Le pagelle di Teramo-Monza 1-1: al Bonolis brilla la stella di Ceccarelli

17.02.2019 11:00 di Redazione MonzaNews Twitter:    Vedi letture
Le pagelle di Teramo-Monza 1-1: al Bonolis brilla la stella di Ceccarelli

Teramo-Monza 1-1: le pagelle di Riccardo Cervi 

Guarna 6: sempre pronto quando viene chiamato in causa, incolpevole in occasione del gol.

Lepore 5.5: arriva diverse volte al cross, ma senza mai rendersi pericoloso (anche a causa dell'imprecisione degli attaccanti); in fase difensiva fatica.

Negro 5: non ha disputato una brutta partita, ma le colpe in occasione del gol subìto sono quasi solo sue. Perde, in modo evidente, la marcatura su Infantino, che a pochi passi dalla porta batte Guarna, 

Scaglia 5.5: non è brillante come nelle prime sue uscite, fatica molto nei contrasti fisici con gli attaccanti avversari. Per un difensore come lui, che fa della fisicità un punto di forza, questo è un grosso punto a sfavore.

Anastasio 5.5: nel complesso, forse, risulta il migliore della retroguardia biancorossa, in particolar modo perchè spinge e corre per tutta la partita. E' proprio lui, però, a farsi scappare l'esterno avversario che ha poi confezionato un assist perfetto per la rete del vantaggio (dall'86' Marconi s.v.).

Armellino 6: esce poco dopo la fine della prima frazione per far spazio a Fossati, forse a causa di un problema fisico; nella prima frazione mette in mostra tutta la sua intensità in mezzo al campo e dà il via a diverse azioni. Anche lui, però, è apparso in difficoltà (dal 50' Fossati 6: il suo ingresso non cambia il match, ma garantisce più imprevidibilità).

Palazzi 5: è andato in difficoltà sin dai primi minuti, senza riuscire a cambiare marcia. Prestazione da dimenticare per il giovane centrocampista biancorosso.

D'Errico 5: visibilmente stanco, il capitano biancorosso è stato autore di una prestazione tutt'altro che memorabile. Non riesce quasi mai a saltare l'uomo, risulta impreciso nelle rifiniture e spesso troppo nervoso.

Chiricò 5: schierato dal primo minuto da mister Brocchi, non è riuscito a garantire il suo solito apporto. Anche lui troppo prevedibile, non salta quasi mai l'avversario (dal 72' Ceccarelli 7: come da noi sottolineato diverse volte, lasciare in panchina un giocatore così è davvero paragonabile a un sacrilegio. Dal suo ingresso il Monza crea più occasioni da gol rispetto a quelle create sino a quel momento; riesce a riportare a galla la squadra di Brocchi con una gran rete, in seguito ad un ottimo dribbling in area avversaria).

Reginaldo 6: escluso uno spezzone del secondo tempo in cui scompare letteralmente dal campo, è l'unico che (prima dell'ingresso di Ceccarelli) ci prova con maggiore intensità. Sempre eccellente nella gestione e protezione della palla (dall'86' Lora s.v.).

Marchi 5.5: questa volta l'ex Gubbio non convince. Fallisce una grandissima occasione nel primo tempo e fatica eccessivamente nei contrasti con la difesa casalinga. Anche per lui si è fatta sentire la stanchezza accumulata nell'ultimo mese.

All. Brocchi 5: cambia nuovamente il centrocampo, non confermando un ottimo Galli; lascia in panchina uno straripante Ceccarelli per lasciare spazio a Chiricò, al rientro da un infortunio. Inoltre, la gestione dei cambi ci è apparsa tardiva.

Arbitro sig. Clerico di Torino 5.5: tutto sommato arbitra in modo corretto, ma forse è eccessivamente fiscale nel sanzionare alcuni contrasti; il gioco, di fatti, è apparso eccessivamente frammentato.