lunedì, Agosto 8, 2022
HomeAC Monza#ExMonza Cori implacabile, De Cenco sfortunato, mentre Iacoponi contro CR7....

#ExMonza Cori implacabile, De Cenco sfortunato, mentre Iacoponi contro CR7….

- Advertisement -

Ecco i Top e Flop dell' ultimo turno:

TOP

Ernesto Torregrossa (Brescia)  Il Brescia a Pescara ha conquistato la seconda vittoria consecutiva in trasferta ed anche il primo posto in classifica. In Abruzzo è finita 5–1 per le rondinelle che hanno dominano grazie alla loro coppia di attaccanti, nei quali spicca Torregrossa.  Il nostro ex si è reso pericoloso prima del riposo quando ha colpito un palo ma l’appuntamento col gol era solo rinviato. All’11’ della ripresa è arrivata la  sua rete, realizzata dal dischetto, ma non si è accontentato infatti all'ultimo secondo della partita, con una sassata da fuori area, ha realizzato la rete che ha fissato il risultato sull'1-5. Coppia d’oro.

Sacha Cori (Albinoleffe) in nostro ex centravanti  nell’ultimo turno ha dato tutto venendo premiato quando ha realizzato il suo secondo gol consecutivo con la maglia celeste, rete che riportava la partita in parità col punteggio di 2-2.  Cori è stato abilissimo a controllare di petto un pallone messo in mezzo dalla sinistra e, con una girata volante ha mandato la palla in fondo al sacco. Purtroppo però è stata inutile ai fini del risultato finale, visto che il Sudtirol si è imposto per 4-2,  ma sicuramente è servito a Cori ad aumentare la consapevolezza dei proprio mezzi.  Bomber ritrovato.

Christian Cesaretti  (Paganese) gli azzurrostellati si sono buttati via facendosi recuperare dal 3-1 al 3-4 dal Potenza, sprecando così una ghiotta occasione di mettere in cascina tre punti fondamentali. Nella prima parte del match uno dei protagonisti è stato senza dubbio Cesaretti che ha segnato la rete del momentaneo 1-1 con  controllo di petto e sinistro velenoso che si infila nell'angolino basso. Dopo soli  5 minuti Cesaretti ha concesso il bis controllando un pallone sulla trequarti scagliando poi un tiro poderoso di sinistro, la palla trova la deviazione di un avversario e che manda fuori causa il portiere. La partita sembrava chiusa però, dopo che  Cesaretti ha dovuto lasciare il campo per un infortunio, è iniziata la remuntada degli avversari. Prodezze inutili.

Umberto Nappello (Clodiense)  La Clodiense ha asfaltato il Sankt Georgen nella sua tana “ghiacciata” con un sonoro 4-0. Tra i marcatori troviamo anche Nappello che si è incaricato della trasformazione di un rigore, il suo tiro è stato respinto dal portiere, ma fortunatamentel’attaccante è stato bravo a ribattere in gol. Per lui questa è la terza rete stagionale in 17 presenze. Fortunato.

Loris Palazzo (Team Altamura) Domenica il Team Altamura ho sprecato troppo non andando oltre il pareggio a Vallo della Lucania contro i padroni di casa del Gelbison. Le reti sono arrivate reti nella ripresa con Palazzo che ha sbloccato il risultato su rigore, avvicinandosi così alla doppia cifra nella classifica dei marcatori. Proprio il nostro ex ha avuto la grande opportunità di chiudere la partita ma questa volta dal dischetto non è stato preciso ed ha calciato fuori. Croce e delizia.

Riccardo Ravasi (Borgosesia) Il nostro ex attaccante è stata l’unica nota lieta arrivata dalla trasferta sul campo del Ligorna conclusasi con un eloquente 5-1. L’unica rete degli ospiti porta proprio la firma di Ravasi che porta così a cinque il suo bottino di reti in sole 10 presenze. Da quando si è trasferito in Piemonte sembra aver scoperto un grande feeling col gol che nelle stagione passate non aveva mai dimostrato. Prolifico.

FLOP

Roberto Cevoli (Reggina) Il derby perso in casa contro il Catanzaro è costo il posto al nostro ex tecnico Roberto Cevoli.  Non è bastato all'allenatore il grande lavoro svolto nella prima parte di stagione, nella quale aveva portato la Reggina nelle prime posizioni di classifica.

Caio De Cenco (Sudtirol) Contro l’Albinoleffe la fortuna non gli è stata certamente amica soprattutto quando, nel corso della prima frazione, ha colpito un palo a Coser battuto. Non è sembrato avere dalla sua l'ispirazione delle giornate migliori ed infatti è stato richiamato in panchina al 59’. Sfortunato.

Alex Fisher (Yeovil) L’attaccante inglese sembra aver dimenticato come se si segna un gol… Il suo digiuno di reti oramai dura da ben 11 partite, per trovare alla sua ultima marcatura bisogna  risalire addirittura ad ottobre. Inceppato.

Idriz Toskic (Skënderbeu Coriza) Contro il Kastrioti Krujë, squadra penultima in campionato, ha fatto il suo esordio nel campionato bulgaro offrendo però una prova mediocre. La sua squadra è uscita sconfitta e lui, nei 67’ giocati, ha fatto vedere veramente poco facendosi notare solamente per un cartellino giallo. Anonimo.

Simone Iacoponi (Parma) Il difensore dei ducali sabato aveva come avversario diretto un certo Cristiano Ronaldo ed il cinque volte Pallone d'Oro lo ha strapazzato. Sulla sua fascia di competenza gli avversari gli sono arrivati da tutte le parti e lui ha fatto quello che poteva venendo però sempre sovrastato sempre dall'ex Real Madrid. Stordito.

Ettore Mendicino (Monopoli) nel match di Coppa Italia contro il Potenza, nel corso dei 90' e nei supplementari, non si è mai fatto vedere dalle parti del portiere avversario, ma il peggio lo ha commesso nel corso dei calci di rigore decisivi. Con la sua squadra avanti per 2-1 ha clamorosamente fallito la sua conclusione dando il la alla sconfitta del Monopoli. Errore fatale.

ACQUISTA IL LIBRO SULLA STORIA DEL MONZA A PREZZO SCONTATO: CLICCA QUI

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE: CLICCA QUI

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO

Monza-News