Juniores, tris alla Pro Sesto: Saini chiude al meglio gli impegni casalinghi

 di Antonio Sorrentino  articolo letto 782 volte
Juniores, tris alla Pro Sesto: Saini chiude al meglio gli impegni casalinghi

Monza-Pro Sesto 3:1 (0:0)

Marcatori: 63. Brambilla (M) 70. e 91. Villani (M) 72. Pozzati (P)

Monza: Brescello (46. Cozzi), Olivati (36. Bertazzoli), Fabbriconi, Berti, Conti, Andreoli, Ferrerio, Cardone, Villani, Beretta, Brambilla (68. Pribetti) All. Saini (Bettonte, Perversi, Fiore, Cicala, Cantatore)

Pro Sesto: Leraria, Faro, Perani, Carluccio, Avino (87. Petrucci), Fontana, Urbano, Perucchini, Ieriti (60. Guaita), Campanella, Pozzati All. Parravicini (Lantini, Sigolo, Armiraglio, Maccherone, Cattide)

Arbitro: Sig. Casali di Crema (Carosella e Serri)

D'obbligo un risultato positivo per i brianzoli dopo tre sconfitte consecutive: gli avversari della penultima giornata sono i milanesi, reduci dal successo esterno a Legnano e posizionati a tre punti di distanza.

Rispetto alla discreta prestazione di Seregno ci sono sette novità: rientra Brescello tra i pali, poi Berti, Brambilla, Cardone, Conti, Fabbriconi e Villani; ventesimo gettone iniziale per il capitano, decimo per la coppia Beretta-Fabbriconi.

Primo tempo anonimo: Monza di fatto non pervenuto, ma neppure la Pro Sesto pare dedicare gran impegno alla sfida, se non un minimo di agonismo; di fatto non ne nascono occasioni trascendentali e l'infortunio all'estremo difensore monzese si eleva a nota di cronaca.

Evidentemente la strigliata di Saini ha sortito qualche effetto nella seconda frazione, perché i brianzoli mostrano maggiore presenza offensiva, sebbene due loro segnature siano dovute a contropiedi.

La gara è sbloccata da Brambilla, che assapora così la prima gioia casalinga: il numero undici è lesto a sfruttare la palla in verticale di Berti e a freddare Leraria.

Azione pressocché simile quella del raddoppio, con Villani che resiste alla stretta marcatura diretta e infila la sfera, dopo essersela spostata, sul secondo palo.

La Pro Sesto accorcia le distanze sugli sviluppi di un mischione nato da un cross di Faro dalla destra: è vincente lo stop e la conclusione sul primo palo di Pozzati, con il subentrato Cozzi che può solo tentare di opporsi col piede.

Dopo una fase di stanca, caratterizzata dall'espulsione di Pribetti per proteste, i monzesi chiudono i conti con una bella manovra: sulla destra Ferrerio se ne va in velocità sbilanciando un paio di volte l'avversario diretto, in anticipo Villani impatta sul primo palo regalandosi la doppietta e la vetta tra i bomber locali (dieci gol equamente ripartiti tra casa e trasferta).

Questo dunque il bilancio dei biancorossini al Monzello: sei successi, tre pareggi, sei ko; ventotto reti realizzate, ventitre reti incassate. Il Monza non ha segnato solo con Gozzano, Legnano, Olginatese e Varesina, mentre solo Bustese, Inveruno e Varese non hanno siglato reti ai padroni di casa.

L'ultima gara della stagione sarà in trasferta, ospiti dei lilla del Legnano corsari a Monzello poco prima della sosta natalizia: al momento i ragazzi di Saini hanno racimolato tre punti in più rispetto al girone di andata; godibile peraltro il confronto dell'alta classifica, dove due coppie (Gozzano-Seregno da un lato, Pro Patria-Varesina dall'altro), divise da due lunghezze, si contendono le tre piazze che faranno compagnia a Olginatese e Folgore ai playoff.

Antonio Sorrentino

Commenta questa notizia sul forum!