domenica, Agosto 7, 2022
HomeAC MonzaLa presentazione dell'avversario: a Novara la prima ufficiale del 2020

La presentazione dell’avversario: a Novara la prima ufficiale del 2020

- Advertisement -

Inizia con la trasferta di Novara il 2020 del Monza. Dopo il ritiro a Maiorca, con pareggio in amichevole contro il Werder Brema, Brocchi e i suoi ragazzi sono pronti a riprendere la marcia verso la conquista del campionato con conseguente promozione in Serie B. Sono arrivati ben 3 nuovi giocatori in questo mercato invernale. I giovani Rauti e Lombardi e il ben più navigato Tommaso Morosini arrivato dal Südtirol. La trasferta in programma nella 20esima giornata del girone A di Serie C è sul campo di una squadra capace solo pochi anni fa di calcare i campi della Serie A, il Novara.

COME CI ARRIVA IL NOVARA

Quarto in classifica con 32 punti, il Novara ha chiuso il 2019 con due belle vittorie ottenute contro Pro Patria e Siena. Clamorosa proprio quest’ultima visto il risultato, un perentorio 4-0 che ha rilanciato la squadra piemontese verso le zone alte di classifica e che, soprattutto, ha dato una bella carica in vista dell’anno nuovo. Il Novara ha una delle migliori difese del campionato con solamente 16 gol subiti, primo in questa speciale classifica c’è proprio il Monza con 11 reti concesse. Tra le fila degli azzurri troviamo un giocatore che ha fatto, e sta facendo, la storia del club: il 34enne Pablo González. La sua classe, unita all’enorme esperienza, è sempre più fondamentale per le sorti di una squadra che spesso si affida al suo talento per uscire da situazioni complicate. A livello di numeri, però, è Mattia Bortolussi a prendersi il momentaneo scettro di miglior marcatore della squadra con 8 gol all’attivo. Rispetto al Monza, il Novara fino ad ora ha segnato 13 gol in meno. Sarà dunque interessante la sfida tra l’attacco azzurro e la difesa biancorossa in uno stadio gremito di tifosi. Il costo irrisorio di 2 euro a biglietto ha portato molta gente ad assicurarsi un posto al Silvio Piola con più di 400 tifosi ospiti.

LA STORIA

Il Novara nasce nel 1908 dall’idea di 8 studenti del Liceo Carlo Alberto, tutti di età compresa tra i 15 e i 16 anni. I tantissimi anni vissuti in Serie B e le 13 apparizioni nella massima serie permettono agli azzurri di essere la 27esima miglior tradizione sportiva in Italia. Nella stagione 1938/1939 il Novara è anche andato vicinissimo alla conquista della Coppa Italia perdendo la finale contro l’Ambrosiana-Inter. Tra il 2009 e il 2011 la squadra piemontese ha compiuto una vera e propria impresa infilando due promozioni consecutive dalla Lega Pro alla Serie A che fu ritrovata dopo ben 55 anni. Abbiamo ancora tutti negli occhi la stagione 2011/2012 con il Novara che sì, retrocedette arrivando 19esima, ma che allo stesso tempo si guadagnò la simpatia di molti appassionati grazie a risultati ottenuti ben al di sopra delle aspettative. L’esordio fu incredibile con il Silvio Piola che spinse i propri beniamini alla rimonta ai danni del Palermo che, in vantaggio per 2-0 fino al 77esimo minuto capitolò due volte sotto i colpi di Mazzarani e Marco Rigoni per il 2-2 finale. Incredibile fu la vittoria ai danni dell’Inter nella quarta giornata. Il 3-1 fu firmato da Meggiorini e dalla doppietta sempre di Marco Rigoni. Da segnalare anche il pari interno contro il Napoli dell’undici dicembre 2011 e la vittoria, anche nel girone di ritorno, contro l’Inter a San Siro. Probabilmente quest’ultima rimane una delle più belle pagine della storia del Novara.

I PRECEDENTI

Sono ben 43 i precedenti tra Novara e Monza che si sono sfidate in 4 competizioni diverse: Coppa Italia, Serie B, Serie C e Coppa di Serie C. La bilancia pende in favore del Monza che ha conquistato 19 di queste sfide lasciando solamente 5 volte la gioia del successo agli azzurri, per 19 volte il risultato è stato un pareggio. Il Monza, in questo speciale confronto, ha una striscia aperta di 11 partite senza sconfitte, l’ultima infatti risale al 10 dicembre del 2006. I migliori marcatori sono a pari merito due giocatori del Monza con 3 reti ciascuno: Vincenzo Iacopino e Lucio Bertogna. Nella partita di andata giocata al Brianteo i biancorossi si sono imposti con un netto 2-0, frutto dei gol di Finotto e Marchi.

ACQUISTA IL LIBRO SULLA STORIA DEL MONZA A PREZZO SCONTATO: CLICCA QUI

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE: CLICCA QUI

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Massimiliano Perego
Massimiliano Perego
Massimiliano Perego nasce a Lecco il 25 febbraio del 1990. Il calcio è la sua più grande passione, seguito a ruota dalla Formula 1 e dal basket. Prima di iniziare la sua avventura a Monza News nel Novembre del 2019, ha scritto più di 500 articoli su Footbola occupandosi prevalentemente di calcio spagnolo.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO

Monza-News