Home Altri sport Hockey HRC Monza non si ferma: ecco come intende ripartire il Teamservicar

HRC Monza non si ferma: ecco come intende ripartire il Teamservicar

Il Teamservicecar HRC Monza sarà ai blocchi di partenza anche il prossimo anno. Con quale formazione è presto per dirlo, anche perché è recente la comunicazione della FISR con cui ha annullato ogni manifestazione 2019/2020, ripescando in A1 Grosseto e Amatori Modena. Ora però si può pensare al futuro, ovviamente con cautela, perché l’incertezza regna sovrana ed è difficile stilare programmi a lungo raggio.

Nonostante le difficoltà oggettive dovute all’emergenza sanitaria, che ha visto l’HRC Monza battersi per primo nel voler fermare l’attività, il club di Andrea Brambilla e Cirio Girardelli ha portato a termine il pagamento dei rimborsi a giocatori e staff, mantenendo fede ad ogni impegno preso. Questo è potuto avvenire grazie alla sensibilità del main sponsor Teamservicecar, che ha compiuto uno sforzo per concludere la stagione. Uno impegno che proseguirà, anche per il campionato 2020/21, come conferma il titolare Franco Macrì “Il prossimo anno vogliamo proseguire con l’abbinamento tra l’azienda e HRC – spiega il numero uno dell’azienda di Concorezzo – perché ho fiducia verso la dirigenza, che gestisce il club con grande parsimonia e amore verso l’hockey. Il progetto è realmente accattivante, puntare sui giovani è una scommessa per cui vale la pena investire. Poi il fatto che la società sia riuscita a tenere fede agli impegni in un momento così arduo è dovuto anche ad una gestione oculata del budget”.

La conferma di Teamservicecar e di altri main sponsor che proseguiranno nella loro attività di sostegno all’HRC Monza sarà la base per proseguire con un futuro sereno. Ne è certo il presidente Andrea Brambilla “Stiamo lavorando per consolidare il progetto iniziato tre anni fa e che prosegue ininterrottamente grazie a Franco Macrì e agli altri sponsor, gente che quotidianamente ci permette di lavorare con i giovani e per i giovani”. E proprio i giovani restano al centro del progetto HRC “Puntare su di loro consente di avere una freschezza d’intenti plasmabile dal lavoro di Colamaria, oltre alla giusta dose di entusiasmo e rabbia agonistica, che magari può difettare in un veterano. Parallelamente consente anche un contenimento dei costi, che ci permette una gestione regolare, che significa pagare puntualmente i giocatori e rispettarli anche in casi di emergenza come questo”.

E dietro la prima squadra, il cui roster non è ancora definito, c’è sempre un settore giovanile in crescita, numericamente e qualitativamente. “L’anno scorso abbiamo fatto un grosso passo avanti con l’arrivo di Girolamo Lobasso e con il grande lavoro dei nostri atleti impegnati nella crescita del settore giovanile, da Paolo Scurati e Roberto Mazzoletti, che seguono l’avviamento, ovvero il momento più delicato, in cui i più piccoli devono innamorarsi del pattinaggio. I numeri sono cresciuti decisamente, sia di partecipanti, che in termini di risultati e in questo ha giocato un ruolo fondamentale anche la gestione di Graciela Angarita. Il settore giovanile è un bene che va gestito oculatamente”.

Il futuro ovviamente è incerto, perché potrebbe allontanare molti ragazzi. L’hockey è uno sport di nicchia, innamorarsi è difficile, dimenticarlo, un attimo “Con Lobasso stiamo cercando di pianificare il futuro insieme, certo il momento non è semplice, ma ci piacerebbe poter trovare una strada che unisca i nostri intenti”. Un futuro in un palazzetto che potrebbe avere una pista nuova fiammante “In questo momento siamo ovviamente fermi – conclude Brambilla –, ma sappiamo che la giunta comunale di Biassono ha stanziato dei fondi per rifare il parquet, che sarebbe un regalo grandissimo per tutto l’hockey. Speriamo che si possa tornare alla normalità e che alla ripresa di settembre i nostri ragazzi possano giocare su una pista da sogno”

CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI

Calciomercato, sondaggio Monza per Bonaventura: troppo alte le pretese del centrocampista del Milan, Barberis ad un passo

Prima di gettarsi su Andrea Barberis del Crotone, il Monza avrebbe fatto un piccolo sondaggio per Jack Bonaventura, centrocampista che si svincolerà...

Il punto di Stefano Peduzzi – Il silenzio del Monza e di Adriano Galliani. Lunedì sarà il giorno X?

Gli altri parlano, il Monza sta in silenzio. Gli altri protestano, il Monza sta in silenzio. Gli altri attaccano...

Coronavirus, Allevi: ‘Dopo bar e locali, pensiamo ad attività all’aperto anche per le palestre al Parco di Monza’

Mentre il dato dei nuovi contagiati torna leggermente a salire (ieri ATS Brianza ha comunicato che i nuovi contagi a...

Compleanni biancorossi – Auguri ad un ex regista del Monza!

Di chi è il compleanno oggi? Monza-News, ogni giorno, vi ricorderà i compleanni più importanti di giocatori, dirigenti ed ex legati al Monza e al...

Ufficiale: il Consiglio Federale programmato per l’8 giugno (ore 12). Il comunicato Figc con l’ordine del giorno

Con una nota ufficiale la FIGC ha ufficializzato la data, orario e ordine del giorno del Consiglio Federale. Questa la nota: