domenica, Luglio 3, 2022
HomeAC MonzaClelia Volpari: "Orgogliosi di questo Monza, i critici vadano a Barcellona..."

Clelia Volpari: “Orgogliosi di questo Monza, i critici vadano a Barcellona…”

Ciao Stè,

come ho già avuto modo di dirti, per abitudine, non mi piace commentare quello che scrivono i colleghi, ma questa volta, accantonata ogni remora, ti invio queste righe per dirti che ho molto apprezzato e condiviso ciò che hai scritto nel tuo ultimo editoriale. Francamente anch’io sono stufa di certi atteggiamenti da sopracciò (come spesso ama definirli il nostro Santoro): credo che siano assolutamente fuori luogo e deleteri. A questa squadra, oggi come oggi, non si può imputare o rimproverare assolutamente nulla! Una classifica che parla da sé e i protagonisti sono ragazzi che meritano tutta la nostra stima ed il nostro sostegno. Uomini che ogni domenica offrono una lezione di professionalità a tante cariatidi (e non ne faccio una questione di anagrafe) che orbitano in categorie anche superiori. Infine, voglio aggiungere anche l’aspetto umano ( non credo disturbi), posso confermare che è un gruppo di persone davvero perbene: come sai, ogni settimana, a turno, intervisto uno di loro per il “Giornale di Monza” e ti garantisco che, in tanti anni di militanza (come amo definire la mia lunga esperienza al fianco del Monza), non ricordo di aver trovato un amalgama simile di bravi ragazzi. Eppure no, si ha ancora da ridire. Domenica scorsa, mentre a fine partita applaudivo la squadra che lasciava il campo, mi sono sentita apostrofare da un collega: << E vabbè, sei contenta per questa vittoria?>>. Ebbene sì, ero contenta, anzi strafelice che il “nostro” Monza avesse battuto il Renate (ma poteva essere benissimo un’altra squadra) offrendo, ancora una volta, una prova di cuore e di carattere. Purtroppo, molta gente è ancora legata al retaggio di un Monza che fu: a costoro, dico che, a mio parere non c’ è cosa più sbagliata (e per loro autolesionistica) che vivere di certe nostalgie. Il presente è questo: una società che, nonostante tutto, tra mille burrasche, è ancora in vita e un gruppo di uomini veri che, finalmente riescono a far divertire. Poi, se si esigono 11 Messi in campo, allora suggerisco a questi “incontentabili” di orientarsi sul Fantacalcio.

Clelia Volpari – Giornale di Monza

ACQUISTA IL LIBRO SULLA STORIA DEL MONZA A PREZZO SCONTATO: CLICCA QUI

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE: CLICCA QUI

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO