martedì, Ottobre 26, 2021
HomeAltri sportHockeyHrc Monza, il Teamservicecar chiude il 'Memorial Stefani' al secondo posto. Colamaria:...

Hrc Monza, il Teamservicecar chiude il ‘Memorial Stefani’ al secondo posto. Colamaria: ‘Siamo a buon punto’

Un buon Teamservicecar torna dall’impegnativa tre giorni di Trissino nel “Memorial Stefani” portando in dote una vittoria con il Montebello e due ko di misura contro Trissino e Valdagno. Tre prestazioni di alto profilo, contro avversarie dalla qualità assoluta, con l’aggravante delle assenze di Borgo (che ne avrà almeno fino ad inizio inverno), Ardit e Galimberti, con quest’ultimo presente solo nel match contro il Montebello.

Vittoria con Montebello, k.o. di misura contro Trissino e Valdagno

Il Monza ha iniziato le proprie fatiche venerdì scorso, perdendo 2-1 contro il Trissino dell’ex Zampoli. Una gara complicata, con la formazione di Bertolucci che può vantare otto esterni di altissimo profilo e rotazioni di alta qualità. I ragazzi di Colamaria non si sono arresi e dopo esser andati sotto 0-2 hanno accorciato con Lazzarotto, colpendo una clamorosa traversa /riga con Tornè, mentre Zampoli ha tolto un paio di palline decisive. Il Trissino di Alessandro Bertolucci vincerà il torneo, battendo nettamente il Montebello (7-1) e imponendosi 5-2 sul Valdagno.

Proprio sfida di sabato al Valdagno ha lasciato più d’un rammarico. Il Teamservicacar ha disputato un ottimo match, andando in vantaggio con Torné e tenendo in scacco gli uomini di Mir con il 2-1 di  Nadini in chiusura di primo tempo. Nella ripresa il Valdagno ha avuto alla meglio solamente grazie al secondo (generoso…) rigore di Davide Motaran, tornato a vestire il biancazzurro dopo anni trascorsi in riva al Tirreno.

Dopo due sconfitte dal gusto agrodolce, domenica pomeriggio è giunta la vittoria contro il Montebello, che ha piazzato il Monza al secondo posto grazie alla differenza reti. Rinforzato dalla spinta di Galimberti, i biancorossoblu sono passati a condurre con una doppietta di Tornè e hanno chiuso i conti con un chirurgico tiro diretto di capitan Nadini.

Le individualità hanno inciso positivamente: Campor per sicurezza tra i pali, Tamborindegui, non al 100% per una botta alla caviglia, bravo in entrambi le fasi. Lazzarotto ha mostrato una crescita importante in termini di sicurezza, mentre Nadini ha interpretato ottimamente il ruolo di capitano, con una “garra” unica. Ha impressionato gli addetti ai lavori Sergi Torné: ottimo in applicazione difensiva, abile nella ripartenza e ottimo finalizzatore. Molto bene anche Lanaro, che ha brillato per un salvataggio difensivo con il Trissino, anche se rimpiange un’occasione con il Montebello. Positivi i minuti in pista anche per Tognacca, che con il Valdagno ha commesso un’ingenuità ascrivibile ai suoi 16 anni, ma nel complesso ha avuto il grande merito di non far mai scendere il livello di intensità. È giovane, crescerà.

Tommaso Colamaria soddisfatto al termine del match

Foto Hrc Monza Ufficiale

La Serie A1 partirà sabato, ma il Teamservicecar sarà in pista solamente mercoledì 6 ottobre, ospitando alle 20.45 il Bassano nel posticipo televisivo su Fisrtv e MS Channel che trasmetterà la sfida sul digitale terrestre e sul canale Sky 814. Così, a dieci giorni dall’inizio del campionato, Colamaria si può definire soddisfatto di questa preseason “Sono decisamente soddisfatto – esordisce il mister – Sono state tre gare da cui abbiamo ricevuto indicazioni molto positive. Abbiamo acquistato solidità difensiva, grazie ad una rapida assimilazione dei concetti. In questo mese abbiamo inserito giocatori intelligenti che hanno chiaro il senso di responsabilità. Questi test ci hanno consentito di valutare a che punto eravamo, perché conoscevamo le caratteristiche dei nuovi, ma non il grado di adattamento al gruppo. La riposta è stata chiara: siamo avanti, forse più di quanto era auspicabile. Abbiamo ancora sbavature, è inevitabile, ma la fase di non possesso è molto interessante ed è l’aspetto sul quale lavoriamo di più. Organizzazione di gioco molto lucida, in cui ognuno si prende le proprie responsabilità e tutti riescono a seguire e supportare le giocate dei compagni. Partiamo con due/tre soluzioni base, ma poi i giocatori ci mettono del loro. E lo stanno facendo molto bene”.

foto e fonte integrale: Paolo Virdi – Hockey Roller Club Monza – Comunicazione

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=calciomercato
CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Sandro Coppola
Sandro Coppola. Collaboro dal maggio 2014 per la testata Monza-News.it, arrivando a produrre più di 1000 articoli nel complesso. Sono attivo inoltre, a partire da fine 2018, per Football Wikiscout, una pagina calcistica presente su Facebook, Twitter ed Instagram di analisi, statistiche ed approfondimenti sul mondo del calcio. Alcuni dei miei pezzi vengono poi utilizzati dal sito Football Scouting.it. Dal 2012 mi diletto inoltre come dirigente o collaboratore esterno per società calcistiche dilettantistiche del lecchese e monzese. Seguo il Monza da 22 anni ma amo il mondo pallonaro in generale dall'infanzia e sono affascinato dalla cultura calcistica olandese. Appassionato anche di tennis, hockey roller e volley, non disdegnando il basket europeo e Nba.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO