Bertolini: 'Stiamo cercando di salvare il Lecco. Zaffa lo considero ancora il mio capitano, è davanti a tutti perchè...'

 di Redazione MonzaNews Twitter:   articolo letto 1140 volte
Bebe Bertolini
Bebe Bertolini

Bebe Bertolini a Lecco è considerato come un 'monumento', ma anche a Monza ha lasciato grandissimi ricordi. Merito di quei gol nella semifinale play off, merito di un atteggiamento dentro e fuori dal campo capace di conquistarti sempre. Lo scorso anno, con la 'cenerentola' Sondrio, strappò un pareggio al Brianteo (al ritorno era stato esonerato).

Domenica, con il suo giovanissimo Lecco, cercherà un'altra impresa. 

Bebe, com'è la situazione a Lecco dopo il fallimento? 
'Diciamo tutto si sta normalizzando, per cosi' dire. La situazione è in mano al curatore fallimentare. Stiamo cercando di riportare la situazione alla normalità. Mi sono ritrovato con una squadra giovanissima, ogni tanto ci alleniamo ad Oggiono e ogni tanto a Lecco. Ho la collaborazione di un dottore, del segretario e di Sensibile che ci è di grande aiuto. E poi ristoratori e imprenditori locali che ci stanno dando una grossa mano'. 

- A Crema avete fatto una buonissima partita: la squadra è ancora sul pezzo.. 
'Abbiamo fatto abbastanza bene, ma non siamo ancora al livello delle altre. Dobbiamo fare un miracolo sportivo, tenete presente che il più vecchio della rosa è un giocatore del '95'. 

- Per fortuna domenica avrai un avversario abbordabile...  
'(risata, ndr). Preferisco incontrare ora le più forti e più avanti magari ce la giocheremo con le altre alla nostra portata. Dopo il Monza avremo la Pro Patria'.

- Con Zaffaroni il rapporto è andato avanti in questi anni..
'E' il mio capitano, continuo a stimarlo. Ha una squadra forte perchè si merita una squadra forte e non gli invidio nulla. Ho già visto un paio di volte il Monza quest'anno, cercheremo di metterlo in difficoltà'.

- Il 2017 di Bertolini...

'Voglio una stagione importante. Il Lecco per me è un sogno e devo fare di tutto per salvarlo. Lo dobbiamo a noi stessi, lo dobbiamo ai nostri tifosi che continuano a seguirci con tanta passione'. 
 

Stefano Peduzzi

 

Commenta questa notizia sul forum!