mercoledì, Agosto 10, 2022
HomeAC MonzaDybala e Icardi, sogni (impossibili?) del Monza. Quando il mercato trascende la...

Dybala e Icardi, sogni (impossibili?) del Monza. Quando il mercato trascende la realtà

- Advertisement -
Il calciomercato rappresenta da sempre un universo parallelo, un mondo avulso dalla banale quotidianità che trascende spesso limiti della realtà. È il trionfo dell’assurdo, la vittoria dell’astrazione contro l’opprimente concretezza, in certe circostanze un’occasione di rivalsa o di ripartenza che può condurre alla gloria ma anche al baratro più totale. È un viatico necessario, per chi ambisce a diventare grande, passare dal purgatorio del mercato: un percorso di purificazione in vista dell’ascensione nel pantheon del football a cui il Monza non ha mai fatto mistero di voler entrare. Per l’ammissione non è necessaria però solamente la buona volontà ma anche e soprattutto una rosa di qualità, che contempli al suo interno calciatori dall’insindacabile curriculum europeo.
Da qualche tempo risuonano come un mantra nelle orecchie, e specialmente nel cuore, dei tifosi biancorossi i nomi di Paulo Dybala e Mauro Icardi, talenti tra i più stimati della loro generazione accostati con insistenza al sodalizio brianzolo. Non sono pochi i casi nelle scorse sessioni di mercato di colpi, all’apparenza degni di un episodio di Ai confini della realtà, divenuti effettivi tra lo scetticismo di supporter e addetti ai lavori. Per trovare qualche esempio non serve spostarsi da Monza, che soltanto poche stagioni fa ha vissuto l’entusiasmo, ingiustificato col senno di poi, dell’arrivo in squadra di Mario Balotelli, che, svincolatosi dal Brescia, accasatosi in biancorosso senza però riuscire a lasciare il segno nel semestre di permanenza.
Di trattative impossibili ne esistono tante altre ancora, alcune positive altre decisamente negative. Da Franck Ribery, passato alla Salernitana dopo una carriera da top player a Mario Gomez, ex collega del francese ai tempi del Bayern Monaco che nel 2013 ha deciso di trasferirsi alla Fiorentina contraddistinguendosi tuttavia come uno dei più grandi flop della storia dei toscani. Di operazioni assurde ne sa qualcosa anche la Juventus, che nel 2018 ha sorpreso tutti chiudendo magistralmente l’affare CR7, in questi giorni protagonista di clamorosi rumors che lo vorrebbero conteso da Roma e Napoli.
Non può mancare in questa particolare lista Antonio Cassano, ceduto nel suo periodo d’oro dal club giallorosso al Real Madrid dove però il suo rendimento non ha rispettato le aspettative. Degno di nota altresì il passaggio di Zlatan Ibrahimovic dal Barcellona al Milan orchestrato dall’attuale AD dei bagai Adriano Galliani, che nel 2011 è riuscito nell’impresa di regalare ai rossoneri il centravanti più forte del momento. Ancora una volta l’esperto dirigente lombardo è chiamato a un compito di non poco conto: portare all’U-Power due pezzi da novanta come Icardi e, perché no, anche Dybala. Riuscirà il condor in questo ennesimo colpo di teatro?

 

ACQUISTA IL LIBRO SULLA STORIA DEL MONZA A PREZZO SCONTATO: CLICCA QUI

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE: CLICCA QUI

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Andrea Papaccio Napoletano
Andrea Papaccio Napoletano
Andrea Papaccio Napoletano, classe 2000, sono giornalista pubblicista dal 2022. Da sempre appassionato di calcio e televisione, scrivo su Monza News e TvSoap, oltre ad aver collaborato in passato con diverse testate locali e nazionali.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO

Monza-News