martedì, Gennaio 25, 2022
HomeAltri sportHockeyHrc Monza, sconfitta di misura per il Teamservicecar contro il Valdagno in...

Hrc Monza, sconfitta di misura per il Teamservicecar contro il Valdagno in una gara condizionata da errori arbitrali

Un ko che fa male. Il Monza perde 3-2 con il Valdagno in una gara condizionata dalle troppe imperfezioni arbitrali. In un rapido flashback riposizioniamo il cronometro a – 7 minuti e mezzo dal termine, quando Nadini trasforma un rigore (ben fischiato) portando il Teamservicecar sul 2-1.

Fino a quel momento la gara era stata tirata, nervosa, un classico match in cui la paura di perdere ne ha condizionato la parte spettacolare. Gli ospiti battono da metà pista e Cocco entra in area, franando chiaramente addosso a Tamborindegui, correttamente posizionato in fase difensiva. Per l’arbitro Carmazzi, è rigore. Di Domenico prova timidamente a parlare con il collega, ma la decisione rimane tale e Motaran, decano tra gli specialisti del tiro dai 5.40, non fallisce, firmando l’immediato 2-2.Un errore grave, perché giunge nel momento chiave dell’incontro e spezza gambe e morale dei monzesi. Che poi subiscono la rete del ko con una pallina alta, che colpisce la rete di fondo e rientra in pista, in un’azione fotocopia ad una precedente, in cui era stata fischiata…palla alta. Due reti viziate quanto meno dal beneficio del dubbio. A questo aggiungiamo a fine primo tempo un ulteriore errore macroscopico, quando Cocco si porta a spasso la pallina che era divenuta possesso monzese. Eppure il regolamento parla chiaro. E all’articolo 17 comma 3 recita che “A gioco fermo sono falli di squadra le due seguenti infrazioni: a (…) b. Allontanare o trattenere intenzionalmente la pallina ritardando l’esecuzione di un tiro indiretto”. Ovvero il Monza avrebbe chiuso il primo tempo tirando il tiro diretto per il decimo fallo, godendo poi del tiro per i 15 falli nella ripresa.

Partendo dal concetto che tutti possono sbagliare, ci sono errori che non devono essere commessi da chi ha il dovere di mantenere la linearità del gioco. E tutti casualmente a sfavore del Monza. Una gara tesa, al di là della gestione arbitrale, il match non è stato sicuramente piacevole. Le due squadre sono sembrate troppo contratte e la sterilità offensiva monzese oggi è un problema alquanto preoccupante: i ragazzi di Colamaria creano tanto, verticalizzano, ma faticano tremendamente a fare gol. Parlano chiaro le sole tre reti messe a segno su azione nelle ultime tre partite. C’è qualcosa da sistemare e va fatto anche in fretta. Sabato turno di riposo: si torna in pista mercoledì sulla difficile pista di Sarzana.

foto e fonte integrale: Paolo Virdi, Area Comunicazione HRC Monza

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=calciomercato
CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Sandro Coppola
Sandro Coppola. Collaboro dal maggio 2014 per la testata Monza-News.it, arrivando a produrre più di 4000 articoli nel complesso. Sono attivo inoltre, a partire da fine 2018, per Football Wikiscout, una pagina calcistica presente su Facebook, Twitter ed Instagram di analisi, statistiche ed approfondimenti sul mondo del calcio. Alcuni dei miei pezzi vengono poi utilizzati dal sito Football Scouting.it. Dal 2012 mi diletto inoltre come dirigente o collaboratore esterno per società calcistiche dilettantistiche del lecchese e monzese. Seguo il Monza da 22 anni ma amo il mondo pallonaro in generale dall'infanzia e sono affascinato dalla cultura calcistica olandese. Appassionato anche di tennis, hockey roller e volley, sci alpino, non disdegnando il basket europeo e Nba.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO