L'analisi - Concreto, inarrestabile, letale: ecco i tre aggettivi per questo Monza

 di Tommaso Samiolo Twitter:   articolo letto 705 volte
L'analisi - Concreto, inarrestabile, letale: ecco i tre aggettivi per questo Monza

MONZA – Concreto, inarrestabile, letale. Sono tanti gli aggettivi che potremmo spendere per definire il Monza targato Zaffaroni che domenica si è laureato campione d’inverno. Strapazzata la Pergolettese e primato in classifica che diventa sempre più in solitaria.

Se non fosse stato per la splendida cornice di pubblico (quasi duemila persone presenti in un clima entusiasta e colorato come non si vedeva da tempo), nemmeno ci si sarebbe accorti che quello andato in scena al Brianteo era il match tra prima e seconda della classe. Perché il Monza lo ha dominato in tutto e per tutto. Segnando tre reti e divorandosene almeno altrettante. Non concedendo nulla a degli avversari remissivi ma non troppo, organizzati ma non abbastanza.

Sono Gasparri e Ferrario nel primo tempo e Adorni nella ripresa a regalare a Zaffaroni la tredicesima vittoria stagionale. Vittoria che arriva proprio nel giorno in cui ricorre il diciottesimo anniversario della scomparsa di Davide Pieri. E allora Ferrario prima depone un mazzo di fiori sotto la sud, poi si divora due gol subito in avvio di gara, destando lievi preoccupazioni a chi assiste alla gara. Il Monza si sblocca invece poco dopo, e da quel momento in poi il dominio è totale.

Soltanto nel finale una dormita collettiva del reparto arretrato regala  agli ospiti l’occasione, su rigore, di addolcire il passivo. Ma il pomeriggio è di quelli perfetti e allora Battaiola respinge con i piedi il tiro dal dischetto non certo irresistibile di Tonon. Tre a zero e tutti a casa.

Concreto, inarrestabile, letale. Il Monza continua così la propria corsa verso la promozione, ridimensionando definitivamente un avversario che in questo girone d’andata ha raccolto più di quanto meritasse. Lo stesso non si può certo dire degli undici di Zaffaroni, che quando domenica prossima tireranno le somme di un campionato sin qui impeccabile potrebbero addirittura recriminare qualche punticino lasciato immeritatamente per strada (vedi Virtus Bergamo e Virtus Bolzano). Ma va bene così. Anzi, va benssimo.

Sin qui, infatti, il lavoro del mister e della squadra è stato encomiabile. Non solo gli undici titolari che di volta involta si sono alternati hanno sempre mostrato ottime cose, ma anche i cambi e le novità di formazione si sono rivelate spesso un’arma vincente. Prova ne è il fatto che Zaffa abbia cambiato quattro terzini in tre giorni, ricevendo in cambio due reti (Guanziroli e Adorni) e un autorete procurato (Costa), mentre solo il palo ha negato ad Origlio la gioia del gol.

Lo stesso dicasi per Gasparri e Palesi, tenuti ai box per un po’ e tornati protagonisti a partire dalla trasferta di Ciliverghe.

L’unica, piccola pecca potrebbe essere individuata nel reparto offensivo, che al momento sta rendendo leggermente al di sotto delle aspettative. Sebbene il Monza, infatti, dall’alto delle proprie quaranta reti, sia di gran lunga il miglior attacco del proprio girone, le prestazioni dei suoi attaccanti non sempre sono state di livello.

Palazzo è infatti relegato in panchina da un paio di mesi, subentrando saltuariamente a gara già decisa e non riuscendo, comprensibilmente, ad esprimersi a dovere. Barzotti, che giovedì scorso in quel di Seregno aveva destato un’ottima impressione agli addetti ai lavori, domenica ha mostrato un leggero passo indietro, pur mantenendosi al di sopra della sufficienza. Santonocito, dopo un periodo particolarmente prolifico ad inizio autunno, sembra aver difficoltà a ritrovare il feeling con il gol.

Ma il fatto che, pur con un reparto offensivo che sta girando leggermente al di sotto delle aspettative, il Monza si ritrovi primo in classifica con cinque punti i vantaggio sui più temibili inseguitori dimostra la forza indiscutibile di questa squadra, che potrebbe essere descritta con tantissimi aggettivi. Concreto, letale e inarrestabile, per esempio.

Tommaso Samiolo

Commenta questa notizia sul forum!