domenica, Luglio 3, 2022
HomeAC MonzaCampinoti: "Il gol è stato come rinascere. Ora devo continuare così"

Campinoti: “Il gol è stato come rinascere. Ora devo continuare così”

Vi proponiamo le dichiarazioni post-partita di un ritrovato Paolo Campinoti, autore del primo gol biancorosso.

– Paolo, ultimamente le tue prestazioni – rispetto a ciò a cui ci avevi abituato – sono state negative e anche la stampa ha rimarcato questa cosa. La tua rabbia dopo il gol è stata dettata anche da questo?

"La rabbia è stata uno sfogo per liberarmi: questo gol ci voleva proprio. E’ un po’ come rinascere. Poi ora bisognerà continuare: non è che siccome ho fatto un gol e una buona prestazione, allora diventa tutto facile. Arriva adesso il difficile. Il mister però mi ha dato l’opportunità e ne sono felice. Spero di continuare su questa linea".

– Dopo il gol, hai corso come non succedeva da tempo, sei stato accorto…

"Col modulo adottato dal Pavia, ci siamo ritrovati costretti – soprattutto io e Max (Uggè, ndr) – a badare più alla fase difensiva. Ma penso che a livello di squadra abbiamo fatto una buona gara. Poi anche a causa delle decisioni arbitrali abbiamo perso due punti, ma è evidente che questa vale come una vittoria".

– Quindi secondo te le decisioni cervellotiche dell’arbitro hanno tolto due punti al Monza?

"Un po’ ha inciso su quello che è stato il risultato finale. Poi non voglio star qui a dire: "E’ colpa sua!". Noi abbiamo dato il massimo e continueremo a farlo".

– Cosa vi ha detto l’arbitro?

"Ci ho capito ben poco. C’era troppo caos. All’inizio ha tirato fuori il giallo… poi è successo una gran confusione".

– Tornando alle tue prestazioni negative: tu ti sei dato un perché al fatto che ti sei perso?

"Sono tante situazioni durante un anno. Sicuramente in tante cose ho sbagliato e mi sono preso le mie colpe, anche a suo tempo. Poi tra un infortunio e l’altro siamo arrivati qua. Mi piace pensare che questo è un nuovo inizio e devo mettere nella mia testa la mentalità di dare sempre di più e non accontentarmi mai".

– Ma forse dovresti anche pensare che sei un bravo giocatore, perché è quello che hai dimostrato la prima stagione in biancorosso…

"Penso che qualsiasi giocatore debba avere le sue convinzioni, altrimenti diventa tutto più difficile. Con l’impegno e il lavoro i risultati arriveranno, sia per me sia per la squadra".

ACQUISTA IL LIBRO SULLA STORIA DEL MONZA A PREZZO SCONTATO: CLICCA QUI

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE: CLICCA QUI

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO