Alessandroni lascia: "Devo stare vicino a mia mamma, ma porto Monza nel cuore"

25.09.2014 01:00 di Simone Castelli Twitter:   articolo letto 3535 volte
Alessandroni lascia: "Devo stare vicino a mia mamma, ma porto Monza nel cuore"

Ieri vi abbiamo dato notizia della risoluzione contrattuale di Matteo Alessandroni con il Monza. Noi lo abbiamo contattato per fare luce su questa vicenda. Ecco le parole del giovane attaccante rilasciate al nostro Simone Castelli.

- Alessandroni, come ci spiega questa rescissione dopo soli 3 mesi?

"Questa risoluzione è dovuta alla mia famiglia, c'è mia madre che non sta bene e vorrei stargli più vicino perché ha bisogno di me, lei è tutto quello che mi rimane ed ha bisogno del mio aiuto". 

- Deluso da questa esperienza?

"No, perché a Monza sono stato bene, a parte in un momento in cui sono stato male, ho avuto un abbassamento glicemico e una carenza di ferro dovuta ad una dieta proteica che ho fatto in questi mesi"

- Che idea si è fatto di squadra, società e mister?

"La squadra è fortissima, fatta di giocatori e persone fantastiche, mi mancheranno molto. Il mister è uno dei più forti allenatori che ho mai avuto e gli auguro il meglio; anche a tutto lo staff, dai preparatori atletici a mister Veronese allo staff medico, sono stati fantastici. Spero il meglio per la società e la dirigenza. Rimarrò legato al direttore Ulizio, a Pasini e Califano che sono persone splendide".

- Dove andrà a giocare ora?

"Ora andrò in una squadra di Serie D vicino a casa per giocare a rimettermi in discussione ma sopratutto per stare vicino a mia madre. Comunque sia il Monza mi rimarrà nel cuore e sono fiero di aver indossato questa maglia, sosterrò sempre questo Monza".

Simone Castelli