Il punto di Stefano Peduzzi - La C non è la serie A: un anno che servirà da lezione, ora tutti con il Monza!

23.05.2019 07:50 di Redazione MonzaNews Twitter:    Vedi letture
Il punto di Stefano Peduzzi - La C non è la serie A: un anno che servirà da lezione, ora tutti con il Monza!

     La serie C non è la serie A. Questo è un campionato - passatemi il termine - davvero bastardo dove spesso non vince la più forte, ma quella che riesce a commettere meno errori. Il Monza, questo Monza, era sicuramente più forte di Viterbese e Imolese, ma alla fine i primi hanno vinto la Coppa Italia e i secondi sono approdati nella semifinale play off. 

Scrivo questo editoriale a meno di 10 ore dall'uscita di scena dei play off. In noi c'è ancora tanta delusione per com'è andata la partita di Imola, ma fa meno male uscire in questo modo a testa altissima piuttosto che perdere una finale come ci era capitato in passato. I giocatori del Monza, ieri sera, sono stati grandissimi, hanno disputato una delle più eroiche partite degli ultimi tempi trascinati da una grandissima Curva. Ecco, il nuovo Monza deve ripartire da questa partita giocata con il cuore fin da inizio settembre: vogliamo vedere un Monza con questa 'cazzimma' fin dall'inizio del campionato.

     In tanti ieri mi hanno chiesto in diretta (qui per vedere) cosa ne pensassi della conferma di Cristian Brocchi sulla panchina del Monza. Come ho spiegato ieri sera, ci sono due aspetti da evidenziare: da una parte quest'anno il Monza ha giocato delle signore partite contro ottimi avversari (mi vengono in mente la prestazione di Pordenone e le due partite giocate a Imola). Dall'altra ci sono alcuni ko contro avversari di bassa classifica che hanno impedito ai biancorossi un migliore piazzamento in campionato e, soprattutto, la sconfitta di Viterbo in Coppa Italia. La società, per bocca di Adriano Galliani, ha già deciso di proseguire con l'ex allenatore di Milan e Brescia e di questo va preso atto. Per quello che vi posso dire io vedo un allenatore che ci sta mettendo il massimo impegno per costruire un Monza forte e la dimostrazione è la partita giocata ieri sera dal Monza. Ha commesso degli errori Brocchi? Certamente. Ha diritto di ripartire sulla panchina del Monza dopo una stagione simile? Probabilmente sì. Anche perchè soltanto lui può capire gli errori fatti quest'anno e quelli che non andranno più ripetuti.

Ecco, il vantaggio del Monza è che a due mesi dall'inizio della preparazione, può già cominciare a pianificare la prossima con una rosa che è già praticamente fatta. Basteranno pochi tasselli per ripartire dall'inizio con grande entusiasmo per essere competitivi e vincere il campionato di serie C. A patto, però, che fin dall'inizio non ci siano nè scuse nè alibi: questo Monza non può più permettersi di arrivare secondo. 

Stefano Peduzzi