Serie C, Girone B - I risultati dei posticipi della 20^: Teramo ok sul Sud Tirol, la Ternana costretta ad un altro rinvio

30.12.2018 19:39 di Antonio Sorrentino   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Serie C, Girone B - I risultati dei posticipi della 20^: Teramo ok sul Sud Tirol, la Ternana costretta ad un altro rinvio

Nel posticipo della 20^ giornata, successo per 2-0 del Teramo sul Sud Tirol. Di Terracino e De Grazia le reti per i padroni di casa. Non si è giocata, invece, Rimini-Ternana: la partita è stata sospesa per nebbia. 

Serie C Girone B, i risultati della 20^ giornata: (qui la classifica) 

Albinoleffe-Imolese 1-1 Carraro (I) Sbaffo (A)

Fano-Pordenone 0-2 Semenzato (P) Magnaghi (P)

Renate-Sambenedettese 1-1 Piscopo (R) De Paoli (S)

Virtusvecomp-Fermana 0-1 Maurizi (F)

Vis Pesaro-Triestina 0-1 Maracchi (T)

Feralpisalò-Monza 0-0

Giana-Vicenza 0-1 Maistrello (V)

Ravenna-Gubbio 0-2 Casoli (G) Battista (G)

Teramo-SudTirol 2-0 

Rimini-Ternana sosp. 

La presentazione della 20^

Si comincia il girone di ritorno con questi primati: il Pordenone detiene non solo il maggior numero di punti (37) e di vittorie (10), ma anche il maggior numero di reti segnate (28) e il minor numero di sconfitte (2); spetta invece alla Vis Pesaro l'elogio della difesa (13).

Dell'Albinoleffe, per ora al playout con Renate, Gubbio e Giana, il record di partite pareggiate (11), il peggior attacco (11 reti), il minor numero di successi (2) e di punti (17): nei numeri difensivi pecca la Virtusvecomp (28 reti incassate).

Curioso il caso della gara del Neri, essendosi la partita dell'andata tenuta il 4 di dicembre: sarà tra l'altro l'ultimo match del 2018, uno dei due destinati al posticipo, assieme alla sfida del Bonolis (una settimana fa Maurizi ha ritrovato il successo in Abruzzo, annullando l'attacco alabardato); dopo la netta vittoria sul Rimini, la truppa di De Canio (messo in discussione) ha quanto meno tentennato, imponendosi solo due volte.

Fermana, Gubbio e SudTirol (delle tre solo gli altoatesini hanno fatto punti a Santo Stefano) giocano ancora lontano da casa, a differenza di Renate, Virtusvecomp e Vis Pesaro (delle tre solo i rossiniani non hanno centrato il bottino pieno nel Boxing Day), chiamate a bissare il campo casalingo: è totale il confronto umbro-romagnolo, mentre i giuliani, per la prima volta battuti sul terreno amico, sinora non hanno fatto gol nelle Marche, avendo perso a Fermo e impattato 0-0 a San Benedetto del Tronto.

Brocchi è attesa dalla difficile trasferta in riva al Garda: il campionato della Feralpi va a folate, inizio pessimo, buona rincorsa e freno a mano di nuovo tirato da un mesetto, dato che, dopo il poker rifilato a domicilio alla Giana, sono venuti meno i tre punti (tre sconfitte, due pareggi e nessun gol realizzato sino al 2-2 di Pordenone; il Monza si affida a Reginaldo, sempre a segno nelle ultime quattro esibizioni interne e ancora alla ricerca del primo guizzo fuori casa.

Per Dionisi gita a Bergamo: le gare dell'Albinoleffe sono caratterizzate da equilibrio, il doppio guizzo di Sbaffo, che ha regolato all'ultimo la Virtusvecomp e riacciuffato il Lanerossi a domicilio, potrebbe aver rinvigorito il morale; dopo gli iniziali ceffoni ricevuti da Pordenone, Feralpi e Vis Pesaro, i seriani hanno ceduto in casa al solo Ravenna.

Cercano di tenere intonsa la fedina esterna i neroverdi campioni d'inverno: fuori casa i ramarri, che nelle ultime due gare hanno pareggiato (rimontati a Gorgonzola e rimontando sulla Feralpi) nel finale, vantano quattro colpacci, a Bergamo, Pesaro, Monza e Teramo.

Le reti bianche dell'esordio sono state le sole per il Vicenza al Menti, mentre in altre tre occasioni la Giana in trasferta è stata improduttiva, l'ultima delle quali a Monza. Ai veneti la vittoria manca da cinque partite, ai milanesi da sei: in realtà le due odierne rivali hanno assommato solo quattro ko, ma il rallentamento è costato il posto a Colella (dentro Serena).

Completa il programma la vendetta che i rossoblu marchigiani hanno in serbo per il Renate, corsaro al Riviera delle Palme: Roselli ha faticato a dare ai rossoblu certezze, ma la serie utile ormai è di otto turni e i playoff sono obiettivo minimo.

Il nuovo turno di campionato sarà disputato il 19 di gennaio: il Monza, rivoltato come un calzino dal mercato, attenderà la Virtusvecomp al Brianteo.

Antonio Sorrentino