giovedì, Gennaio 27, 2022
HomeAC MonzaConosciamo il prossimo avversario - Il Monza nella tana della capolista

Conosciamo il prossimo avversario – Il Monza nella tana della capolista

Il Monza, reduce dalla pesante sconfitta casalinga con l’Arezzo per 3 a 0, si accinge ad affrontare quella che è attualmente una delle trasferta più complicate: quella con la Robur Siena. La squadra di mister Mignani occupa, al momento, la prima posizione della classifica, e ha mostrato sin qui quali siano le sue intenzioni relative agli obiettivi stagionali: raggiungere la Serie B, per riportare il palcoscenico di Siena al livello che gli spetta. 

Nell’ultima gara di campionato, i toscani sono usciti trionfanti dalla sfida esterna con la Viterbese per 3 a 1. Il risultato potrebbe ingannare. Infatti, i bianconeri sono stati autori di una buona prestazione, ma non eccellente. La gara di Viterbo ha messo in mostra l’estremo cinismo che caratterizza la Robur Siena, realizzando tre reti su tre tiri effettuati. Mentre per il resto della partita, le occasioni nitide per i padroni di casa, si faticano a contare con le dita di una mano. Questo potrebbe essere, forse, un punto a favore della squadra di Zaffaroni, che potrà sfruttare la solidità difensiva che si è potuta osservare, in particolare nelle prime giornate. 

La formazione schierata da Mignani nella gara contro la Viterbese è la seguente: Pane, Brumat, Sbraga, D’Ambrosio, Iapichino, Cristiani, Gerli, Vassallo, Guberti, Neglia e Marotta

Salta immediatamente all’occhio l’ex biancorosso Dario D’Ambrosio (fratello del terzino dell’Inter), autore di 9 presenze con la maglia del Monza. 

Analizziamo qualche dato statistico. Nelle gare casalinghe, la squadra toscana ha subito solamente 2 reti, mentre ne ha realizzate 5. Dei punti sin qui raccolti (24), 11 sono stati ottenuti tra le mura dell’Artemio Franchi. Quali sono gli uomini pericolosi? Sicuramente Marotta e Guberti, autori sin qui di 9 reti, su un totale di 14 realizzate dalla squadra sino ad oggi. 

Un altro aspetto interessante, è che i bianconeri hanno realizzato poco meno del 50% delle reti, nei momenti immediatamente precedenti e successivi all’intervallo, magari sfruttando i cali di attenzione delle difese avversarie. 

Traendo le conclusioni, si può senz’altro dire che alla squadra di mister Zaffaroni servirà senza alcun dubbio una prestazione di livello per poter impensierire una squadra come la Robur Siena. Siamo certi che i biancorossi andranno in terra toscana con la consapevolezza di potersela giocare, provando a cancellare la dura sconfitta interna di settimana scorsa. 

Riccardo Cervi

 

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=calciomercato
CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Riccardo Cervi
Riccardo Cervi nasce a Monza l’11 luglio del 1997. Segue il calcio sin da piccolo, si appassiona da subito ai colori biancorossi grazie al nonno, grande tifoso del Monza. Da bambino, questa sua passione si amalgama con quella per la Juventus, ma con il trascorrere del tempo l’amore per la propria città prende il sopravvento. Dopo aver giocato diversi anni a calcio, decide di collaborare attivamente alla causa biancorossa, entrando nella redazione di Monza-News. Questo avviene nei primi giorni del 2015. All’interno della redazione si occupa inizialmente di una rubrica dal titolo “C’eravamo tanto amati”, dedicata agli ex calciatori biancorossi. In seguito, è responsabile della presentazione delle squadre avversarie, per la rubrica “Conosciamo il prossimo avversario”. Infine, con il trascorrere degli anni, gli viene affidato il delicato ruolo di “pagellista” per le partite dei biancorossi. Al di fuori dell’orbita biancorossa, invece, è laureato in Economia Aziendale e Management, e proseguirà i suoi studi nei prossimi anni.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO