venerdì, Luglio 1, 2022
HomeAC MonzaALBERTI DI RIGORE: IL MONZA VINCE L'ANDATA! ORA TUTTI A CREMA!

ALBERTI DI RIGORE: IL MONZA VINCE L’ANDATA! ORA TUTTI A CREMA!

MONZA- PERGOCREMA 1-0

MONZA (4-2-3-1): Westerveld; Oualembo, Fiuzzi, Cudini; Barjie; Iacopino, Gambadori; Ricci, Djokovic, Furlan (64’ Alberti); Ferrario. (Marcandalli, Tuia, Uggè, Bugno, Campisi, Prato). All. Motta

PERGOCREMA (5-3-2): Russo; Ghidotti, L. Ricci, Panariello, Pambianchi, Lolaico; Basile, Profeta, Galli; Caccavallo (76’ Mammetti), Scotto (64’ Marconi).(Ingrassia, Romeo, Guerci, Canzian, Simeoni). All. Maurizi

ARBITRO Coccia di San Benedetto del Tronto (Pennacchio-Albani)

MARCATORI: 82’ Alberti (M)

NOTE: giornata di sole, terreno in perfette condizioni, spettatori 2.300 circa.

Ammoniti Oualembo, Ferrario (M), Pambianchi, Russo, Lolaico, Panariello (P).

Calci d’ angolo 10-3, recupero pt. 1’, st. 4’.

MONZA- Per la delicata gara playout di andata contro il Pergocrema il confermatissimo mister Motta cambia l’ assetto tattico della squadra e complice un Prato non al meglio opta per un 4-2-3-1 offensivo con Iacopino in cabina di regia e Djokovic, Ricci e la sorpresa Furlan a supporto di Ferrario. Il Pergocrema si presenta con l’ annunciato 5-3-2. L’ intenzione di Maurizi è di stanare il Monza e partire in contropiede o quantomeno portare a casa un prezioso pareggio. Il Monza inizia la gara un poco timoroso e non riesce ad imbastire azioni fluide mentre gli ospiti si rendono pericolosi al 7’ con un colpo di testa di Galli che termina di poco alto sopra la traversa. La partita stenta a decollare, i biancorossi non trovano spazi per la manovra mentre gli ospiti attendono senza particolari ansie che il Monza faccia la gara. Al 23’ Luca Ricci sbaglia un rilancio e Djokovic si invola verso Russo ma il giocatore biancorosso anziché servire Ferrario, bene appostato, preferisce una conclusione mancina che termina comodamente tra le braccia di Russo. Un minuto dopo Gambadori sciupa una punizione da buona posizione calciando abbondantemente a lato. Gli ospiti rispondono al 26’ con una punizione dal limite di Galli che Westerveld para in angolo con un tuffo plastico. Sul seguente corner lo stesso Galli rifila una gomitata in pieno volto a Gambadori ma l’ arbitro non se ne accorge e lascia correre. Al 30’ Iacopino calcia una punizione dal limite e Russo risponde da campione togliendo la palla dal sette e deviando in corner. Sul successivo corner Fiuzzi viene abbattuto in area da Caccavallo ma anche questa volta l’ arbitro non vede e lascia proseguire tra le proteste dei padroni di casa. Il Monza torna a farsi pericoloso al 34’ con un tiro al volo di Ferrario che Russo, ancora una volta, para in angolo a mano aperta. Gli ospiti spezzano la supremazia biancorossa un minuto dopo con una azione di rimessa potenzialmente pericolosa ma che Caccavallo sciupa con una conclusione sballata, palla a lato. Al 41’ Oualembo chiede ed ottiene il triangolo a Ferrario e dalla fascia destra crossa in area per il ben appostato Djokovic il quale calcia al volo ma spedisce altissimo. Termina così il primo tempo che parla di un Monza padrone della gara ma poco convincente in fase offensiva mentre il Pergocrema mantiene la porta inviolata senza rischiare troppo. La ripresa si apre con una discesa di Ricci che si beve Lolaico, penetra in area e crossa basso per lo smarcato Djokovic che però viene anticipato da Panariello. Al 51’ Djokovic serve nello spazio Furlan che dal limite lascia partire un destro alto di poco. Un minuto dopo Ricci fugge sulla destra e mette in mezzo un invitante cross sul quale Furlan è in ritardo. Il copione della gara è il medesimo della prima frazione, con il Monza a fare la partita con un pizzico di convinzione in più e gli ospiti rintanati nella loro metà campo, pronti a ribaltare velocemente il fronte del gioco. Al 60’ Djokovic raccoglie il suggerimento di Furlan e calcia da fuori area, palla fuori. Sulla rimessa il portiere ospite Russo perde eccessivamente tempo e l’ arbitro lo ammonisce. Tra il 62’ ed il 64’ il Monza cinge d’assedio gli ospiti collezionando quattro corner in serie ma in tutte le occasioni la difesa del Pergocrema si salva, pur con qualche patema. Al 64’ Motta toglie dalla contesa Furlan ed inserisce Alberti, mister Maurizi risponde inserendo il pericoloso Marconi per Scotto. Con questi cambi, poco cambia nello scacchiere tattico del match. Al 70’ il Monza sfiora il vantaggio con Djokovic che viene servito da un velo di Ferrario e scarica un sinistro di rara potenza che Panariello devia in angolo col corpo. Cinque minuti più tardi Ricci scende rapido sulla destra e mette in area un ottimo cross sul quale Russo è bravo a smanacciare anticipando la possibile conclusione di Alberti. Al 81’ Ricci scende sulla destra e serve in area Alberti che viene steso da Panariello. Per Coccia è rigore, dal dischetto si presenta lo stesso Alberti che con una conclusione potente e centrale porta in vantaggio i biancorossi tra il tripudio del Brianteo. Una volta in vantaggio il Monza cerca il raddoppio ma deve ringraziare Westerveld che al 90’ si oppone ad una conclusione ravvicinata di Profeta, autore di uno slalom alla Maradona. La gara finisce qui. Il Monza vince meritatamente l’ andata contro un avversario che ha badato solo a difendersi ma il solo gol di scarto lascia alla gara di ritorno il responso su chi riuscirà a salvarsi. A Crema sarà una battaglia all’ ultimo secondo ed i biancorossi avranno bisogno del supporto di tutto il tifo monzese.

ACQUISTA IL LIBRO SULLA STORIA DEL MONZA A PREZZO SCONTATO: CLICCA QUI

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE: CLICCA QUI

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO