#ParolallEx - Finotto: 'A Monza due anni bellissimi, a Ferrara aria di Champions. Spero di...'

 di Antonio Scirtò Twitter:   articolo letto 1272 volte
© foto di Federico Gaetano
#ParolallEx - Finotto: 'A Monza due anni bellissimi, a Ferrara aria di Champions. Spero di...'

Gioiellino del Monza per due anni, dove assieme a Vita, De Cenco e Gasbarroni ha regalato magie in attacco, Mattia Finotto oggi è in piena corsa per la promozione in Serie A con la maglia della Spal.
 

- Mattia una grande annata la vostra, ti aspettavi di essere in corsa per la Serie A?

Si, direi che è una grande annata, siamo in corsa per la Serie A e credo che nessuno se lo aspettava. Sia noi, sia la società siamo stati bravi. Siamo una squadra forte e dobbiamo far si che queste ultime sette partite siano sette finali e vedere fin dove arriveremo. 

Come sta andando la tua stagione, la tua prima in Serie B?

A livello numerico ho fatto solo due gol e spero di farne altri, ma come prima annata in Serie B sono soddisfatto. Ho fatto delle buone partite e mi sento fortunato ad avere dei buoni compagni da cui imparare molto, come Floccari e Antenucci. 

Che ambiente c’è a Ferrara visti gli ultimi due anni vincenti?

Qua a Ferrara c’è un ambiente clamoroso: già quando ero arrivato qua comunque si “respirava calcio” e adesso, a maggior ragione c’è un grande entusiasmo ed è come essere in Champions League. 

Parliamo di Monza: che ricordi hai dei tempi con Gasbarroni, De Cenco e Vita?

Di Monza ho bellissimi ricordi, oltre dei compagni anche della squadra e dello staff. Tuttora abbiamo un gruppo squadra/staff su whattsapp e ogni tanto ci sentiamo. Ho dei ricordi bellissimi, abbiamo fatto due campionati straordinari, il primo dove abbiamo raggiunto i playoff e il secondo la finale di Coppa Italia con la Salernitana. Posso ritenermi soddisfatto di quei due anni. 

Il tuo addio a Monza è stato molto discusso e clamoroso: avevate già intuito qualcosa sul presidente Armstrong?

Si, già dalla fine del secondo anno e all’inizio della stagione successiva si intravedeva una società poco chiara e non si capivano le loro idee. Non era chiaro su cosa e su chi si volesse puntare, c’è stata una grande confusione per cui io e altri miei compagni siamo stati costretti ad andare via. Poi purtroppo per il Monza è andata come sappiamo, ma adesso sono contento perché si son ripresi e dal prossimo anno torneranno a giocare ancora in Lega Pro. 

Segui il Monza? Se il Monza dovesse tornare un domani in un’altra categoria saresti disposto a tornare? Che cosa dici ai nostri tifosi?

“Si, seguo il Monza, e dico che è un ottimo ambiente con uno stadio bello, un bel centro sportivo e un bel tifo e sono convinto che ci sia tutto per far bene in qualsiasi altra categoria. Potrei tornare dato che li mi son trovato bene e la mia carriera è ancora lunga.”

Quali sono i tuoi obiettivi?

I miei obiettivi son quelli di continuare a far gol, finire bene la stagione, sia personalmente, sia di squadra dato che abbiamo una grandissima opportunità. A fine anno tireremo le somme e vedremo assieme alla società cosa fare. In futuro spero, ovunque sarò, di continuare a fare gol come ho sempre fatto. 

 

Qual è il prossimo ex biancorosso che vorresti ascoltare? Dillo a Monza-News! Manda una mail a monzanews@gmail.com

Commenta questa notizia sul forum!