E' FINITA: IL MONZA E' RETROCESSO IN SECONDA DIVISIONE

05.06.2011 17:56 di Redazione MonzaNews  articolo letto 3655 volte
E' FINITA: IL MONZA E' RETROCESSO IN SECONDA DIVISIONE

PERGOCREMA-MONZA 1-0
MARCATORI:
30' Galli (P)
PERGOCREMA (5-3-2): Russo; Ghidotti, Ricci L., Panariello, Pambianchi, Lolaico (92' Canzian); Basile, Profeta, Galli (69' Guerci); Caccavallo, Marconi (80' Mammetti). A disp.: Ingrassia, Romeo, Scotto, Criaco. All.: Maurizi.
MONZA (4-4-2): Westerveld; Oualembo, Cudini, Fiuzzi, Barjie (84' Campinoti); Gambadori, Iacopino, Djokovic, Bugno (46' Alberti); Ricci M., Ferrario. A disp.: Marcandalli, Tuia, Uggè, Prato, Campisi. All.: Motta.
ARBITRO: Claudio Gavillucci di Latina. Assistenti: Mondin-Colella. Quarto ufficiale: Penno.
NOTE: osservato un minuto di silenzio per il militare italiano caduto in Afghanistan. Terreno in condizioni non ottimali a causa della forte pioggia caduta prima e durante i 90'. Nella ripresa vento insistente. Calci d'angolo: 5-2 per il Monza. Ammoniti: Basile (P), Bugno (M), Ricci L. (P), Panariello (P), Lolaico (P), Ferrario (M), Oualembo (M). Espulsi al 95' Cudini (M) e al 96' Caccavallo (P). Spettatori: 1499 di cui 380 provenienti da Monza. Recupero: 1'pt / 8'st

CREMA - Pergocrema e Monza si affrontano nella sfida decisiva per la salvezza. Nelle file dei biancorossi mister Motta opta per un 4-4-2 e sceglie Barjie come terzino, mentre Bugno si sposta in mediana. Chiavi dell'attacco affidate alla coppia Ricci-Ferrario. Maurizi invece ripropone lo stesso undici della scorsa settimana, con l'unica differenza che torna titolare Marconi e si accomoda in panchina Scotto.

Partono forte entrambe le squadre, consce di quanto è grande la posta in palio e l'atteggiamento è subito molto "maschio". Al 6' ci prova Bugno, ma la sua conclusione termina a lato di poco. Al 7' ottima spizzata di testa di Cudini che libera l'area biancorossa sulla pressione dei padroni di casa. Animi sempre più accesi e molto da fare per il signor Claudio Gavillucci di Latina per tenere il polso della situazione. Al 10' tentativo di Iacopino da fuori area, ma la sfera termina fuori di molto. Al 15' primo corner per i biancorossi: mischia accesa risolta dalla difesa di casa. Al 17' ancora non si è registrato un tiro in porta da parte del Pergocrema, mentre il pressing degli ospiti è asfissiante supportato anche dal tifo incessante dei moltissimi supporters provenienti da Monza. Al 23' veementi proteste dei padroni di casa che chiedono un fallo di mano di Cudini in area biancorossa: per l'arbitro è tutto regolare. Al 26' punizione per il Pergocrema sulla trequarti: sul pallone va Galli, ma il suo tiro è completamente da dimenticare. I padroni di casa non si scoraggiono e al 30' sugli sviluppi di un corner arriva il vantaggio firmato sempre da Galli. La reazione dei biancorossi c'è, ma resta comunque velleitaria e poco concreta. Al 42' viene fischiata una punizione per il Monza: sulla palla Iacopino e Gambadori. E' quest'ultimo a provarci con una botta che però finisce abbondantemente fuori. Al 46' - dopo un solo minuto di recupero - il sig. Gavillucci manda le squadre negli spogliatoi.

 Al rientro in campo, mister Motta opta per una sostituzione: entra Alberti al posto di Bugno. Pronti-via e si registra già la prima occasione per il Monza con Ferrario, ma il numero 9 biancorosso non riesce a trovare la deviazione vincente. Il Pergo non sta a guardare e risponde immediatamente con una botta da fuori di Marconi che termina di poco a lato. Al 49' ci prova anche Galli, ma Westerveld è pronto alla parata. Al 51' punizione per il Monza e ottima occasione per Fiuzzi, che cerca la deviazione solo davanti a Russo ma non la trova. Al 56' ottimo cross di Manuel Ricci dalla destra, ma Ferrario non ci arriva. Al 57' nuova occasione per i biancorossi: sugli sviluppi di una punizione, Ferrario non riesce ancora ad agganciare. Al 58' cade Ricci al limite dell'area e perde l'attimo fuggente per tentare di trovare il pareggio. Il Monza pressa e cerca di mettere alle strette i padroni di casa, ma soprattutto di pervenire al pareggio che significherebbe salvezza. Al 65' un'altra occasionissima per i biancorossi con una botta dal limite di Gambadori che termina fuori di un niente. Attimi di panico verso il 68' con l'arbitro che deve fermare il gioco per qualche minuto, visto che un paio di tifosi del Monza si appollaiano sulle transenne del "Voltini": ci pensa quindi capitan Iacopino a intercedere perché torni la calma. Al 73' incomprensione tra Westerveld e Oualembo, ma il portiere olandese riesce a metterci una pezza e sparacchia la sfera fuori. All'83' doppio tentativo di Alberti, ma l'attaccante biancorosso ha veramente pochissima fortuna. All'86' grandissima chiusura difensiva di Cudini su Basile, involato in contropiede. Al 90' Campinoti crossa in mezzo dalla sinistra, ma non c'è nessun compagno che raccoglie l'invito. Nei minuti di recupero compaiono persino due palloni in campo e c'è tempo persino per l'espulsione di Cudini e di Caccavallo. Dopo otto minuti di recupero, l'arbitro fischia la fine: per il Pergo è festa. Per il Monza è retrocessione in Seconda Divisione.