Il punto di Stefano Peduzzi - Il Monza creda nell'impresa: la carica di Galliani, le critiche dei soliti noti

20.05.2019 08:05 di Redazione MonzaNews Twitter:    Vedi letture
Monza in azione
Monza in azione

    Dodici conclusioni verso la porta contro quattro. E come finisce la partita? Tre (per la squadra che ne ha costruite di meno) a 1 (per la squadra che ne aveva costruite quattro volte tanto). Com'è strano il calcio. Ieri il Monza aveva in mano la partita contro un avversario fortissimo, eppure alla fine ha vinto l'Imolese. Capita, per carità, ma la delusione in noi resta tanta. Per fortuna questo Monza è forte e ha già dimostrato di saper reagire da squadra vera alle critiche e alle avversità. L'applauso della stragrande maggioranza dei tifosi a fine partita è stato strameritato e dev'essere uno stimolo per D'Errico e compagni per caricarsi e ribaltare il risultato di ieri. Anche Adriano Galliani, secondo quanto raccolto da Monza-News, si è complimentato con la squadra per la buona prestazione. 

I 'soliti noti' che ieri sui social hanno criticato il Monza, non sono tifosi veri: sono quelli che compaiono solo dopo le sconfitte, che quando il Monza vince non si palesano mai e che non vedono nemmeno un minuto allo stadio dell'impegno che stanno mettendo questi ragazzi e questo allenatore per cercare di andare subito in serie B al primo colpo di questa nuova gestione.

Ma poco ci deve importare di questa gente che critica tutto e tutti a prescindere, la cosa importante è solo il Monza. Ecco, io sono sicuro che mercoledì a Imola il Monza andrà in campo per provarci. Non sarà semplice fare tre gol all'Imolese, ma già in campionato la squadra di Brocchi di reti in Emilia ne ha fatte tre e anche ieri avrebbe meritato di chiudere al Brianteo quantomeno con un pareggio. Intendiamoci, battere questa Imolese non sarà cosa da poco, ma bisogna provarci per non avere rimpianti. Perchè noi, alla fine, ci crediamo sempre. 

Ps Ci vediamo questa sera alle 20.30 a Binario Sport: aspetto e leggerò anche i messaggi dei 'soliti noti'. 

Stefano Peduzzi - direttore Monza-News