani, Alessandro Romano, Corrado Verdelli, Nicola Coppola e Gianluca Falsini
30.09.2011 22:06 di Bruno Giove  articolo letto 830 volte
Enrico Burlando nel 1969
Enrico Burlando nel 1969

29 SETTEMBRE

1928 finalissima della Coppa Vismara, i neo-biancorossi approdano alla finale e la vincono, Monza - Crema 4-2

1966 nasce a Lucca Fabio Viviani, centrocampista frutto del vivaio comasco, è approdato a Monza via Milan (dove ha disputato 6 gare). In Brianza ha giocato in B nella stagione 89/90 indossando per 27 volte la maglia biancorossa, in C1 dal 90 al 92 collezionando 24 presenze e 2 reti (solo nella seconda stagione dato che la prima lo ha visto fuori dal green a combattere con seri problemi di salute). Approda a Vicenza l’anno successivo e con i veneti conquisterà prima la B e poi la serie A dove ha giocato fino al 2001 prima di passare al Treviso in serie B

1969 nasce a Roma Alessandro Romano, centrocampista che da Trento giunge a Monza nel 1990. Con la maglia biancorossa ha disputato 4 stagioni, due di C1 e due di B totalizzando 126 partite e 4 reti all’attivo. Nella sua carriera ha giocato in A nella Lazio, nel Brescia e nel Verona prima di espatriare in Scozia nel Dundee FC in Prima Divisione fino al 2002

1974 serie C, Piacenza – Monza 1-0

1985 serie B, Monza - Sambenedettese 0-1 la solita gara sfortunata dei biancorossi, traversa di Catto, traversa di Saini, palo di Ambu e clamoroso penalty negato ad Antonelli platealmente steso in area (addirittura Dustin viene ammonito per proteste), tutto nel primo tempo, poi nella ripresa mentre i brianzoli continuano ad assaltare il fortino marchigiano l’unico tiro verso Torresin ( per la precisione un colpo di testa) condanna gli uomini di Alfredo Magni alla sconfitta davanti a 3000 spettatori

1991 serie C1, Empoli - Monza 1-0

1996 serie C1, Prato - Monza 1-0

2002 serie C2, Cremonese – Monza 2-0 solito Monza che fino ai sedici metri non demeriterebbe ma che non realizza, subisce le reti avversarie e chiude addirittura in nove uomini


30 SETTEMBRE

1963 nasce a Lodi Corrado Verdelli un difensore centrale che ha lasciato un ottimo ricordo presso la tifoseria brianzola inizia nell’Oltrepò nel 1984/85 in Promozione, approda a Milano, sponda nerazzurra, tramite la quale giunge a Monza in prestito nel 1987/88 quando giocando 32 incontri e segnando una rete (a Livorno) contribuisce in maniera determinante alla indimenticabile promozione del Monza di Frosio. Le sue notevole prestazioni in maglia biancorossa lo riportano a Milano stavolta come pedina irrinunciabile della scacchiera del Trap contribuendo con 47 presenze, in due stagioni, alla conquista dell’ultimo scudetto dell’Inter, quello dei record. Viene ceduto alla Cremonese nella stagione successiva dove rimane per ben sette campionati, di cui quattro in serie A, fino al 1996/97. Per lui anche una parentesi da allenatore a Monza nella sciagurata stagione 2010-11

1973 serie C, Monza – Udinese 1-0 spettatori 4600

1979 serie B, Monza - Spal 1-0 rete di Massaro davanti a 5000 spettatori di cui 1456 abbonati

1984 serie B, Pisa - Monza 1-1 Fontanini 27’ (0-1)

1990 serie C1, Monza - Pro Sesto 1-1

2001 serie C1, Alzano - Monza 0-1 Degano 57' – spettatori 1000


1 OTTOBRE

1962 nasce a Napoli Nicola Coppola attaccante nato nel Mestre in C2, nella stagione 1983/84 approda a Monza, in serie C1, nella stagione 86/87 quando ha disputato 16 incontri realizzando una sola rete, anche per questo non era di certo diventato il beniamino della curva. Rimanendo tra la C2 e la C1 ha terminato la carriera nel Giarre in C1 nell’anno 93/94

1978 serie B, Rimini - Monza 0-0

1989 serie B, Messina - Monza 1-0

1995 serie C1, Monza - Ravenna 2-2 Giorgio sigla l'1-0 al 26' ed il 2-1 al termine della prima frazione di gioco

2000 serie B, Cosenza - Monza 1-0

2006 serie C1, Monza Brianza – Pavia 1-0 Beretta 71’ spettatori 1800

2007 serie C1, Monza Brianza – Legnano 3-2 Tarallo 65’ (1-1), Iacopino 75’ (2-2) e Vicari 83’ (3-2), si gioca il posticipo televisivo del lunedì sera di fronte a 2000 spettatori. Da ricordare la rete di tarallo, una rovesciata da cineteca


2 OTTOBRE

1975 nasce ad Arezzo Gianluca Falsini, difensore esterno sinistro, nato nel Parma nel 93/94 arriva a Monza nel 96/97 contribuendo in maniera determinante all’ultima storica promozione del Monza targato Gigi Radice quando ha giocato 31 incontri con una rete all’attivo. Due anni dopo ha conquistato la serie A nelle fila dell’Hellas Verona, passando poi al Parma, all’Atalanta, alla Reggina e al Siena

1977 serie B, Monza – Avellino 1-1 Scaini 25’ davanti a 6000 spettatori di cui 1482 abbonati

1983 serie B, Monza - Cavese 0-0 spettatori 3500

1988 serie B, Monza - Barletta 2-1 doppietta di Casiraghi 48’ e 80’ ai danni dei pugliesi capitanati da Evaristo Beccalossi, sono presenti 6000 spettatori di cui 2662 abbonati. Con questo successo i biancorossi di Frosio salgono al quarto posto in compagnia di Bari e Taranto

1994 serie C1, Monza - Alessandria 5-1, i 1000 spettatori presenti applaudono le reti di Brogi all'8', di Brambilla all'11', di Macchi al 46' (foto), di Radice al 75' e di Cinetti all'82'

2005 serie C1, Monza Brianza – Cittadella 2-1 Tricarico 63’ (1-0) e Federici 80’ (2-0) – spettatori 1200


3 OTTOBRE

1965 è domenica mattina, con una cerimonia davanti alle personalità cittadine, la vedova Paola Sada battezza lo stadio cittadino “Stadio Comunale Gino Alfonso Sada”, mentre a Palermo nasceva Carmelo Mancuso uno dei difensori più amati dai tifosi biancorossi durante le stagioni dal 1987 al 1991 iniziate con una promozione in B e chiusi con una retrocessione in C1 dopo lo spareggio di Pescara. Giocando a cavallo tra B e C1 ha chiuso la carriera nella massima divisione nelle fila del Lecce

1976 serie B, Atalanta – Monza 1-0

1982 serie B, Monza - Foggia 2-0 Marronaro 16’ e Saini 51’ davanti a 4000 spettatori

1993 serie B, Monza - Modena 1-3, goal della bandiera di Romano nella ripresa

1999 serie B, Monza - Ravenna 1-1

2004 serie C2, Monza Brianza – Sud Tirol 0-0 spettatori 700

2010 lega pro prima divisione, Gubbio – Monza Brianza 4-0 disastro biancorosso sotto gli occhi di 30 tifosi brianzoli coraggiosamente presenti sugli spalti, padroni di casa dominatori assoluti contro una squadra mal disposta in campo dal sempre più deludente mister Alessio De Petrillo


4 OTTOBRE

1959 serie B, Monza - Torino 1-1, vantaggio di Maestri e pareggio granata all'83', nel Toro gioca un certo Bearzot

1973 il Monza Club, già attivo da qualche settimana, viene ufficialmente inaugurato presso la nuova sede di Via Monti e Tognetti alla presenza del Sindaco Bertazzini, del presidente del Calcio Monza Cappelletti e del neo-presidente monzaclubbino Bodio

1981 serie C1, Atalanta – Monza 0-0

1987 serie C1, Monza - Reggiana 1-0, fantastica rete al volo di Stroppa al 10', in difesa Giaretta affianca Verdelli al centro della retroguardia

1992 serie B, Ternana - Monza 0-0

1998 serie B, Monza - Treviso 0-0 spettatori 2500

2009 lega pro prima divisione, Monza Brianza – Foligno 2-1, Iacopino 44’ su rigore (1-0) e Oualembo 51’ (2-0) netta vittoria dei ragazzi di mister Cavoli di fronte a 1100 spettatori


5 OTTOBRE

1969 serie B, Monza – Genoa 2-0 Strada e Burlando davanti a 5000 spettatori

1975 serie C, Monza – Pro Vercelli 2-0 Ardemagni 5’ e 90’ davanti a 3000 spettatori

1980 serie B, Monza - Rimini 1-1 segna Monelli di fronte a 3500 spettatori

1986 serie C1, Trento - Monza 0-3, 150 tifosi si godono il trionfo dei ragazzi di Pasinato in particolare di Auteri che realizza una fantastica tripletta al 38’, al 49’ ed al 76’

1997 serie B, Monza - Fidelis Andria 1-1 Clementini 9’ (1-0), debutto in panchina di Bolchi in seguito al contestatissimo esonero di Gigi Radice da parte di un Giambelli sempre più stritolato nelle mani di Galliani – spettatori 2500

2003 serie C2, Valenzana – Monza 0-0 dopo i fuochi d’artificio dell’esordio, il Monza di Piantoni si spegne progressivamente e anche oggi non riesce ad andare oltre uno scipito 0-0, probabilmente a causa della grana relativa ai mancati stipendi scoppiata proprio nella settimana precedente