lunedì, Agosto 8, 2022
HomeAC MonzaIl Punto di Paolo Corbetta - Auguri Sindaco Pilotto, ma il segnale...

Il Punto di Paolo Corbetta – Auguri Sindaco Pilotto, ma il segnale verso lo sport monzese sia subito forte ed inequivocabile  

- Advertisement -

Vorrei che fosse chiaro da subito. Questo non è un “punto” che vuole avere un carattere politico. Ciò non significa che, a livello personale, non avessi una chiara preferenza per la carica di sindaco di Monza. Siccome non ho problemi nel dire cosa avrei preferito, dico che ero per la continuità e, dunque, avrei desiderato un altro risultato. Le cose sono andate diversamente e colgo comunque l’occasione per fare gli auguri a Paolo Pilotto (tra l’altro, mio coscritto), nuovo primo cittadino di Monza.

Quel su cui vorrei soffermarmi è l’impatto che la nuova amministrazione potrebbe avere sullo sport a Monza. Perché le giunte di centrosinistra hanno storicamente manifestato in passato qualche fibrillazione in più nei confronti dello sport rispetto ad amministrazioni di altro colore. Nell’anno in cui l’autodromo celebra il suo primo secolo di vita, non vorrei che ci fosse ancora qualcuno che, mascherato da finto ambientalista, mettesse nuovamente in discussione l’esistenza di uno degli impianti storici dell’automobilismo mondiale.  Oppure che, proprio quando l’AC Monza raggiunge per la prima volta nella sua storia ultracentenaria la Serie A, ci sia qualcuno che abbia il cattivo gusto di intralciare il necessario ammodernamento dello stadio.

Da quando si vota con l’attuale sistema, Pilotto è il sesto sindaco ad essere eletto. Nessuna difficoltà è stata mai manifestata nei confronti dello sport monzese dalle giunte di centrodestra guidate da Colombo, Mariani e Allevi. Le amministrazioni di colore politico opposto, sotto la guida di Faglia e Scanagatti, hanno avuto al loro interno qualche incertezza in più. Ma proprio la presenza in entrambe le circostanze di Roberto Scanagatti (vicesindaco nella giunta Faglia), ex giornalista sportivo ed in particolare da sempre tifoso del AC Monza al pari di Colombo, Mariani ed Allevi, ha facilitato l’approccio verso il mondo dello sport cittadino.

Mi auguro che Pilotto, di cui non conosco la sensibilità verso lo sport in quanto mai incontrato nei miei ormai numerosi anni di frequentazioni sportive monzesi, sappia dare un segnale importante nei confronti del mondo dello sport locale. Ben ha fatto il neo sindaco a tentare di zittire quel gruppo di inopportuni scalmanati, facenti parte del proprio entourage, che hanno irriso Allevi quando il sindaco uscente si è presentato in Comune nella notte elettorale per congratularsi con il neo eletto. Passi per qualche canto di scherno ormai démodé; ma gridare ad Allevi “serie B, serie B” con chiaro riferimento alla gioia dell’ex primo cittadino nel celebrare la promozione in Serie A del suo e nostro Monza mi pare davvero eccessivo. Fin troppo facile intravedere la volontà di fare un dispetto alla proprietà di Monzello. La politica è la politica, lo sport è lo sport. E non può essere il nome di Monza ad andarne di mezzo.

Sindaco Pilotto, dia un segnale forte ed inequivocabile da subito. Nella speranza di vederla presto al U Power Stadium a rappresentare la città nel suo primo storico campionato nella massima serie. Paolo Corbetta

 

ACQUISTA IL LIBRO SULLA STORIA DEL MONZA A PREZZO SCONTATO: CLICCA QUI

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE: CLICCA QUI

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO

Monza-News