Il 2016 in pillole (parte 2): dall'illusione-ripescaggio al testa a testa con la Pergolettese e poi... andiamo a comandare!

 di Giulio Artesani Twitter:   articolo letto 1359 volte
Nicola Colombo soddisfatto
Nicola Colombo soddisfatto

L'anno solare 2016 può anche essere riassunto dai numeri. 3 allenatori succedutisi in panchina, in tutto 36 partite di campionato, con 18 vittorie, 10 pareggi ed 8 sconfitte, con 68 gol realizzati e 33 subiti. Al Brianteo 17 partite, 7 vinte, 4 pareggiate e 6 perse (26 a 17 i gol), fuori casa 19 partite, 11 vinte, 6 pareggiate, 2 perse (42 a 16 i gol). Il goleador del 2016 è Palazzo con 20 gol messi a segno, davanti a D’Errico con 11 e Ferrario con 8.
Ai crudi numeri però noi preferiamo il racconto, mese per mese, delle vicende che ci hanno accompagnato in un anno nella prima parte tribolato, ma che è sfociato col nuovo campionato in una marcia che è diventata trionfale (ogni gesto scaramantico è ben accetto… ):

GENNAIO
Si inizia con il quinto posto in classifica, ma con un pessimo risultato: Monza-Virtus Bergamo 1-3, contestazione in tribuna nei confronti del ds Antonelli reo, secondo i tifosi, di aver allestito una squadra non all'altezza. Prima contestazione anche per il pres. Colombo. Esonerato Delpiano, il nuovo mister sarà Salvioni, il suo vice l’ ex Cinetti. Lecco-Monza 3-3. Monza-Folgore Carate 1-1. Il tribunale rende noto il “buco” che ha portato al fallimento dell’anno scorso: 4,6 milioni con contabilità occultata in società svizzera. Inveruno-Monza 1-2, prima vittoria del Monza “targato” Salvioni. Arriva la sentenza per lo scandalo partite truccate: prosciolto Pea, inibizioni pesanti e ammende per Califano, Pagniello e Ulizio. Monza-Piacenza 0-2, i biancorossi non sfigurano davanti alla dominatrice del campionato.
FEBBRAIO
Ciserano-Monza 2-1, beffa nei minuti di recupero, il quinto posto ora è distante 3 punti. Monza-Ciliverghe 1-3, ennesima espulsione di un portiere (dopo 4 minuti di gioco) e incredibile Salvioni nel dopopartita: "Ci sta di perdere col Ciliverghe. Questa squadra può crescere, datemi tempo". Pergolettese-Monza 0-0, i playoff si allontanano: Monza a -7 dal quinto posto. A 30 anni dalla scomparsa, il Monza Club ricorda il presidente Cappelletti con una cerimonia al cimitero. Varesina-Monza 1-1, ancora una prestazione umiliante, contestazione dei tifosi ai giocatori al grido di "Fuori la maglia!". Salvioni sproloquia in conferenza: “La squadra è in crescita, ma ci serve tempo. Il pari di oggi è importante.” A Monzello il pullman della squadra è accolto con lanci di oggetti vari. La squadra ha totalizzato 36 punti, meno della metà della capolista e 20 in meno della seconda, gli stessi della Grumellese, che si allena tre sere a settimana dopo il lavoro. Si dimette il vice-presidente Castella, che avrebbe perorato senza esito il ritorno in panchina di Delpiano. Monza-Grumellese 2-0, con fatica torna la vittoria in casa dopo due mesi e mezzo. 
MARZO
Sondrio-Monza 2-2, in affanno anche contro la cenerentola della classifica. Monza-Olginatese 0-1: dura contestazione per squadra e allenatore. Il d.s. Antonelli Agomeri: "Squadra senza carattere e indifendibile. Delpiano? Forse esonerato non solo per i risultati. Abbiamo sbagliato ad esonerarlo? Non lo so. Ora pensiamo a salvarci".  Salvioni esonerato: risoluzione consensuale del contratto. Il presidente vorrebbe Saini in panchina, ma lui non se la sente: viene richiamato Delpiano. Intanto Iacopino torna in qualità di general manager: defenestrato bruscamente dalla società biancorossa Fraschini. Pontisola-Monza 1-0: addio sogni di playoff, adesso bisogna guardarsi alle spalle.
APRILE
Monza-Bustese 1-1, Soragna rimedia il pareggio dopo un primo tempo disastroso. Pro Sesto-Monza 1-1, ancora costretti ad inseguire dopo lo svantaggio. Eloquente striscione esposto dai tifosi al seguito: “Noi in piedi sulle rovine”. Monza-Fiorenzuola 3-0, giocata a porte chiuse a seguito di alcune intemperanze dei tifosi nei confronti di un segnalinee nella trasferta di Sesto: salvezza vicina. Mapello Bonate-Monza 0-2, adesso la salvezza è matematica: il prossimo campionato sarà ancora in serie D.
MAGGIO
Palazzo è il primo giocatore confermato per la prossima stagione. Monza-Caravaggio 2-3, settima sconfitta casalinga della stagione, al Brianteo aperto gratuitamente non c’è nemmeno la prova di carattere per riavvicinarsi un po’ ai tifosi… Seregno-Monza 1-1: derby che non conta più nulla, col Seregno già terzo ed ai playoff e il Monza che chiude il campionato al 10° posto a 12 punti dalla zona playoff . Ora si pensa al futuro, con un D.G., un nuovo allenatore ed una squadra rivoluzionata. Colombo: "Non siamo soddisfatti, ma il d.s. resta al suo posto. Sul mercato prenderemo molti giocatori della Brianza". Per la panchina salgono le quotazioni di Fabio Gallo, reduce da una brillante stagione alla guida della Primavera dello Spezia. Spunta anche il nome di Marco Zaffaroni. Martedì 24: arriva l’annuncio che sarà Zaffaroni il nuovo allenatore.
GIUGNO
Zaffaroni sarà affiancato da Castelli (per tre anni portiere del Monza) nella duplice veste di allenatore dei portieri e vice-allenatore. Sarà un Monza rivoluzionato rispetto alla squadra che ha disputato il suo primo campionato di serie D: confermati i soli Palazzo e d’Errico. in arrivo gli attaccanti Ferrario (un ritorno, capo cannoniere della serie D 2015/2016 con 32 gol col Bra) ed il forte Gasparri dal Seregno. Intanto ennesima rivoluzione nello staff: Fraschini (general manager) ed il comitato Cuori Biancorossi non fanno più parte di organico e CdA. Iacopino sarà il nuovo d.g. 

LUGLIO
Ferve il mercato: tornano in biancorosso Santonocito ed i giovani Costa, Cazzaniga e Palesi. Arriva quello che è stato considerato il miglior centrocampista dell’ultimo campionato di serie D: Guidetti, un fedelissimo di Zaffaroni. Fra i molti nuovi c’è anche Ruffini (dal Piacenza) che sarà il perno della difesa. Con loro un folto gruppo di giovani promesse. Dopo alcuni giorni di allenamenti in Brianza, il Monza parte alla volta di Piazzatorre, sede del ritiro dei biancorossi in provincia di Bergamo. Intanto la società presenta domanda di ripescaggio in Lega Pro, visto che ben 11 squadre non riescono ad iscriversi. Dopo qualche giorno fa scalpore la dichiarazione del presidente di Lega Pro Gravina: “Fra le società certe del ripescaggio c’è anche il Monza!”. La società pare essersi mossa per tempo presentando una documentazione perfetta. La società per voce del pres Colombo  aspetterà il 4 agosto (data fissata per la pubblicazione delle squadre iscritte) prima di fare commenti, ma c'è un cauto ottimismo sul fatto che la squadra di Zaffaroni possa giocare in terza serie il prossimo campionato.
AGOSTO
Arriva il fatidico 4 agosto e Gravina si deve ricredere: il Monza non è nell’elenco delle ripescate. Un comunicato della Società annuncia “Riconquisteremo la Lega Pro sul campo”. Il Monza è stato inserito nel girone B con Caravaggio, Cavenago Fanfulla, Ciliverghe, Ciserano, Darfo Boario, Dro, Grumellese, Lecco, Levico, Olginatese, Pergolettese, Pontisola, Pro Patria, Scanzorosciate, Seregno, Virtus Bergamo e Virtus Bolzano. Quindi niente derby con la Pro Sesto. Nel frattempo la squadra di Zaffaroni lascia buone impressioni nelle amichevoli contro i “primavera” di Milan e Novara, entrambe sconfitte 2-0. Addio di Paolo Monelli al Monza con un’amara dose di polemica verso società e dirigenti. Comincia con una sconfitta la stagione ufficiale: 1-2 contro la Folgore Caratese, partita valevole per il primo turno di Coppa Italia Serie D. 
SETTEMBRE
Terminata la fase ufficiale del mercato, ecco la rosa del Monza: Adorni, Barzotti, Battaiola, Calviello, Caverzasi, Cazzaniga, Costa, Confortini, D'Errico, Ferrario, Gasparri, Giussani, Guanziroli, Guidetti, Origlio, Palazzo, Palesi, Perini, Ramponi, Riva, Roveda, Ruffini, Santonocito, Tresca. Prima di campionato: Lecco-Monza 0-5, ma i piedi restano ben piantati a terra, i lecchesi dopo le vicissitudini societarie avevano allestito la squadra da poche settimane. Monza-Darfo Boario 2-0. Monza-Virtus Bolzano 0-0, squadra frizzante, manca però il cinismo sotto rete, Palazzo sbaglia un rigore. A punteggio pieno rimane solo la Pergolettese. Pro Patria-Monza 1-2.
OTTOBRE
Grumellese-Monza 0-3. Monza secondo in solitudine 2 punti dietro il rullo compressore Pergolettese. Il Tribunale Federale Nazionale emette la sentenza per il fallimento: inflitti 3 anni di inibizione a Armstrong Emery e Bingham, 2 a Montaquila e 1 a Di Stanislao oltre ad ammende da 10 a 3mila euro. Monza-Pontisola 1-1. Levico Terme-Monza 1-3. Monza - Cavenago Fanfulla 3-1, la Pergolettese vola  punteggio pieno, il Monza insegue a 4 punti. Il Monza imperversa anche ad Olginate (5-1) e la contestuale sconfitta della Pergolettese fa sì che il distacco dalla testa della classifica si riduce ad un punto.
NOVEMBRE
Monza-Scanzorosciate 4-0. Caravaggio-Monza 0-2, record assoluto di vittorie esterne consecutive (sei!) in 104 anni di storia, ma la Pergolettese non molla e precede sempre di un punto. Monza-Virtus Bergamo 0-1, clamoroso: il Monza perde all'ultimo minuto e non sfrutta il ko della Pergolettese in casa contro il Ciliverghe. Ciliverghe-Monza 0-3: la contestuale sconfitta della Pergolettese a Busto Arsizio col medesimo punteggio fa sì che i biancorossi balzano in testa da soli alla classifica, non accadeva da tre anni.
DICEMBRE
Monza-Ciserano 2-0. Turno infrasettimanale: Seregno-Monza 0-2, ottava vittoria consecutiva fuori casa. Monza-Pergolettese 3-0, di fronte a quasi duemila spettatori la squadra di Zaffaroni da spettacolo e schiaccia l’ex-capolista a 5 punti di distanza. Circa 120 tra tifosi, giocatori e dirigenti partecipano alla cena di Natale del Monza Club Libertà. Dro-Monza 1-4, si conclude il girone d’andata: è un Monza da record che al giro di boa del campionato vanta 5 punti di vantaggio sulla seconda; 44 punti, come i gol segnati e solo 7 subìti. Il Monza torna anche sui titoli della "Gazzetta": miglior attacco e difesa dei campionati dalla serie A alla D! Impressionante il ruolino di marcia esterno: 9 vittorie in altrettante trasferte con 29 gol realizzati.

Giulio Artesani

Commenta questa notizia sul forum!