venerdì, Luglio 1, 2022
HomeAC MonzaEx: Torregrossa si sblocca, Kyeremateng non segna più! Ecco che fine ha...

Ex: Torregrossa si sblocca, Kyeremateng non segna più! Ecco che fine ha fatto Rossi Chauvenet

Nell’ultimo turno di campionato è tornato alla ribalta un nostro ex attaccante che in questa stagione non aveva trovato molte soddisfazioni: stiamo parlando di Ernesto Torregrossa. Il giocatore, che aveva iniziato il campionato con la maglia del Como, da gennaio milita nel Lumezzane, dove dopo 4 partite era ancora all’asciutto di reti. L’attaccante domenica è stato schierato dal 1’ e nella ripresa è riuscito finalmente a sbloccarsi, interrompendo un digiuno che durava da mesi. La partita vedeva affrontarsi Cuneo e Lumezzane due squadre particolarmente ricche di ex biancorossi visto che nelle fila dei piemontesi troviamo Carlo Ferrario (domenica assente per squalifica) e Omar Torri, appena recuperato da un infortunio e che quindi si è accomodato inizialmente in panchina. Nel Lumezzane, oltre al gia citato Torregrossa, ritroviamo anche il senegalese Amadou Samb, che come quasi tutti le domeniche ha cominciato la gara dalla panchina. I primi 45 minuti si sono conclusi col Cuneo in vantaggio di una rete ma, dopo soli 6 minuti della ripresa, è arrivato il pareggio del Lumezzane grazie a Torregrossa che, raccogliendo un bellissimo assist filtrante nel cuore dell’area, ha battuto con freddezza l’incolpevole portiere avversario, facendo così esultare per la prima volta i suoi nuovi tifosi. La partita dell’attaccante si è poi conclusa al 26’ della ripresa, quando mister Santini lo ha richiamato in panchina sostituendolo proprio con Samb. Al termine della partita Torregrossa ha ammesso che 1-1 è stato il risultato più giusto: "Cuneo e Lumezzane hanno fatto un tempo per una. Peccato che fuori casa ci manchi sempre quel pizzico di cattiveria in più”. Poi riguardo la sua rete ha ringraziato il compagno per il bel assist: “Il mio gol? Ringrazio Baraye per lo splendido passaggio filtrante".

Nella domenica calcistica spiccano anche le reti realizzare da una coppia di nostri ex giocatori come Salvatore Carboni e Simone Masini, che attualmente sono compagni di squadra nel Catanzaro. Le loro due reti sono arrivate in sequenza nella partita giocata contro il Perugia. Al 53’, dopo un batti e ribatti in area umbra, Carboni ha trovato il varco giusto ed ha siglato la sua terza rete stagionale e dopo 20 minuti è arrivato il raddoppio di Masini, che al 79’, ha raccolto un assist dello stesso Carboni ed ha insaccato la sua quarta marcatura in stagione. Le loro due reti, però, sono state solo una magra consolazione visto che il Perugia si è imposto con un eloquente 4-2! Comunque il rendimento della coppia offensiva del Catanzaro in questo campionato è sicuramente inferiore a quello della passata stagione, quando in due realizzarono la bellezza di 32 reti con le 7 che realizzate fino ad oggi…

Siamo andati poi a controllare come si stanno comportando alcuni nostri ex giocatori della passata stagione e una delle prime cose più curiose è la stagione del nostro ex centrocampista Mariano Romano, 28 presenze ed una rete siglata contro la Tritium nella sua stagione in biancorosso. Il giocatore in estate è stato acquistato dalla Paganese che lo ha prelevato dal Siena con la formula del prestito con diritto di riscatto, ma fino ad oggi ha raccolto solamente una sola presenza, per un totale di 9 minuti giocati, più altre 3 apparizioni in panchina. Visto la sua scarsa utilizzo a gennaio era stato messo sul mercato ma alla fine è dovuto rimanere, visto che nessuna trattativa si è conclusa, con l’intenzione di far ricredere il suo tecnico cosa però che fino ad oggi non gli è ancora riuscita…

Passiamo ora a Giovanni Kyeremateng, attaccante che dal novembre scorso milita nelle fila del Treviso, dove sta venendo schierato in campo con una certa regolarità visto che fino ad oggi ha collezionato 14 presenze (11 da titolare) ma la cosa particolare è che non è ancora riuscito a realizzare nemmeno un gol! Riguardo la sua astinenza di reti ha dichiarato “Spero che l’attimo buono arrivi anche per me, e che soprattutto coincida con quello della squadra. Però non voglio pensare troppo alla mia rete: se arriva bene, sarò chiaramente felice, molto meglio sarebbe a mio avviso cercare di ritrovare il modo di conquistare i tre punti”.

Passiamo ora ad un giocatore che sta vivendo una stagione sottotono: stiamo parlando di Umberto Nappello. Il giocatore, dopo aver concluso la passata stagione con 17 presenze con la maglia Monza, ha fatto ritorno al Palermo che a sua volta lo ha girato in prestito in Prima Divisione al Gubbio, dove però fino ad oggi è stato scarsamente utilizzato, solo 8 presenze. Dopo essere finito praticamente fuori squadra nel gennaio scorso era stato vicino al trasferimento al Foligno, ma alla fine tutto è sfumato ed è rimasto a Gubbio, dove per lo meno nelle ultime settimane a cominciato nuovamente ad allenarsi stabilmente col gruppo.

Tante panchine anche per un altro nostro ex ovvero Manuel Ricci che durante la sua esperienza in Brianza realizzò 3 reti in 25 presenze. In questa stagione fa parte della rosa della Salernitana, dove però continua ad essere utilizzato “part-time” infatti su 12 presenze solo in 4 è stato utilizzato come titolare. Sempre nella squadra campana troviamo anche un altro ex biancorosso, ovvero il difensore scuola Lazio Alessandro Tuia che è uno dei punti fermi della squadra con le sue 20 presenze.

Chiudiamo con un giocatore di cui ultimamente si erano perse le tracce: stiamo parlando di Enrico Rossi Chauvenet. Ricordiamo che il portiere difese la nostra porta nella stagione 2008-09 (26 presenze e 34 reti incassate) e nella stagione 2009-10, nella quale però giocò solo nelle prime 3 giornate di campionato per poi essere “chiuso” dall’arrivo di Sander Westerveld cosa che lo portò, a gennaio, ad essere ceduto al Pergocrema. Al termine della stagione rimase senza club fino al gennaio del 2011 quando venne ingaggiato del Bassano per poi rimanere ancora senza club al termine del campionato. Dopo essere stato ad un passo addirittura dall’Hellas Verona, che era alla ricerca di un dodicesimo, alla fine fu costretto a scendere di categoria fino all’Eccellenza: nel dicembre del 2011 ha firmato infatti per il Marano. Con la squadra veneta è riuscito a mettersi in evidenza meritandosi, oltre al rinnovo del contratto, anche la convocazione nella Rappresentativa Regionale del Veneto per le qualificazioni alla UEFA REGIONS’ CUP una competizione organizzata dall’UEFA e riservata a selezioni regionali amatoriali.

ACQUISTA IL LIBRO SULLA STORIA DEL MONZA A PREZZO SCONTATO: CLICCA QUI

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE: CLICCA QUI

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO