mercoledì, Giugno 16, 2021
Home AC Monza AcMonza: Savoldi il bomber smarrito

AcMonza: Savoldi il bomber smarrito

Il bomber dopo aver collezionato in biancorosso 6 presenze nelle prime 7 giornate di campionato, tutte naturalmente senza reti, è €œsparito€ per mesi a causa di vari problemi fisici e la sua avventura in Brianza si è conclusa con la sua cessione avvenuta nel gennaio scorso che lo ha portato a trasferirsi alla Colligiana (seconda divisione). Appena arrivato in toscana si presentò dichiarando:€€¦sto bene, visto come si erano messe le cose qui a Monza, me la sono presa comoda ed ho potuto curarmi bene e con i tempi dovuti€ dichiarandosi quindi subito pronto a rientrare in campo ma alle sue parole non seguirono i fatti visto che da gennaio ad oggi è sceso in campo solo 4 volte (nessuna da titolare) collezionando in tutto la miseria di 70 minuti di gioco! I morivi? Gli stessi che lo hanno tento fuori a anche a Monza: uno stato di forma alquanto precario e i €œsoliti€ problemi fisici€¦ Certamente i dirigenti della Colligiana da lui si aspettavano un apporto ben diverso alla squadra che è tuttora in lotta per evitare i play out. Concludiamo con una curiosità statistica che lo riguarda infatti il 4 Maggio sarà passato un anno dalla sua ultima rete realizzata in campionato che infatti risale al 04/05/2008 quando con la maglia del Lecco realizzò la sua tredicesima rete stagionale.

Chi invece è dopo essere stato ceduto è stato schierato praticamente sempre da titolare è Giacomo Bindi; il portiere a Monza collezionò 2 presenze dopo di che si trasferì alla Pistoiese dove ha difeso la porta della squadra toscana in 12 partite incassando 14 reti un buon andamento visto anche la posizione in classifica della squadra toscana attualmente ultima. Concludiamo con un giocatore che indossò la casacca biancorossa nella stagione scorsa mettendosi in luce nelle sue 31 presenze con 4 reti al suo attivo si tratta di Pietro Arcidiacono. Il giocatore in questa stagione ha cominciato il campionato in serie B nell’Empoli dove però è sceso in campo sono in 4 spezzoni di partita poi la squadra toscana lo ha ceduto in prestito al Sorrento dove però le cose non sono molto migliorate visto che delle sue 9 presenze collezionate ad oggi solo in una è sceso in campo dal primo minuto€¦

GIOCATORE OK

Nicola Corrent (Verona) il centrocampista domenica ha giocato una grande partita realizzando anche la sua seconda rete stagionale nella goleada dei gialloblu contro il Legnano. Il centrocampista indossò la casacca biancorossa nella stagione 98/99 giocando in tutto 25 partite poi la sua carriera lo ha portato anche a giocare nella massima serie con le maglie del Como e del Modena. Dal 2006 milita nel Verona dove rimase nonostante una retrocessione dalla B alla serie C.

GIOCATORE KO

Gabriele Perico (Albinoleffe); il terzino nell’ultimo turno di campionato ha vissuto una giornataccia contro la capolista Bari non riuscendo minimamente a fermare le incursioni dei galletti pugliesi che sono riusciti ad imporsi in trasferta con un perentorio 4-1. Ricordiamo che il difensore giocò a Monza per 2 stagioni: 05/06 e 06/07 collezionando in tutto 40 presenze dopo di che fece ritorno alla €œcasa madre€.

Ecco ora una rapida carrellata sulle prestazioni dei principali ex biancorossi scesi in campo nell’ultimo turno.

SERIE A

Partiamo dalla sorpresa della domenica ovvero la sconfitta dell’Inter contro il Napoli, tra i partenopei spicca la buona prestazione di Matteo Contini che si è fatto trovare sempre preciso ed attento bloccando così sul nascere le velleità nerazzurre. Una prestazione simile l’ha fatta Cesare Natali che col suo Torino ha finalmente ritrovato il successo contro il Siena.

Passiamo alla Reggina che è riuscita a fermare la Juventus, nell’undici titolare troviamo Santos che, stranamente, è apparso poco autorevole in difesa ed infatti dalla sua parte i bianconeri hanno sfondato con facilità ed in più in una occasione ha rischiato di causare con un suo intervento un calcio di rigore. Infine i nostri ex portieri; seconda partita nella massima serie per Roberto Colombo (6.5), il portiere del Bologna è uscito imbattuto contro il Genoa che non è riuscito ad impensierirlo fino al 42′ della ripresa quando con un suo intervento ha salvato la sua porta. Chiudiamo con la sufficienza raggiunta da Lorenzo Squizzi nella partita persa proprio in extremis dal suo Chievo contro l’Udinese.

SERIE B

Nella serie cadetta il Bari è vicino al suo ritorno nella massima serie, domenica i biancorossi pugliesi hanno travolto a Bergamo l’AlbinoLeffe per 4-1, come sempre buona la prestazione per Gillet (Bari) mentre tra i bergamaschi molto deludente Gabriele Perico il terzino infatti ha sofferto tantissimo le incursioni offensive dei €œgalletti€. E’ terminata 0-0 invece Brescia-Mantova la partita è stata dominata dalla squadra guidata da Nedo Sonetti che però ha gettato al vento troppe occasioni€¦ Da segnalare che 2/3 della difesa del Brescia era composta da ex biancorossi ovvero Francesco Bega (6) e Davide Zoboli (6.5) mentre nel Mantova Roberto D’Aversa ha giocato al di sotto dei suoi standard abituali. Passiamo infine alla vittoria del Sassuolo che, superando in casa l’Ascoli, si è portato a solo un punto dalla terza in classifica. I neroverdi sono scesi in campo schierando tra i titolari Piccioni, Pensalfini e Pagani i primi due hanno raggiunto la sufficienza mentre Pagani si è fermato ad un 5,5.

PRIMA DIVISIONE

Partiamo dal risultato più eclatante dell’ultimo turno del campionato ovvero la schiacciate vittoria del Verona sul campo del Legnano infatti i gialloblù si sono imposti con un inequivocabile 5-0. Tra le cinque marcature troviamo anche la firma di Nicola Corrent, il centrocampista di scuola Milan e che transitò giovanissimo a Monza, ha realizzato la rete del provvisorio 3-0 con una conclusione a botta sicura da centro area. Tra i lilla, che ora dovranno vedersela con Venezia e Samb per evitare la retrocessione diretta, era assente Redeaelli ed il secondo portiere Mandelli, dopo le 4 reti subite nell’ultimo turno, ha ceduto il posto tra pali al ventunenne terzo portiere.

In cima alla classifica tutto è ancora aperto infatti Pro Patria, Reggiana e Cesena sono tutte e 3 in vetta a pari punti mentre il Ravenna segue a solo 1 punto.

Domenica la Pro Patria, con un positivo Barjie, si è fatto fermare in casa dal Ravenna ed il Cesena, con Marco Veronese (6) titolare, non è andata oltre ad un pareggio casalingo col Lumezzane la Reggiana invece ha avuto la meglio col Portogruaro dove Espinal non ha convinto, per lui solo un 5,5 in pagella, mentre Sasà Carboni ha raggiunto la sufficienza.

Passando alle zone medio-basse della classifica troviamo il Pergocrema che oramai senza stimoli continua a non vincere e domenica è stato il Padova ad espugnare Crema. Nella squadra lombarda guidata da Piantoni sufficienza per tutti 4 i nostri ex scesi in campo: Finetti, Rossi, Bonazzi e Tarallo mentre Brivio è rimasto come di consueto in panchina.

Tra le squadre in lotta per evitare i play out troviamo Lecco e Pro Sesto che domenica si sono scontrati e la squadra di Sesto S.Giovanni, nonostante una rete siglata da Matteo Beretta (6), si è dovuta chinare ad un Lecco molto pimpante che ha calato un bel tris. La sconfitta ha avuto ripercussioni nell’ambiente infatti la dirigenza ha licenziato il nostro ex tecnico Sala.

Concludiamo il girone con lo scontro diretto tra i due fanalini di coda Venezia e Sambenedettese; la partita si è conclusa con un pareggio a reti bianche risultato che soddisfa maggiormente mister Rumignani visto che la sua Samb, con Visone (6) mandato in campo nella ripresa, ha concluso la partita addirittura in 9 contro 11!

Nel girone B non ci sono tra i nostri ex giocatori prestazioni di rilievo, il migliore è stato Pietro Arcidiacono (Sorrento), finalmente titolare, con il suo 6.5 mentre si sono fermati alla sufficienza Diniz (Crotone), Cesaretti (Foligno), Cantoro (Potenza) e Colussi (6).

SECONDA DIVISIONE

Nel girone A l’Alessandria vincendo3-1 a Pizzighettone si è portata a -2 dalla vetta dove per ora troviamo il Varese. I piemontesi hanno giocato bene mettendo in mostra una coppia di €œvecchietti€ tutt’altro che arrendevoli come Giuseppe Zappella e Mauro Briano mentre Matteo Pelatti ha fatto la sua solita comparsata nei minuti finali. In testa alla classifica come giù detto troviamo il Varese che domenica e stato inaspettatamente sconfitto contro la Pro Vercelli che tra l’altro era priva di Magrin e presentava l’attaccante nigeriano Egbedi in panchina.

In zona Play Off troviamo il Como, la Sanbonifacese con Alex Pontarollo e Olbia di Luca Righi. Nell’ultimo turno di campionato i lariani hanno sbancato Montichiari mettendo in mostra un Maggioni (6.5) in buona condizione.

Nel Girone B la Colligiana ha pareggiato 1-1 nell’undici titolare non era presente nessuno dei nostri ex, il solo Radice (6) ha poi fatto il suo ingresso nella ripresa mentre Savoldi e Billio erano assenti. Tra gli altri sufficienza per Basilico (Prato) e Mignani (Poggibonsi).

SERIE D

Tra i dilettanti spiccano le prestazioni di 2 vecchietti come Scazzola (Pro Belvedere) e Galli (Lucchese) entrambi autori di una rete ma senza dubbio quella siglata da €œSchizzo€ è stata molto più pesante ai fini del risultato infatti ha regalato i 3 punti alla sua squadra che oramai è ad un passo dalla promozione. La rete di Galli (Lucchese) invece ha chiuso le marcature nella schiacciante vittoria dei rossoneri toscani contro il Ponsacco sconfitto un rotondo 4-0. Tra gli altri ex biancorossi spicca la continuità di Zaffaroni che sta giocando ancora ad alti livelli, positivo anche Davanzante, compagno di squadra di Scazzola, che però è stato autore fino ad oggi di un campionato ricco di alti e bassi. Chiudiamo con le delusioni tra le quali spiccano l’esperto Luca Cavallo (S.Levante, 5.5) che è stato travolto con tutta la sua squadra dal Pro Settimo e Michele Pietranera (Crociati Noceto) che domenica ha perso la sfida diretta con un altro ex biancorosso come Nicola Zanini apparso molto dinamico e pericoloso l’esatto opposto della prestazione di Pietranera. L’attaccante lo ricordiamo fu uno dei protagonisti della nostra promozione in serie B nel 96/97 realizzando anche rete nella finale Play off giocata a Ferrara contro il Carpi conclusasi con la nostra vittoria per 3-2 grazie alle reti di €œLele€ Cancellato, Tonino Asta ed appunto Michele Pietranera

Chiudiamo stilando, come di consueto, la formazione ideale dell’ultimo turno di campionato.

TOP 11

Schema: 4-4-2

Gillet 6.5

Davanzante 6.5

Contini 6.5

Zaffaroni 6.5

Barie 6.5

Scazzola 7.5

Briano 6..5

Corrent 6.5

Galli 7

Zanini 6.5

Arcidiacono 6.5

Davide Villa

BALOTELLI, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=balotelli
CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO