domenica, Dicembre 4, 2022
HomeAC MonzaLe pagelle di Empoli - Monza 0-0: Bellusci e Sampirisi i migliori,...

Le pagelle di Empoli – Monza 0-0: Bellusci e Sampirisi i migliori, bocciatura per Barberis e Gytkjaer

- Advertisement -

Di seguito le pagelle di Empoli – Monza a cura di Riccardo Cervi:

MONZA

Lamanna 6: anche in questa occasione il portiere non viene quasi mai impegnato, e questo è certamente un buon segnale per Brocchi.


Donati 5.5: questa volta appare leggermente in difficoltà, nonostante siano diversi i palloni transitati sulla sua corsia. Prova qualche inserimento interessante, ma non incide come suo solito. Non impeccabile anche in fase difensiva.


Paletta 6: gioca una partita ordinata e precisa, senza andare mai in difficoltà. Sempre più un pilastro della difesa.


Bellusci 6.5: è certamente tra i migliori in campo, rendendosi protagonista con almeno due interventi assolutamente decisivi (uno per tempo). Molto attento nella marcature degli attaccanti toscani e (quasi sempre) preciso in fase di impostazione.


Sampirisi 6.5: anche l’ex Crotone è autore di un’ottima partita, una delle migliori dal suo approdo in Brianza. Nonostante giochi sulla corsia che meno si addice alle proprie doti tecniche, è molto attento in fase di chiusura, mettendo in mostra un ottimo tempismo negli interventi. Molto bene anche in proiezione offensiva, dove dà il via a diverse azioni importanti.


Armellino 6: il capitano gioca un buon primo tempo, caratterizzato anche da qualche buon inserimento, ma va calando con il trascorrere dei minuti (dal 65′ Frattesi 6.5: il suo ingresso dà ai biancorossi un’impronta decisamente più offensiva, e la sua prestazione lo candida prepotentemente a un posto da titolare nelle prossime partite. Gran giocatore).


Barberis 5: il metronomo biancorosso appare in difficoltà sin dall’inizio, dove risulta impreciso e spesso in ritardo negli interventi. Nella seconda frazione il copione non cambia e viene anche ammonito, ma nonostante ciò è autore di altri due falli che gli sarebbero potuti costare molto cari.


Colpani 5.5: l’ex Trapani si mette in mostra con qualche spunto di qualità, ma questo non gli basta per strappare la sufficienza. Poco incisivo (dal 65′ Barillà 5.5: l’MVP del match di martedì con la Triestina ha poco meno di mezz’ora per mettersi in mostra, ma anche lui oggi appare sottotono. Ci prova con una rovesciata, ma Brignoli gli dice di no; in ogni caso, si trovava in posizione di fuorigioco).


Machin 6.5: l’ex Pescara è finalmente protagonista di una buona prestazione, mettendo in mostra le sue migliori doti. Sono diverse le circostanze dove mette gli attaccanti nella situazione di poter segnare, peccato che questi ultimi siano troppo imprecisi (dal 79′ Boateng s.v.).


Mota 6: è sicuramente il più dinamico nell’attacco biancorosso, mettendo in difficoltà la difesa di casa con diverse giocate di pregiata fattura (vedi la rovesciata a cui Brignoli si è opposto in maniera superlativa). In alcune situazioni, però, risulta impreciso (dal 79′ Finotto s.v.).


Gytkjaer 5: il nazionale danese è protagonista di un’altra giornata nera. Dopo il rigore sbagliato con la SPAL, l’ex Lech Poznan si divora un’altra occasione a due metri dalla porta. Pochi minuti dopo ha l’occasione di rifarsi con un colpo di testa, ma in quel caso è bravo Brignoli a dirgli di no (dal 75′ Maric 5.5: il suo ingresso dovrebbe garantire maggiore fisicità e presenza in mezzo all’area, ma si trova quasi sempre sulle corsie esterne, faticando a vedere la porta. Ha l’occasione di svoltare la partita con un tiro dal limite, ma la palla finisce alle stelle. Anche lui rimandato).

All. Brocchi 5.5: la squadra gioca, a tratti, un ottimo calcio. La manovra, però, risulta spesso molto lenta e i giocatori sembrano non saper fare con la palla tra i piedi (in particolare i quattro difensori). Frattesi dal primo minuto sarebbe stato un azzardo eccessivo?

Arbitro sig. Di Martino 6: la partita non è cattiva, anzi. Lui gestisce in maniera attenta il match. Probabilmente è giusto non aver assegnato il rigore su Mota, così come su La Mantia nella seconda frazione.

EMPOLI

Brignoli 7.5; Fiamozzi 6.5, Romagnoli 6, Stulac 6, Terzic 6.5; Mancuso 6, Ricci 5.5 (dal 58′ Haas 6), Bandinelli 6 (dal 71′ Damiani 6), Nikolaou 5; Moreo 6.5 (dall’87’ Bajrami s.v.), La Mantia 6. All. Dionisi 5.5.

ACQUISTA IL LIBRO SULLA STORIA DEL MONZA A PREZZO SCONTATO: CLICCA QUI

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE: CLICCA QUI

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Riccardo Cervi
Riccardo Cervi
Riccardo Cervi nasce a Monza l’11 luglio del 1997. Segue il calcio sin da piccolo, si appassiona da subito ai colori biancorossi grazie al nonno, grande tifoso del Monza. Da bambino, questa sua passione si amalgama con quella per la Juventus, ma con il trascorrere del tempo l’amore per la propria città prende il sopravvento. Dopo aver giocato diversi anni a calcio, decide di collaborare attivamente alla causa biancorossa, entrando nella redazione di Monza-News. Questo avviene nei primi giorni del 2015. All’interno della redazione si occupa inizialmente di una rubrica dal titolo “C’eravamo tanto amati”, dedicata agli ex calciatori biancorossi. In seguito, è responsabile della presentazione delle squadre avversarie, per la rubrica “Conosciamo il prossimo avversario”. Infine, con il trascorrere degli anni, gli viene affidato il delicato ruolo di “pagellista” per le partite dei biancorossi. Al di fuori dell’orbita biancorossa, invece, è laureato in Economia Aziendale e Management, e proseguirà i suoi studi nei prossimi anni.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO