domenica, Maggio 29, 2022
HomeAC Monza#ExMonza- Un altro ex diventato mister

#ExMonza- Un altro ex diventato mister

Cresce nel Porto San Pancrazio, società dilettantistica veronese, prima di essere notato dagli osservatori rossoneri che lo portano immediatamente nelle giovanili del Milan in cui fa tutta la trafila fino alla Primavera di Tassotti (con Maccarone, Gasparetto e altri ex monzesi come Puleo, Agazzone, Comazzi, Contini e De Zerbi); parliamo del talentuoso centrocampista scaligero Nicola Corrent (1979) che intravede la A con la panchina del febbraio ’97 in Perugia-Milan ma che inizia la sua carriera professionista proprio nel Monza, nella stagione 98/99. Ragionatore centrale in mezzo al campo con una buonissima e razionale visione di gioco, si cala immediatemente nella ben più tortuosa dimensione della serie B e coi brianzoli intasca 25 gettoni e una salvezza meritata; nel frattempo si fa spazio anche nelle giovanili azzurre dove scende in campo con l’Under 20 e in precedenza con Under 17 e 18. Nell’anno successivo il Milan lo manda, sempre in prestito, alla neo retrocessa Salernitana dove trova continuità e la nazionale Under 21, in cui colleziona 10 presenze condite da una rete alla Georgia; nel torneo 2000/01 l’esperienza campana si conclude a gennaio col trasferimento al Siena dove scende in campo 13 volte. La svolta arriva nel 2001 quando il Milan cede il veronese al Como in comproprietà e nel biennio lariano ottiene diverse soddisfazioni: la promozione in A da protagonista e il sogno della massima serie in cui gioca per 21 volte segnando un gol alla Lazio. Nel 2003, col Como retrocesso, continua al Modena la sua avventura in A ma a metà stagione viene dirottato in cadetteria alla Ternana; le buone prestazioni in Umbria lo spingono al Napoli post fallimento targato De Laurentiis che riparte dalla serie C1. Qui non riuscirà però a conquistare la B per un soffio ma si toglierà lo sfizio e l’onore di vestire la maglia numero 10 di Maradona, visti i parametri regolamentari della C (numerazione dall’1 all’11). L’esperienza partenopea si conclude presto e, dopo un anno e mezzo ancora a Terni, veste la maglia della sua città in B e Lega Pro; coi veneti indossa anche la fascia di capitano ma nell’estate 2009 passa al Lecco prima del triennio a Carrara in cui ha il suo amico Gigi Buffon come presidente ed è protagonista del rigore decisivo che permette ai toscani di conquistare la Prima Divisione. Nel 2013 si accasa alla Virtus Vecomp, terza squadra di Verona, ma a dicembre lascia i Prof e raggiunge suo fratello Andrea all’Albaronco, Prima Categoria veneta. Non è finita qui però..dal 18 agosto diventa il nuovo allenatore della Juniores dell’Albaronco alternandosi così il tra la nuova mansione di mister e il vecchio ruolo da giocatore che conosce molto bene e che, a quanto pare, non vuole ancora interrompere.

Sandro Coppola

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=calciomercato
CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Sandro Coppola
Sandro Coppola. Collaboro dal maggio 2014 per la testata Monza-News.it, arrivando a produrre più di 5000 articoli nel complesso. Sono attivo inoltre, a partire da fine 2018, per Football Wikiscout, una pagina calcistica presente su Facebook, Twitter ed Instagram di analisi, statistiche ed approfondimenti sul mondo del calcio. Alcuni dei miei pezzi vengono poi utilizzati dal sito Football Scouting.it. Dal 2012 mi diletto inoltre come dirigente o collaboratore esterno per società calcistiche dilettantistiche del lecchese e monzese. Seguo il Monza da 25 anni ma amo il mondo pallonaro in generale dall'infanzia e sono affascinato dalla cultura calcistica olandese. Appassionato anche di tennis, hockey roller e volley, sci alpino, non disdegnando il basket europeo e Nba.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO